FoggiaScuola e Giovani
Il Consiglio Regionale ha approvato misure finanziarie senza precedenti

UniFoggia: 19,5 milioni da Regione per consolidamento Scuole Specializzazione area medica

La Regione ha risposto all’appello dei Rettori Ricci e Uricchio, riconoscendo nel potenziamento delle Scuole di Specializzazione un obiettivo di interesse strategico del servizio sanitario regionale


Di:

Foggia. Con la legge di assestamento e variazione al bilancio di previsione 2018-2020, il 30 luglio 2018, il Consiglio Regionale ha approvato misure finanziarie senza precedenti a sostegno delle Scuole di Specializzazione di area medica delle Università di Foggia e di Bari.

A partire dal 2018 e per quindici anni, le due Università, che sono sedi di Facoltà di Medicina, riceveranno uno stanziamento complessivo di 45 milioni di euro, finalizzato alla copertura di posti di professore di ruolo. La partecipazione finanziaria dell’Amministrazione Regionale contribuisce a consolidare i requisiti e gli standard di accreditamento delle Scuole di Specializzazione, con l’obiettivo prioritario di arginare la forte carenza di medici specialisti che, nei prossimi anni, potrebbe compromettere seriamente la qualità dell’assistenza sanitaria in Puglia.

Nel mese di febbraio 2018, i due Atenei pugliesi avevano richiesto al Presidente Emiliano un impegno concreto dopo gli esiti del processo ministeriale di riordino e accreditamento delle Scuole di Specializzazione, esame, questo, superato con riserva dal sistema di formazione specialistica regionale affetto da prolungate carenze nella dotazione organica di professori di ruolo.

La Regione ha risposto all’appello dei Rettori Ricci e Uricchio, riconoscendo nel potenziamento delle Scuole di Specializzazione un obiettivo di interesse strategico del servizio sanitario regionale. Dopo un iter amministrativo accelerato, con l’attivo coinvolgimento dei Direttori Generali delle due Aziende ospedaliero-universitarie Ospedali Riuniti di Foggia e Policlinico di Bari, in particolare del dott. Vitangelo Dattoli, nella seduta del 18 luglio scorso, la Giunta regionale ha deliberato il finanziamento di 45 milioni di euro, approvato dal Consiglio Regionale con la legge di assestamento e variazione del Bilancio 2018-2010.

Il budget annuale di 3 milioni di euro per quindici anni sarà ripartito in base alle priorità dettate dalle esigenze di miglioramento della qualità dell’offerta formativa delle Scuole di Specializzazione dell’area medica. All’Università di Foggia andranno 1.300.000,00 euro all’anno, pari a 19.500.000,00 euro in quindici anni, all’Università di Bari 1.700.000,00 euro all’anno, pari a 25.500.00,00 euro in quindici Comunicato stampa n. 26 del 1° agosto 2018

Con la legge di assestamento e variazione al bilancio di previsione 2018-2020, il 30 luglio 2018, il Consiglio Regionale ha approvato misure finanziarie senza precedenti a sostegno delle Scuole di Specializzazione di area medica delle Università di Foggia e di Bari.

A partire dal 2018 e per quindici anni, le due Università, che sono sedi di Facoltà di Medicina, riceveranno uno stanziamento complessivo di 45 milioni di euro, finalizzato alla copertura di posti di professore di ruolo. La partecipazione finanziaria dell’Amministrazione Regionale contribuisce a consolidare i requisiti e gli standard di accreditamento delle Scuole di Specializzazione, con l’obiettivo prioritario di arginare la forte carenza di medici specialisti che, nei prossimi anni, potrebbe compromettere seriamente la qualità dell’assistenza sanitaria in Puglia.

Nel mese di febbraio 2018, i due Atenei pugliesi avevano richiesto al Presidente Emiliano un impegno concreto dopo gli esiti del processo ministeriale di riordino e accreditamento delle Scuole di Specializzazione, esame, questo, superato con riserva dal sistema di formazione specialistica regionale affetto da prolungate carenze nella dotazione organica di professori di ruolo.

La Regione ha risposto all’appello dei Rettori Ricci e Uricchio, riconoscendo nel potenziamento delle Scuole di Specializzazione un obiettivo di interesse strategico del servizio sanitario regionale. Dopo un iter amministrativo accelerato, con l’attivo coinvolgimento dei Direttori Generali delle due Aziende ospedaliero-universitarie Ospedali Riuniti di Foggia e Policlinico di Bari, in particolare del dott. Vitangelo Dattoli, nella seduta del 18 luglio scorso, la Giunta regionale ha deliberato il finanziamento di 45 milioni di euro, approvato dal Consiglio Regionale con la legge di assestamento e variazione del Bilancio 2018-2010.

Il budget annuale di 3 milioni di euro per quindici anni sarà ripartito in base alle priorità dettate dalle esigenze di miglioramento della qualità dell’offerta formativa delle Scuole di Specializzazione dell’area medica. All’Università di Foggia andranno 1.300.000,00 euro all’anno, pari a 19.500.000,00 euro in quindici anni, all’Università di Bari 1.700.000,00 euro all’anno, pari a 25.500.00,00 euro in quindici

UniFoggia: 19,5 milioni da Regione per consolidamento Scuole Specializzazione area medica ultima modifica: 2018-08-01T13:48:25+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This