Foggia
"Ora occorre dar seguito all'azione dello Stato"

“La decima azione”. 30 arresti nel Foggiano. Cavaliere “Ora reagisca la città”


Di:

Foggia. ”Un plauso ed un sentito ringraziamento alla magistratura inquirente ed alle forze dell’ordine per la brillante operazione che ha inferto un durissimo colpo alla “società foggiana”, la quarta mafia italiana. Si è trattato di un intervento portato avanti con esemplare professionalità e grande impegno, che ha messo in luce un tessuto economico ed imprenditoriale duramente vessato dal ricatto mafioso. Ma ora occorre dar seguito all’azione dello Stato: i vertici delle due procure hanno lasciato intendere che presto ci saranno altre operazioni e queste potranno essere
tanto più incisive quanto maggiore sarà la capacità di noi cittadini di fare squadra e di supportare l’azione dello Stato con lo strumento della denuncia”.

Il presidente
Pippo Cavaliere

“La decima azione”. 30 arresti nel Foggiano. Cavaliere “Ora reagisca la città” ultima modifica: 2018-12-01T12:09:35+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Redazione

    *Maxioperazione nel foggiano- le dichiarazioni dei referenti di Italia in
    Comune Puglia*

    *“Ieri, è stata scritta una bella pagina nel contrasto all’attività della
    più odiosa organizzazione criminale, la mafia . Con l’arresto di trenta
    esponenti appartenenti a clan familiari locali, è stato messo a segno un
    significativo risultato che è esempio evidente dell’azione continua e
    costante delle forze dell’ordine. A loro, alla Direzione Distrettuale
    Antimafia ed alla magistratura, Italia in Comune Puglia esprime profonda
    gratitudine per l’impegno che costantemente profondono per tutelare
    l’ordine pubblico e affermare il principio di legalità e di sicurezza nella
    nostra città e nel nostro territorio*”, così *Michele Abbaticchio*,
    coordinatore regionale del partito, si è espresso in merito alla
    maxi-operazione che ha condotto, nel foggiano, all’arresto di trenta
    esponenti dei clan Moretti-Pellegrino-Lanza e Sinesi-Francavilla.

    Il partito, anche a livello nazionale, non ha mai fatto segreto di avere
    nell’antimafia sociale uno dei punti cardine del proprio programma e lo
    stesso referente pugliese Abbaticchio, anche in qualità di Vicepresidente
    nazionale di ‘*Avviso Pubblico’*, sta conducendo, da tempo, una battaglia
    per un rafforzamento logistico di polizia e carabinieri nei territori di
    Puglia che risultano in sottodimensionamento, compresa la realtà che
    amministra come sindaco, Bitonto.

    *“Da anni il mondo dell’antimafia sociale invita tutti a non sottovalutare
    quello che sta accadendo a Foggia* – ha continuato – *La rassegnazione
    della società civile di fronte al potere mafioso è l’arma più forte di
    quest’ultimo. Dobbiamo fare un plauso all’enorme lavoro della magistratura
    e delle forze dell’ordine, ma chiediamo anche un corrispondente sacrificio
    in termini culturali ed educativi. Restare impassibili quando non si può
    non sapere è l’autoritratto di una parte della Puglia, quella con la
    maglia annerita dalla paura e dal sangue di vittime innocenti”*

    In merito alla vicenda, anche *Rosa Minerva*, delegata di partito
    all’antimafia sociale, ha espresso vivo apprezzamento per la attività delle
    forze dell’ordine: “*E’ proprio questo che i cittadini chiedono alle
    Istituzioni: tutela e fatti concreti. E, ieri, è stata data una grandissima
    prova dell’enorme impegno che ancora muove tantissime donne e uomini che
    lavorano in nome della legalità. E’ un bellissimo segnale di speranza”. *

    “*La cittadinanza deve approfittare di queste occasioni per ritrovare il
    coraggio di rifiutare lo stato delle cose e smettere di subire passivamente
    e senza denunciare*- è stata, infine, l’esortazione del coordinamento
    cittadino di Italia in Comune che, a Foggia, è guidato da *Davide Palmisano*
    e *Marino Talia*- *Questa è una grande vittoria per lo Stato”.*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This