CinemaSpettacoli
Una serata piena di emozioni in cui immergersi nel mondo dei cortometraggi

Parte Sa.Fi.Ter, il Film Festival Internazionale Cortometraggio a San Severo


Di:

Sulla griglia di partenza Sa.Fi.Ter – Salento Finibus Terrae – Film Festival Internazionale Cortometraggio: la manifestazione arrivata alla XVII edizione portata avanti con tenacia e passione dall’ideatore e direttore Romeo Conte e con la sua Events Production. La serata inaugurale è pronta a decollare il 3 luglio alle 21 da piazza Municipio a San Severo, in provincia di Foggia con la prima categoria di cortometraggi in concorso incentrata sui “Diritti umani”.

Una serata piena di emozioni in cui immergersi nel mondo dei cortometraggi, scelti dall’occhio esperto dello stesso Romeo Conte, tra le migliori proposte di giovani filmaker e sceneggiatori realizzati da produzioni internazionali di Italia, Iran, Polonia, Francia, Serbia, Spagna, Gran Bretagna e Germania.

Dal grande schermo in piazza Municipio, la magia del cinema inizierà alle 21.00, con la proiezione dello spot “Mica scemo” di Antonio Palumbo, prodotto dall’associazione “Vinci con noi”. Il corto, che dura poco più di due minuti, è il primo spot in Italia a raccontare il mondo dell’autismo. L’attore protagonista Mingo De Pasquale sarà presente durante la serata e salirà sul palco subito dopo la proiezione.

Il festival vero e proprio, invece, partirà alle 21.15, sempre in piazza del Municipio, con la proiezione di 11 cortometraggi in concorso per la sezione Diritti umani.

Ecco i corti in gara: “Baradar” di Beppe Tufarulo (Ita 2019 durata 14.56); “Tulipe” di Andrea Di Cicco (Ita 2018 durata 14.59); “Nero su bianco” di Angelo Frezza (Ita 2019 durata 15.00); “Questa è la mia bici” di Enzo Musumeci Greco (Ita 2018 durata 06.00); “Time to change” di Maryam Rahimi (Irn 2018 durata 15.00); “Far east” di Cristina Puccinelli (Ita 2018 durata 15.00); “La cartolina” di Giulio Guerrieri (Ita 2018 durata 07.10); “Giovani italiani” di Alessandro Panza (Ita 2018 durata 11.35); “Krenk” di Tommaso Santi (Ita 2018 durata 14.48); “Aggrappati a me” di Luca Arcidiacono (Ita 2018 durata 18.00); “La festa più bellissima” di Hedy Krissane (Ita 2018 durata 15.00).

La particolarità del festival, oltre alla sua capacità di unire territori e persone, è nella proposta culturale, unica in Europa: si è scelto di rappresentare un genere che sembra di nicchia, quello del cortometraggio, ma che appassiona tutti, dai grandi registi e attori quanto ai principianti. E durante le serate si potranno vedere diversi progetti filmici divisi in quattro categorie: Diritti umani, Corto Italia, Mondo corto, Commedia in corto.

Ad ogni città ospitante è dedicata una categoria e ognuna concluderà la manifestazione con la premiazione dei corti migliori per le proprie sezioni. Gli appuntamenti sono a ingresso libero.

———

Sa.Fi.Ter – Salento Finibus Terrae – Film Festival Internazionale Cortometraggio è un’iniziativa della Regione Puglia Assessorato Industria Turistica e Culturale a valere sulle risorse del Patto per la Puglia FSC 2014-2020 realizzata dalla Fondazione Apulia Film Commission (Apulia Cinefestival Network), ideata e organizzata dalla Events Production, in collaborazione con il Comune di San Severo, il Comune di Sammichele di Bari, l’Associazione Egnathia e La Torre Bianca di Fasano. Ha il patrocinio del Comune di San Severo, del Comune di Sammichele di Bari e dell’Associazione Egnathia. È realizzato in collaborazione con l’Associazione L’arte nel Cuore, Addictive Ideas e l’Associazione La Città dei Colori.

 

 

Main Sponsor: Stefano Ricci, U-Boat Italo Fontana e Klinve Gioielli Cinetici. Sponsor: Bruno Palmegiani Designer, Toyota Concessionaria Aquilano per il servizio auto di San Severo, Pastificio Cardone e Consessionaria Nuova Auto 3 per il servizio auto di Fasano. Sostenitori: Concessionaria Moving Center Group per il servizio auto di Sammichele di Bari, Le Moki Milano, Pelosi Shop, VKA, Ristorante De Gustibus di San Severo, Salumeria Da Bergantino, Acqua delle Puglie, Epoque by Egon Furstenberg e TreCi Salotti che allestiranno il Movie Village di San Severo, Stravola Gioiellieri di San Severo, i prodotti di Nonno Vittorio, Carni Più, Il Fagiano Eventi e Catering di Fasano, Carlo Sardano Pasticceria, Cinzia Olearia di San Severo, I Giardini San Biagio, Gioielleria Abete di Fasano, Acqua Orsini Sorgente di Puglia, Sabatini Gin, Hotel Esperia per la tappa di Sammichele di Bari e Hotel Sierra Silvana per la tappa di Fasano. Per la tappa di San Severo gli omaggi floreali sono realizzati da I fiori di Valeria.

