Edizione n° 5401

BALLON D'ESSAI

METEO // Caldo: oggi bollino rosso in 14 città, venerdì saranno 17
18 Luglio 2024 - ore  08:46

CALEMBOUR

TARANTO // Ex Ilva: Morselli indagata, associazione delinquere per inquinare
18 Luglio 2024 - ore  14:10

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

“Il poliedro della pace”: convegno a San Giovanni Rotondo

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
2 Novembre 2023
Cronaca // San Giovanni Rotondo //

SAN GIOVANNI ROTONDO (FOGGIA) – Si è concluso il 27 e il 28 ottobre u.s. nella splendida cornice della Chiesa di San Pio il convegno dal titolo “Il poliedro della Pace” dedicato al 60° anniversario dell’enciclica Pacem in terris di papa Giovanni XXIII. Esperti di fama internazionale si sono confrontati sui grandi temi riguardanti l’attuale contesto storico mondiale, soffermandosi in modo particolare sui recenti avvenimenti e sui conflitti a rischio di escalation.

Il grande successo delle due giornate – ha dichiarato il prof. Sacha De Giovanni – dimostra più che mai la necessità di affrontare la complessità delle vicende e delle relazioni internazionali con un approccio rigoroso legato ai saperi e alle conoscenze. Non si erano mai viste tante personalità del mondo accademico, scientifico, militare e religioso, in terra garganica e tutte insieme, a discutere di pace e di possibili soluzioni ai conflitti – ha concluso De Giovanni, Presidente dell’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia di Foggia.

Il Sindaco e l’Amministrazione comunale di San Giovanni Rotondo hanno scelto di investire nella cultura, seriamente, per guardare al futuro con una lungimirante e convinta visione. La città di San Pioha avviato un percorso, impegnativo ma doveroso, per candidarsi al ruolo di centro di studio internazionale sulla pace e sul dialogo tra i popoli, e per consacrare la città garganica a luogo di riflessione e promozione della cultura della pace – come ha affermato a più riprese il sindaco Michele Crisetti. Durante i lavori del convegno, il primo cittadino ha ricordato l’emissione dei foglietti erinnofili voluti dall’Amministrazione comunale e commissionati al Poligrafico e Zecca dello Stato, pregevolmente realizzati dall’incisore Maria Perrini a commemorazione dell’evento.

Dal canto suo, padre Franco Moscone, Arcivescovo della diocesi di Manfredonia-San Giovanni Rotondo-Vieste, per il tramite di Massimiliano Arena, ne ha promosso l’organizzazione in un sodalizio che ha coinvolto subito l’Amministrazione comunale di San Giovanni Rotondo e l’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia, con il supporto di: Ente Parco Nazionale del Gargano,FederParchi, Pax Christi (Punto Pace di Manfredonia), Comunità “Laudato Si’” di San Giovanni Rotondo, Unione Cattolica Italiana di Insegnanti, Dirigenti, Educatori e Formatori, Convento dei Frati Minori Cappuccinie Tele Radio Padre Pio.

Tra i tanti relatori erano presenti l’ambasciatore Umberto Vattani,unico nella storia repubblicana ad aver rivestito per due volte la carica di Segretario generale del Ministero degli Affari Esteri e il Gen C.A. Andrea Rispoli, Comandante dell’Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari dell’Arma dei Carabinieri, che, con le loro lectio magistralis rispettivamente sulla diplomazia e sulla tutela della biodiversità, hanno incantato l’uditorio.

Gli organizzatori e il comitato tecnico-scientifico del convegno (Sacha De Giovanni, Massimiliano Arena, Michele Lippiello, Tiberio Graziani, Sergio Moscone, Antonio Colella, Lucia Palladino) sono già a lavoro per la prossima edizione che si preannuncia sempre più ricca di personalità.

 

LINK VIDEO DELLE 3 SESSIONI:

 

 

  • Video del 28/10 mattina

https://www.youtube.com/live/9BzVKd3VjkE?feature=shared

 

  • VIDEO del 28/10 pomeriggio

https://www.youtube.com/live/YHf01p3Kh74?feature=shared

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.