Edizione n° 5339

BALLON D'ESSAI

AL VOTO  // Sostenibilità a tutto tondo. L’idea di paese per Filippo Barbano
17 Maggio 2024 - ore  15:14

CALEMBOUR

MATTINATA // Gianfranco Prencipe assolto da ricettazione targhe di nazionalità tedesca. Virale dopo videoclip
15 Maggio 2024 - ore  11:07

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Vannoni consegna metodo Stamina,via a sperimentazione

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
1 Agosto 2013
Regione-Territorio // Scienza e Tecnologia //

Foto Roberto Monaldo / LaPresse15-05-2013
Raggiunto l’accordo, dopo settimane di attesa e proteste da parte di molti malati e familiari, per l’avvio della sperimentazione sul metodo Stamina che utilizza cellule staminali mesenchimali. Oggi il presidente di Stamina Foundation, Davide Vannoni, ha infatti consegnato il protocollo del metodo all’Istituto superiore di Sanita’, dove ha incontrato il comitato scientifico che presiedera’ alla sperimentazione. Ma intanto, un altro fronte si apre sul versante delle Regioni: Sicilia ed Abruzzo hanno infatti dato il via libera a delle risoluzioni che aprono alla possibilita’ che il metodo Stamina possa essere reso accessibile ai pazienti negli ospedali in qualita’ di ‘cura compassionevole’.

La sperimentazione, ha reso noto Vannoni al termine della lunga riunione all’Iss, ”non inizierà presumibilmente prima dell’autunno, dopo cioè la valutazione da parte del comitato e l’individuazione della cell-factory per la produzione delle cellule”. Sono state anche individuate tre patologie neurologiche, ha affermato, ”tra le quali scegliere per il via ai test. Si tratta della Sla bulbare, la sindrome di Kennedy e la paresi cerebrale infantile”. Tra queste, ha precisato Vannoni, “ne verranno scelte una o due, e queste saranno quelle su cui si effettuerà la sperimentazione del metodo Stamina”. In totale, e’ l’altro elemento chiarito da Vannoni, dovrebbero essere coinvolti ”non più di 20-30 pazienti”. Ad oggi, non sono stati individuati i centri in cui sarà eseguita la sperimentazione, mentre la produzione delle linee cellulari “dovrebbe essere effettuata – ha detto – in una delle 13 cell-factory certificate dall’Agenzia italiana del farmaco, la maggioranza delle quali si trova nel Nord Italia”.

Vannoni ha inoltre annunciato che e’ in preparazione un lavoro scientifico sul metodo Stamina che ”sarà pubblicato tra settembre e ottobre su una rivista scientifica internazionale”, contestando nuovamente le critiche della rivista Nature.

(fonte ANSA)

2 commenti su "Vannoni consegna metodo Stamina,via a sperimentazione"

  1. Portakuagl al nord non solo nn hanno licenze e niente ma forniscono il posto e anche per tutta la giornata e formano mercati di solidarietà etc…quante chiacchiere e poi gli stipendi pubblici spesi con le prostitute chi li controlla? Quelli si che son controlli

  2. Da: avv. Eugenio Gargiulo (eucariota@tiscali.it)

    Il Tar Lazio sul Metodo Stamina: l’imparzialità del Comitato scientifico non è stata garantita!

    Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio, con ordinanza n. 4728 del 4 dicembre 2013, ha accolto la domanda incidentale di sospensione del provvedimento con cui il ministero della Salute ha provveduto alla nomina del Comitato scientifico chiamato a giudicare il metodo “Stamina”.

    In particolare, è stato ritenuto ammissibile il motivo avanzato della ricorrente Stamina Foundation Onlus con il quale era stata denunciata l’illegittima composizione del Comitato, essendo stati nominati come componenti dei professionisti che in passato, prima dell’inizio dei lavori, avevano espresso forti perplessità, o addirittura accese critiche, sull’efficacia scientifica del Metodo Stamina.

    Oltre ad affermare l’ammissibilità di tale doglianza i giudici amministrativi hanno evidenziato come la stessa fosse “anche provvisto di sufficiente fumus, non essendo stata garantita l’obiettività e l’imparzialità del giudizio, con grave nocumento per il lavoro dell’intero organo collegiale”.
    Foggia, 5 dicembre 2013 Avv. Eugenio Gargiulo

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.