CapitanataManfredonia
Mister De Felice conferma il suo 3-5-2, fotocopiando letteralmente la formazione che si è imposta sul Potenza domenica scorsa

Lampo di Mustone al 91′, il San Severo batte il Serpentara

Motivati i laziali nella ripresa, che al primo affondo sfiorano il pari: corner di Comini, conclusione di testa di Allegretta, Mennella compie il miracolo


Di:

San Severo. Fiammata nel finale, il San Severo torna al successo lontano dal “Ricciardelli”. I giallogranata, impegnati sul terreno del Comunale “Le Rose” di Genazzano, battono per 2-1 i padroni di casa del SerpentaraBellegraOlevano, grazie alla rete di Mustone al 91’.

Mister De Felice conferma il suo 3-5-2, fotocopiando letteralmente la formazione che si è imposta sul Potenza domenica scorsa, anche per sopperire ad alcune assenze; Foglia Manzillo risponde con un 3-4-1-2 in cui Maione agisce alle spalle di De Julis e Comini. Gara subito in discesa per i giallogranata, che passano al 13’: Favetta appoggia ad Evacuo, che lascia partire un missile dalla distanza, Gerosi non può nulla; nell’occasione padroni di casa in inferiorità numerica per l’infortunio occorso a De Julis, che lascerà il campo per un colpo subito, venendo sostituito da Allegretta. San Severo subito vicino al raddoppio, ma al 18’ Favetta è impreciso a tu per tu con il portiere. Cresce il Serpentara, che al 37’ reclama un rigore per una trattenuta su Scotto, poi, al 43’, va vicina al pari con il colpo di testa di De Santis che viene respinto sulla linea in modo involontario da Allegretta.

Motivati i laziali nella ripresa, che al primo affondo sfiorano il pari: corner di Comini, conclusione di testa di Allegretta, Mennella compie il miracolo. L’1-1 arriva puntuale al minuto 58, con Comini che crossa da calcio di punizione, trovando pronto Casciotti, che di testa batte Mennella agguantando gli ospiti. Il San Severo soffre e rischia di subire il colpo del K.O. in un paio di occasioni: al 76’, Allegretta lancia Comini in fuga solitaria, ma l’attaccante si fa stoppare da un super Mennella in uscita bassa; al 78’ è Scotto a provarci di testa, Mennella devia, Tricarico respinge e salva sulla linea. Nel finale gli uomini di De Felice si riaffacciano in avanti e vanno a prendersi i tre punti: minuto 91, punizione di Florio dalla trequarti sinistra, la difesa resta alta, sbuca Mustone, che con il mancino batte Gerosi, trovando il definitivo 2-1. Torna a fare bottino pieno lontano dalle mura amiche il San Severo, che batte dunque il Serpentara e sale a quota 13 punti; si prevede una settimana intensa in casa giallogranata, domenica al “Ricciardelli” arriva l’ostico Marcianise.

TABELLINO
SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO: (3-4-1-2) Gerosi; Del Duca, Scotto, Casciotti; Matarazzo (dal 55’ Quatrana), Merino, Rubino, De Santis I (dal 70’ Galeazzi); Maione; De Julis (dal 13’ Allegretta), Comini. A disp.: De Santis II, Ilari, Capuano, Brasiello, Cervini, Spaziani. All.: Foglia Manzillo.
SAN SEVERO: (3-5-2) Mennella; F. Favilla, Grieco, Cipolletta (dall’82’ Di Fiore); Natino, Rossi, Tricarico, Florio, Mustone; Favetta (dal 70’ Milani), Evacuo. A disp.: Di Michele, Capone, D. Favilla, Rolli, De Rosa, De Luca, Morsillo. All.: De Felice.
Arbitro: sig. Vigile di Cosenza.
Assistenti: Cucumo di Cosenza e Sifonetti di Rossano.
MARCATORI: 13’ Evacuo (SS), 58’ Casciotti (SE), 91’ Mustone (SS).
AMMONITI: Scotto, Merino (SE); Grieco, Cipolletta, Florio (SS). – ANGOLI: 6-2 per il Serpentara. – RECUPERI: 1’p.t.; 5’s.t..

(A cura di Salvatore Fratello – salvatore.fratello@outlook.com)

Lampo di Mustone al 91′, il San Severo batte il Serpentara ultima modifica: 2015-11-02T09:42:02+00:00 da Salvatore Fratello



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This