CapitanataFoggia
"La casistica totale invece di tutti i traumi non gravi è di almeno 20 al giorno in media"

Incidenti d’auto e feriti. Dai Riuniti “4 politraumi gravi a settimana”

"Il Pronto Soccorso di Foggia" la precisazione "è l’unico del nord della Puglia che gestisce i politraumi più gravi, definiti maggiori”


Di:

Foggia. Ancora un tamponamento d’auto a Foggia. I fatti sono avvenuti ieri alle ore 22.30 circa in Corso Cairoli Fortunatamente niente di grave, nonostante la vittima si sia fatta accompagnare in ospedale dal 118. L’uomo alla guida è risultato invece ubriaco.

Continua dunque numeroso l’elenco di incidenti sulle strade di Foggia e provincia.

“In media accogliamo 4 politraumi gravi a settimana per cui sicuramente più di 200 all’anno. La casistica totale invece di tutti i traumi non gravi è di almeno 20 al giorno in media, per cui potremmo considerare all’anno sicuramente più di 7000”. Sono questi i dati relativi al numero di incidenti sulla strada rilevati dall’unità di pronto soccorso degli Ospedali Riuniti. “E sono stime sempre in difetto purtroppo, perché di anno in anno gli incidenti aumentano sempre” le parole dei medici.

“Il Pronto Soccorso di Foggia” la precisazione “è l’unico del nord della Puglia che gestisce i politraumi più gravi, definiti “maggiori”, per cui accoglie un bacino di utenza che riguarda non solo la nostra Provincia ma anche il nord barese”.

E i dati quindi dimostrerebbero come sia assolutamente necessario per la Puglia, e la Provincia di Foggia in particolare, la creazione di una Rete Ospedaliera per il Politrauma Maggiore. Calcolato per esempio un indice di mortalità per incidenti stradali di 6,24 morti per 100.000 abitanti per l’anno 2016, rispetto al dato medio nazionale attestato a 5,42 e rispetto ai dati, rispettivamente dal 2013 al 2015, di 5,5 – 5,65 – 5,68.

Si tratta di dati epidemiologici desunti dall’ISTAT per quanto concerne il nostro territorio e presentati dal medico del pronto soccorso di Foggia, Tiziano Valentino, al Congresso Nazionale di Medicina d’Emergenza-Urgenza a Roma lo scorso maggio.

“Questi numeri indicano come la Puglia abbia evidenziato, nel corso degli ultimi 4 anni, un aumento della mortalità da incidenti stradali” spiega il medico Valentino alla nostra redazione “E
inoltre il dato del 2016 evidenzia una percentuale maggiore di morti per la Puglia rispetto alla media nazionale”.

Un’evidenza desumibile dai freddi numeri potrebbe essere la necessità ormai impellente di garantire la sicurezza nelle strade. E una constatazione starebbe nell’urgenza di recuperare il senso delle regole.

Il codice della strada è un insieme di regole. Ed è legge. Non esiste per alcuni automobilisti il fermarsi o rallentare in prossimità delle strisce pedonali. Eppure questa è una regola.

Si parcheggia a circa 5 metri di distanza dagli incroci. Questa è la regola… e invece molte auto sono spesso ferme a ridosso degli incroci impedendo la visuale a chi deve svoltare impegnando quell’incrocio. Si dovrebbe attendere il defluire del traffico allo scattare del verde… così dovrebbe essere…e invece si suona nervosamente il clacson se poco poco la fila non scorre di corsa.

Non si parcheggia in seconda fila… e invece fare il contrario sembra la normalità. Non si usa il cellulare mentre si è alla guida… e invece sembra una cosa regolare fare esattamente il contrario.

La gente ha bisogno di recuperare il rispetto delle regole e l’uso del buon senso. Prima di tutto il resto. La cosa contraria potrà solo portare altre degenerazioni. Più di quante ormai non se ne siano già tristemente verificate.

A cura di Daniela Iannuzzi,
Foggia 01 dicembre 2018

Incidenti d’auto e feriti. Dai Riuniti “4 politraumi gravi a settimana” ultima modifica: 2018-12-01T11:48:04+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This