Edizione n° 5310
/ Edizione n° 5310

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Vacanze sul Gargano, prezzi troppo alti. E così i turisti vanno via

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
1 Agosto 2023
Gargano // Manfredonia //
FOGGIA – «I prezzi per una vacanza in Puglia sono molto alti e molto più alti rispetto ad altre nazioni, quali la Grecia, l’Albania e altre. Una famiglia di quattro persone spende da un minimo giornaliero di 160 a un massimo di 500 euro. Troppo». Giulia Procino, referente di Adoc Puglia (associazione difesa orientamento consumatori), ha condotto un’indagine al fine di comprendere il motivo dello scarso afflusso sulle spiagge pugliesi da parte degli stessi abitanti e di quelli delle regioni limitrofe.

Dati alla mano emerge un quadro che provoca una domanda.

I lidi segnalano un calo del 20 per cento di presenze che, inevitabilmente, si riflette anche su altri comparti legati strettamente al turismo. Ci sono differenze tra le varie zone turistiche pugliesi, ma la realtà è una: i prezzi sono alti.

 

Fonte: vieste

 «Va un po’ meglio – aggiunge – nel Gargano. Qui una famiglia di quattro persone potrebbe spendere in media dai 300 ai 400 euro.

 

Nello specifico a Vieste si spende dai 25 ai 40 euro per un ombrellone e due lettini, da 95 a 150 per una camera matrimoniale in un bed & breakfast dai 30 ai 150 in un ristorante per il pranzo». Di conseguenza l’Adoc è pertanto convita che «lo scarso afflusso di turismo in Puglia ed il calo delle presenze sia dovuta agli aumenti dei prezzi dei servizi turistici, accompagnati dalla difficoltà economica dovuta al caro prezzo che ha svuotato le tasche delle famiglie pugliesi.

 

VIESTE, PH MATTEO NUZZIELLO
VIESTE, PH MATTEO NUZZIELLO

 

Prima il Covid, poi la crisi energetica, con il conseguente aumento dei prezzi di prima necessità hanno portato molte famiglie pugliesi a rinunciare alle vacanze o comunque a scegliere mete più economiche anche a costo di uscire fuori regione o addirittura fuori nazione». Lo riporta bari.corriere.it

7 commenti su "Vacanze sul Gargano, prezzi troppo alti. E così i turisti vanno via"

  1. Fanno beneeeeeee….finalmente hanno capito che sti porci rubano nn guadagnano….la finanza iniziasse a vedere gli introiti in nero, per nn parlare dei barconi che entrano abusivamente nelle grotte (la guardia costiera cosa fa dorme)…..territorio di ladri

  2. Purtroppo i prezzi sono alti, e vero. E i servizi non sono all’altezza. Fanno bene i turisti ad andare via e a non tornare.

  3. Ormai in Italia ognuno può fare quello che vuole, non ci sono più nessun controllo e il popolo Italiano è diventato una massa di PECORONI IMPAURITI.
    Abbiamo una svalutazione del 10 per cento, significa che stipendi e pensioni, ogni 1.000 euro, al consumo sono diventati 900 , e non si proclama nessuna manifestazione di protesta o di sciopero.

  4. Alti i costi e bassissima la qualità dei servizi. Professionalità Zero.
    Manca formazione e ristrutturazione.

  5. Finalmente, un pò di coscienza generale! Impariamo noi in primis a disertare queste località e poi vediamo! Non è concepibile pagare € 170 per un pernotto e prima colazione in una stanza di albergo modesta, nemmeno arredata con mobili nuovi e letti comodi, è inaccettabile. Purtroppo la legge degli albergatori italiani è strana, ti fanno pagare in base al numero di persone e non in base alla camera che occupi, cioè paghi la camera e in aggiunta un tot ogni occupante, ma la camera è sempre la stessa, è come affittare un appartamento e dopo pagare un sovrapprezzo per ogni persona che ci entra, ASSURDO!
    Quando imparerete a far pagare il giusto?

Lascia un commento

“I coraggiosi agiscono, i pavidi desistono.” Luigi Giuseppe Bruno D'Isa

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.