Edizione n° 5340

BALLON D'ESSAI

AL VOTO  // Sostenibilità a tutto tondo. L’idea di paese per Filippo Barbano
17 Maggio 2024 - ore  15:14

CALEMBOUR

MATTINATA // Gianfranco Prencipe assolto da ricettazione targhe di nazionalità tedesca. Virale dopo videoclip
15 Maggio 2024 - ore  11:07

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Fli e Giannatempo, scintille. Pece: “Sindaco pensi a quote rosa”

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
2 Febbraio 2012
Politica //

Il sindaco di Cerignola Antonio Giannatempo (ST - fonte image: stradalarga.com)
Cerignola – FUTURO e Libertà per l’Italia parte all’attacco del fortino Giannatempo. Nella cittadina del Basso Tavoliere, il botta e risposta finiani-sindaco è all’ordine del giorno dopo la rottura nazionale. Ora, a tenere banco, sono due questioni.

Quote rosa. La prima viene sollevata da Enzo Pece, consigliere comunale transfugo del Pdl e premiato al merito dai finiani, che gli hanno riconosciuto i galloni di coordinatore cittadino. Pece chiede al sindaco la svolta politica. Ovvero, un di più rispetto al “rimpasto di Giunta” già in corso a Palazzo di Città. A turbare i sonni di Pece sono, in particolare, le botte inferte al Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia alle amministrazioni di Trinitapoli e San Marco in Lamis causa assenza di donne a formare le rispettive squadre di Governo. “Il sindaco rispetti le quote rosa”, glissa, senza troppi giri di parole, il numero uno del partito di Fabrizio Tatarella.

Domenico Renna. Futuristi che provano a schiarire un altro cono d’ombra, quello riguardante la vicenda Albergo Moderno. A dar fiato alle trombe è Carlo Dercole, coordinatore cittadino di Generazione Futuro, i pulcini del presidente Fini. Dercole chiede all’amministrazione d’intervenire sulla situazione, tutta particolare, di Domenico Renna, rimasto senza dimora dopo la demolizione della struttura (avvenuta a spese del Comune e non, come fatto circolare in un primo tempo, della Cadinvest). I futuristi esagerano in ironia e punzecchiano Giannatempo: “Il sindaco adotterà Renna?” chiedono metaforicamente.

Redazione Stato- riproduzione riservata

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.