I premi SAFITER realizzati da Camilla Bacherini, i premi SAFITER teste di aquila sono di Stefano Ricci. Media Partners: Red Carpet Magazine, Cineclandestino, Sharing TV, Quartieri.media, San Vito In, FilmFreeway.

 

 

 

SCHEDE CORTOMETRAGGI

 

BARADAR

Regia di Beppe Tufarulo (Italia 2019, 14’56’’) genere Dramma; produzione Tapeless Film, Art of Panic; distribuzione Prem1ere Film; sceneggiatura Francesco Casolo; soggetto: basato sul libro “Stanotte guardiamo le stelle”; fotografia Francesco Di Pierro; montaggio Beppe Tufarulo; interpreti Nawid Sharifi, Danosh Sharifi.

 

Due fratelli come tanti altri che, perché nati in un paese dilaniato dalla guerra, si sono trovati a crescere in fretta e a rontare delle s de non comuni a tanti altri. Ed è proprio in questo contrasto tra l’apparente normalità del quotidiano e la straordinarietà delle circostanze in cui i due fratelli si trovano a vivere che emerge, senza alcuna retorica, la drammaticità della loro situazione, che raggiunge il culmine nelle semplici, dure raccomandazioni che Mohammed lascia ad Alì in una lettera, destinata a diventare il suo testamento spirituale.

 

 

TULIPE

Regia di Andrea Di Cicco (Italia 2018, 14’59’’); genere Dramma; produzione Alessandro Pedio Cicala; distribuzione Prem1ere Film; sceneggiatura Stefano Di Cicco, Fabio Massenzi; soggetto Andrea Di Cicco; fotografia            Gianluca Sanseverino; montaggio Daniele Massa; interpreti Cristina Donadio, Jonis Bascir, Fabio Massenzi, Maria Tona, Alessandro Pedio Cicala.

 

Valeria è una donna sola. Vedova da cinque anni, per tenersi occupata frequenta la chiesa a fa volontariato. Valeria ha un figlio che però la va a trovare solo per farsi lavare i panni o lasciarle il cane. Durante un pranzo sociale Valeria incontra Tulipe, un signore distinto di origini somale. Quando il figlio di Valeria scoprirà della loro unione il conflitto sarà inevitabile.

 

 

 

NERO SU BIANCO

Regia di Angelo Frezza (Italia 2019, 15’); genere Dramma; produzione DUE P.T. Cinema srl;

distribuzione Prem1ere Film; sceneggiatura Corrado Calda, Giusy Cafari Panico, Angelo Frezza in collaborazione con Angelo Longoni; soggetto Corrado Calda, Giusy Cafari Panico, Angelo Frezza in collaborazione con Angelo Longoni; fotografia Claudio Sabatini; montaggio Alessandro Cerquetti; interpreti Adolfo Margiotta, Francesca Nunzi, Gianni Franco, David Conteh.

 

Un politico xenofobo alla ricerca della famiglia del donatore del cuore che gli è stato trapiantato e ha salvato la sua vita, troverà sua moglie e farà una scoperta che farà vacillare tutte le sue certezze.

 

 

QUESTA È LA MIA BICI

Regia di Enzo Musumeci Greco (Italia 2018, 6’); genere Dramma; produzione Associazione Onlus Edoardo Con Noi; distribuzione Associak Distribuzione; sceneggiatura           Enzo Musumeci Greco, Emanuele Dell’Orso; soggetto Enzo Musumeci Greco, Emanuele Dell’Orso; fotografia Emanuele Pasquet; montaggio Laura Della Costanza; musica AA.VV.; interpreti Martino Ercolani, Robert Ganea.

Un parco, due ragazzi. Tra battute e prese in giro tipiche della leggerezza giovanile, decidono di fare una gara di velocità con la bici.

 

 

 

TIME TO CHANGE

Regia di Maryam Rahimi (Iran 2018, 15’); genere Fiction; produzione Marlik Tasvir; sceneggiatura Maryam Rahimi; soggetto Maryam Rahimi; fotografia Siavash Mazroei; montaggio Elham Badie; musica Mani Monadizadeh; interpreti Elsa Firoozazar, Amin Imani.

 

Le cause legate all’oppressione della società che tende a supportare principalmente gli uomini, costringono le donne a cambiare la loro vita.

 

 

 

FAR EAST

Regia di Cristina Puccinelli (Italia 2018, 15’); genere Commedia-dramma; produzione Odu movies; distribuzione Odu movies; sceneggiatura Antonio Ruscigno; soggetto Antonio Ruscigno; fotografia Ferran Paredes Rubio; montaggio Francesco De Matteis; musica Fabio Angeli; interpreti Pamela Villoresi, Marcello Marziali, Michele Crestacci, Sara Billi, Duccio Arrighi.

