Manfredonia

Riccardi: dopo Camera, sede Manfredonia attiva almeno per 5 anni


Di:

Il sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi (STATO@)

Manfredonia – LA sezione distaccata di Manfredonia del Tribunale di Foggia proseguirà la sua attività, accorpata alla sede di Foggia, almeno per i prossimi cinque anni. E’ quanto si desume dalla proposta votata alla unanimità dalla Commissione Giustizia (della Camera, ribaltando il parere del Senato, ndR) che prevede “il mantenimento per un periodo di cinque anni di quelle sezioni distaccate, anche previo accorpamento, attualmente esistenti che per carico di lavoro riferito alle sopravvenienze, bacino di utenza, estensione territoriale, caratteristiche specifiche della collocazione geografica, risultano oggettivamente necessarie per ovviare ai disagi organizzativi per la popolazione e funzionali per il servizio di giustizia”.

Almeno per il momento e salvo diverse decisioni del Parlamento che dovrà approvare o meno o modificare quanto proposto dalla Commissione Giustizia, per la sezione del Tribunale di Manfredonia, non cambierà sostanzialmente nulla. E se mutamenti potranno esserci – è l’opinione colta negli ambienti politici, del Tribunale stesso, e delle associazioni culturali del territorio che fa capo a Manfredonia – non potranno che essere confermativi del presidio giudiziario di Manfredonia sul quale, giova ricordare, gravita il territorio del Gargano tradizionalmente alquanto complesso non solo dal punto di vista geografico, ma anche sociale con gravi venature di illegalità e criminalità.

“Se leggiamo attentamente – riflette il Sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi – le motivazioni che la Commissione Giustizia ha posto a giustificazione della proposta di mantenere talune Sezioni distaccate dei presidi giudiziari, viene di conseguenza pensare che per la sede di Manfredonia non solo ci sono tutte le prerogative considerate alle quali peraltro andrebbero aggiunte altre di più pregnante valenza, perché sia confermata a pieni voti la sua convalida, ma addirittura andrebbe coerentemente promosso a Tribunale autonomo se si vuole esercitare la Giustizia per quella che riteniamo debba essere”.

Più che una provocazione quella del Sindaco Riccardi è una sacrosanta, anche se niente affatto gratificante, realtà che non va né sottaciuta né tanto meno sottovalutata. Sono infatti noti per essersene la cronaca nera ampiamente occupata anche con accenti giustificatamene e condivisibilmente preoccupati rispecchianti peraltro il sentimento delle popolazioni del territorio, episodi di gravi fatti di sangue con omicidi, ferimenti e sparizioni di persone per non parlare di estorsioni e soprusi riconducibili al purtroppo vasto e torbido repertorio malavitoso. “E tanto – rileva il Sindaco Riccardi – nonostante l’impegno di tutte le componenti delle Forze dell’ordine nella diuturna e meritoria attività di contrasto della criminalità. Una azione che spesso cozza contro se non una omertà diffusa, la paura di quello che potrebbe accadere per ritorsione considerato che vengono commessi atti criminali a fronte di vere e proprie banalità. Un circolo vizioso e perverso che non è più possibile trascurare ma al contrario va ulteriormente supportato con più adeguante e forti misure”, termina Riccardi nella nota del Comune.


Redazione Stato

Riccardi: dopo Camera, sede Manfredonia attiva almeno per 5 anni ultima modifica: 2012-08-02T11:10:30+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • matteo

    abbiamo avuto lo scienziato
    ma se già lo prevede la norma
    ma va va


  • OPPOSIZIONE CIVICA

    SCUSA MATTEO … SAI CHE QUESTA è L’AMMINISTRAZIONE DELLA SPERANZA E DELL’OVVIETA’ … LORO NON HANNO RESPONSABILITà NEL NULLA, TUTTO è NELLE MANI DEL DESTINO… MANCA SOLO CHE TRA POCO CONSULTERANNO LE VISCERE DEGLI ANIMALI. TRANQUILLI ANCHE LA FINE DI QUESTA AMMINISTRAZIONE è SEGNATA … E SARà UNA FINE INESORABILE VISTO CHE ORMAI NEMMENO IL POTENTE UFFICIO STAMPA DEL COMUNE NON PUò CAMBIARE PIù IL CORSO DEGLI EVENTI! ORAMAI LA PROPAGANDA NON VI SERVE A NULLA … I MANFREDONIANI ANCHE SE CODARDI VI STANNO PESANDO PER QUELLO CHE VALETE….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This