Manfredonia

Piante organiche ASL, Palese: da rifare? Basta, ora i commissari


Di:

Rocco Palese a Foggia (Consiglio comunale - image by N.Saracino)

Bari – “QUELLA delle nuove Piante organiche delle Asl e delle Aziende sanitarie sta diventando una vera e propria telenovela. Prima sono state consegnate con estremo ritardo rispetto a quanto stabilito dalla Legge Regionale 11/2012 del 25 maggio scorso, ora apprendiamo da dichiarazioni di stampa dall’assessore Attolini che sono da rifare”.

“E’ chiaro che alla Giunta regionale non resta altro che rompere ogni indugio e nominare i commissari ad acta in modo che la questione delle Piante organiche venga risolta immediatamente e una volta per tutte e che si possa finalmente avere un quadro reale della situazione e delle carenze di personale per poter individuare come e dove coprirle e garantire ai pugliesi una assistenza sanitaria degna di un paese civile”. Lo dichiara in una nota il capogruppo del Pdl alla Regione Puglia, Rocco Palese.

ASL/FG: 3919 UNITA’. Sulla base della relazione del Dirigente dell’Area Asl/Fg, dr. Armando Liberatore, il direttore generale dott.ing.Attilio Manfrini, ha infatti approvato la bozza di rideterminazione della dotazione organica 2012 dell’ASLFG con consistenza dei posti previsti di 3.919 unità e costo teorico della nuova dotazione organica, così come rideterminata, ammontante a 226.067.314,05 euro.

La spesa complessiva del personale in servizio con rapporto di lavoro a tempo indeterminato ed a tempo determinato per l’anno 2012 ammonta a complessivi €. 187.547,63 (milioni), rispetto al tetto massimo di spesa pari ad €. 197.064,37 (milioni), corrispondente alla spesa dell’anno 2004, “con la riduzione dell’1,4% e comprensiva dei costi derivanti dai rinnovi contrattuali delle tre aree negoziali di contrattazione”, come indicato nel provvedimento.

La bozza di rideterminazione della dotazione organica è stata predisposta “tenendo conto da un lato dei livelli essenziali di assistenza e delle azioni previste dagli atti di
programmazione generale in primis dal Piano Regionale della Salute in particolare privilegiando alla funzione ospedaliera quella territoriale, mentre dall’altro lato si è venuto a determinare un incremento numero el personale e conseguentemente dei relativi costi”, rispetto alla precedente rideterminazione della dotazione organica approvata dalla G.R. con atto n.559 del 24.3.2011. Possibili naturalmente delle variazioni.

Per Manfredonia già in servizio 428 unità per una spesa pari a 23.598.321,30 euro; ora diventate 352 unità – dopo la rideterminazione – per una spesa di 20.740.232,41 milioni di euro con risparmio dunque pari a circa 3 milioni di euro; con la vecchia pianta organica, dalla tabella riportata, in servizio 444 unità per 25.706.659,59 euro di spesa.

Slide rideterminazione bozza piante organiche Asl Foggia



g.defilippo@statoquotidiano.it

Piante organiche ASL, Palese: da rifare? Basta, ora i commissari ultima modifica: 2012-08-02T15:28:08+00:00 da Giuseppe de Filippo



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • io

    Possibile che la figura dell’ O.S.S. NELL’ASL FG non esiste e non deve mai esistere, l’ importante è che fanno spendere soldi inutilmente e per fare questi corsi da OSS, ma è possibile che sono undici anni che esiste questa figura, dal 2001 e questi grandi manager non riescono a fare altro che assumere ausiliari a più non posso senza un giorno di corso ………..
    Spero che venga rifatta sul serio questa pianta organica visto che E’L’UNICA IN ITALIA A NON AVERE GLI OSS IN PIANTA ORGANICA, QUINDI CARI MANAGER MUOVETEVI AD AGGIORNARVI………….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This