 

Uno scorbutico anziano perde la sua badante ucraina a causa del suo egoismo. Sentendosi solo, la sua disperazione lo spingerà a un lungo viaggio, alla ricerca di affetto.        Far East è frutto dello “Stage di Sceneggiatura” (2015) e dello “Stage di Formazione sul Set” (2016), entrambi finanziati dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca e coordinati da Cristina Puccinelli.

 

 

 

LA CARTOLINA

Regia di Giulio Guerrieri (Italia 2018, 7’10’’); genere Dramma; produzione Eventiavanti; distribuzione Eventiavanti; sceneggiatura Giulio Guerrieri, Federico Varsi; soggetto Giulio Guerrieri; fotografia Michele Cherchi Palmieri; montaggio Simone Saponieri; musica Tonino Scala; interpreti Alessandro Cantarella, Arturo Di Tullio, Giorgio Centamore, Greta Costa, Luca Guerrieri.

 

Una cartolina recapitata dopo 40 anni scaturisce in un giovane gesti di impegno e di memoria.

 

 

 

GIOVANI ITALIANI

Regia di Alessandro Panza (Italia 2018, 11’35’’); genere Commedia; produzione Miro Cinematografica srl; distribuzione Alessandro Panza; sceneggiatura Alessandro Panza; soggetto Alessandro Panza; fotografia Antonio Grambone; montaggio Jacopo Mancini; musica Marco Gargani; interpreti Federico Maria Galante, Greta Berti, Gianluca Magni, Lorenzo Kepinska-Seyonga, Vanessa Lisboa Lyn Abanador, Damian Ghimp, Federica Cau.

 

È sufficiente essere nato in Italia per ritenersi un italiano ? O è necessario comportarsi come tale, mettendo in pratica i punti fondamentali della specifica identità sociale e culturale ? La cosa importante è per essere davvero felice nel Bel Paese è abbracciare i suoi cliché, soprattutto se provieni da generazioni di immigrati… è questa la convinzione del funzionario statale , che irrompe in una classe multietnica, assoldato per appianare ogni tipo di differenza, allo scopo di creare dei «Giovani Italiani»

 

 

 

KRENK

Regia di Tommaso Santi (Italia 2018, 14’48’’); genere Commedia; produzione Kove srls; distribuzione Kove srls; sceneggiatura Tommaso Santi; soggetto Tommaso Santi; fotografia Duccio Burberi; montaggio Leone Santi; musica Andrea Benassai; interpreti Elio Guan, Alvia Reale, Alessandro Mari.

 

Un nuovo alunno sta per arrivare in una classe di una scuola elementare di Prato, in Italia. La maestra chiede a Gianni, un bambino di origine cinese, di aiutare il nuovo compagno a integrarsi con i compagni. Gianni è orgoglioso dell’incarico, ma sente il peso della responsabilità, tanto da avere gli incubi. Immagina che il nuovo compagno sia Krenk, un alieno, simile a un polpo con un solo occhio. Gianni immagina Krenk come una creatura straordinaria, capace di tutto, anche di conquistare il cuore della maestra, dei compagni, della sua fidanzata. Krenk è tanto straordinario da fare paura…

 

 

 

AGGRAPPATI A ME

Regia di Luca Arcidiacono (Italia 2018, 18’); genere           Commedia; produzione Grapevine Studio, Jaws Production, Nuovo Imaie; distribuzione Associak Distribuzione; sceneggiatura Luca Arcidiacono; soggetto Luca Arcidiacono; fotografia Gianluca Sanseverino; montaggio Giulio Tiberti; musica Roberto Graziani; interpreti Ludovico Tersigni, Miriam Fauci.

 

Filippo, un giovane venticinquenne schivo e introverso, viene fermato in tram da Alice, una bambina con la sindrome di Down, che gli chiede di accompagnarla a casa dopo aver perso di vista la madre.

 

 

 

LA FESTA PIÙ BELLISSIMA

Regia di Hedy Krissane (Italia 2018, 15’); produzione Clean Film; distribuzione Prem1ere Film; sceneggiatura Hedy Krissane, Gero Giglio; soggetto Tezeta Abraham; fotografia Gianni Aldi; montaggio Matteo Mari; musica Ricardo Sanz; interpreti Sean Ghedion Nolasco, Tezeta Abraham, Miloud M. Benamara, Simone Moretto, Isabella Tabarini, Fabrizio Rizzolo, Eugenio Gradabosco.

 

Oggi è il compleanno di Amin, un bambino di seconda generazione, vivace e molto socievole, e come tutti i bambini, non vede l’ora di festeggiarlo con i suoi compagni di classe…

 

Parte Sa.Fi.Ter, il Film Festival Internazionale Cortometraggio a San Severo ultima modifica: 2019-07-02T17:44:42+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This