Foggia

Foggia, 17 milioni al Comune da Governo e Cassa Depositi e prestiti


Di:

Il sindaco di Foggia Gianni Mongelli (ph: Michele Sepalone)

Foggia – IL Comune ha ottenuto l’assegnazione di 9.351.379,89 euro a titolo di anticipazione dei fondi richiesti con l’adesione al cosiddetto ‘Salva Enti’. La decisione è stata formalizzata con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’Interno di concerto con quello dell’Economia e delle Finanze. La somma, pari al 25% dei 37,4 milioni che saranno accreditati entro la fine dell’anno, è destinata esclusivamente al pagamento delle spese di gestione ordinaria (personale, servizi e forniture).

Entro la metà di giugno, inoltre, è atteso l’accreditamento di circa 7,5 milioni da parte della Cassa Depositi e Prestiti, pari al 50% del fondo attribuito al Comune di Foggia per fronteggiare il pagamento dei debiti contratti con le imprese fornitrici. “Grazie ai fondi della Cassa Depositi e Prestiti, immettiamo nel circuito economico locale una consistente quantità di denaro utile ad arginare gli effetti della crisi economica e l’emorragia di posti di lavoro – spiega l’assessore al Bilancio Rocco Lisi – Con i soldi del ‘Salva Enti’ potremo evitare di ricorrere alle anticipazioni di tesoreria, risparmiando il relativo costo degli interessi e avendo, per conseguenza, una maggiore disponibilità di risorse per i servizi da erogare ai cittadini”.

L’assessore Lisi, il direttore generale Mario Pazzaglia e il dirigente dei Servizi finanziaria Carlo Dicesare “hanno svolto un ottimo lavoro tecnico, riconosciuto anche dalla Corte dei Conti, e ottenuto un risultato eccellente nella relazione con le istituzioni coinvolte in questa complessa procedura – commenta il sindaco Gianni Mongelli – Le decisioni assunte a Roma, ai massimi livelli istituzionali, certificano la fondatezza e la linearità del percorso intrapreso dall’Amministrazione comunale per risolvere in modo strutturale la crisi finanziaria del Comune.

Questi non sono i pannicelli caldi applicati in passato, e che hanno prodotto ustioni, né sono l’effetto di magiche pozioni, che hanno lasciato l’amaro in bocca ai foggiani una volta cessato l’effetto. Abbiamo lavorato seriamente e con impegno per raggiungere questo e molti altri obiettivi che stanno ricostruendo il senso stesso della missione istituzionale del Comune di Foggia: niente più sprechi, servizi più efficienti, maggiore efficacia dell’azione di governo.
L’ho detto e lo ribadisco, di qui alla fine della consiliatura potremo mettere visibilmente a frutto il gran lavoro svolto – conclude il sindaco – È ciò che si aspettano i cittadini ed è ciò che temono i nostri avversari politici, vecchi e nuovi”.

Foggia, 17 milioni al Comune da Governo e Cassa Depositi e prestiti ultima modifica: 2013-06-02T15:38:00+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This