Edizione n° 5400

BALLON D'ESSAI

ANTIFASCISTE // Cerignola, il 25 luglio la “Pastasciutta antifascista” su Terra Aut
17 Luglio 2024 - ore  13:55

CALEMBOUR

TASK FORCE // Le ricerche di Antonio Draicchio, dopo 7 giorni, sono state interrotte come da prassi di legge
17 Luglio 2024 - ore  14:39

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

POLITICA Vecchie e nuove energie. 15 anni di Mignogna che saluta la comunità

Il commiato del Sindaco ai biccaresi domenica in piazza

LEGGI ANCHE //  CRONACA Sinergie. UniFoggia, Comune di Biccari, Parco Daunia Avventura e GAL MERIDAUNIA insieme per il territorio
AUTORE:
Claudia Ferrante
PUBBLICATO IL:
2 Maggio 2024
Capitanata // Foggia //

Biccari. C’é un tempo per i nuovi inizi e un tempo per gli addii. Tra i comuni chiamati  al voto il prossimo giugno ci sarà anche Biccari.

A tal proposito, l’uscente Sindaco GianFilippo Mignogna alla guida del borgo dauno da 15 anni ha deciso di salutare i cittadini in un momento pubblico.


Il commiato alla comunità biccarese é previsto domenica 12 maggio in piazza Umberto I.

Sindaco per tre mandati di seguito, quindici anni in cui la società, l’economia e il modo stesso di progettare l’amministrazione di una comunità sono mutati profondamente.

Ma cosa lascia l’amministrazione Mignogna alla comunità di Biccari, quali sono i progetti futuri del Sindaco uscente, qual è il lascito politico? A queste ed altre domande ha inteso rispondere il primo cittadino di Biccari per StatoQuotidiano.

“L’evento in piazza si situa in una precisa volontà di salutare i cittadini, dopo aver amministrato il Comune di Biccari per tre mandati – spiega-. Tante le soddisfazioni  personali, mi sembrava giusto farlo. Ne abbiamo parlato con tutta la squadra, indipendentemente dal Decreto relativo all’abolizione del vincolo sul terzo mandato anche per i comuni più piccoli. Tale provvedimento non trova il mio consenso perché attraverso di esso si vieta alle comunità di liberare energie nuove. Penso che la politica dovrebbe fare in modo che le comunità crescano e si dinamicizzino.

Quello che mi lascio alle spalle é stato senz’altro un bel percorso politico e umano attraverso cui sono cresciuto tanto, conoscendo tanti colleghi con i quali si è formato un gruppo di lavoro in piena sintonia ed amicizia”.

Tanti i progetti cantierizzati e portati a termine, spiega Mignogna.

Biccari - Gianfilippo Mignogna
Biccari – Gianfilippo Mignogna

 

“Alla comunità biccarese lascio tante opere pubbliche, abbiamo inoltre le risorse degli idrocarburi, una comunità energetica avviata, un milione e mezzo di fondi destinati alle strade rurali. Si tratta certamente di un buon lascito da cui partire, ma ciò che lascio di veramente importante è un’idea di paese profondamente cambiato, un borgo dinamico, che viene visitato e raccontato, un borgo che in questi anni si è distinto per l’innovazione e le buone pratiche. Tutto ciò ha un valore più importante del singolo finanziamento”, ha rimarcato Mignogna, facendo riferimento al valore immateriale di un progetto politico-amministrativo destinato a sopravvivere nel medio e lungo periodo.

“Il percorso amministrativo é stato un viaggio iniziato molti anni fa, durante il quale la mia vita personale e professionale é cambiata, come é ovvio che accada in così tanti anni.

Sono stato accompagnato da persone che come me hanno iniziato molto giovani, ce l’abbiamo messa tutta”, ha continuato, parlando poi dell’appoggio dato ad uno dei due candidati alla carica di Sindaco, Antonio Beatrice, sostenuto da due liste civiche, mentre l’altro candidato, espressione di centro sinistra é Costantino Soccio.

“La squadra sosterrà Antonio, un nostro assessore che è un amico. Credo che al momento i candidati resteranno due, salvo colpi di scena dell’ultimo minuto”, afferma, parlando poi di un fermo legato a progetti di natura politica.

“Quanto al futuro, confesso di non avere l’ansia di dover fare per forza qualcosa, mi piacerebbe continuare ad occuparmi di piccoli comuni in associazioni, ma al momento non ho progetti specifici”, conclude.

© StatoQuotidiano - Riproduzione riservata

1 commenti su "Vecchie e nuove energie. 15 anni di Mignogna che saluta la comunità"

  1. Complimenti per il lavoro svolto ad esclusivo vantaggio della comunità. Sono poche le persone che hanno svolto un ruolo così importante per le piccole comunità con questi risultati di sviluppo.

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.