Edizione n° 5373

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

INCIDENTE Frontale a Bologna: morta mamma di 33 anni, feriti il figlio e la sorella

Una giovane mamma di 33 anni è morta dopo che l'auto a bordo della quale viaggiava insieme alla sorella e al figlio

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
2 Maggio 2024
Cronaca // Primo piano //

Drammatico incidente stradale ieri nel Bolognese. Una giovane mamma di 33 anni è morta dopo che l’auto a bordo della quale viaggiava insieme alla sorella e al figlio si è scontrata frontalmente con un’altra vettura nella zona di Monzuno.

La vittima, Debora Natali, era in macchina con la sorella di 18 anni e con il figlio di 13 anni. Stava percorrendo a bordo di un’utilitaria Honda Jazz la strada provinciale 61 in località Pian di Lama nel territorio di Monzuno, sull’Appennino, quando si è verificato intorno alle 16 l’incidente, che ha visto coinvolte in uno scontro frontale le due autovetture che provenivano da direzioni opposte.

Nel violento impatto la donna di 33 anni è morta sul colpo, mentre la sorella, una ragazza di 18 anni, e il figlio, un ragazzino di 13 anni, sono statu condotti dal 118, all’Ospedale Maggiore: la prima in codice di massima gravità. La sua prognosi sarebbe riservata ma le sue condizioni stabili. I tre pare stessero tornando dai festeggiamenti del compleanno della 18enne. Tanto è vero che dietro la loro auto, viaggiavano in una seconda autovettura il marito di Debora e i parenti: si erano tutti riuniti per andare alla festa.

Sono rimasti feriti, in modo più lieve, anche gli occupanti dell’altra vettura coinvolta, una Citroen C4. Sul posto, per i rilievi, sono intervenuti i Carabinieri al lavoro per ricostruire la dinamica di quanto è accaduto. Il giorno precedente, sempre nel Bolognese, sulla Statale della Futa, aveva perso la vita un motociclista 76enne uscito di strada con il suo mezzo.

Lo riporta Fanpage.it

 

 

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.