Cronaca
Nota stampa a cura di Grazia Manna, M5S - 02.12.2018

Finanziamento per la discarica di Giardinetto di Troia


Di:

Con Determinazione regionale n. 315, del 21 dicembre 2017, su 20 istanze per gli interventi della Tipologia A – solo 5 furono ammesse per un importo di 16.740.000,23 euro spalmati su 3 esercizi finanziari (2017/2018/2019) per un importo di 24.344.225,56 euro stanziati –, 15 furono escluse con invito a ripresentare domanda di finanziamento. A sostenerlo in un post sul social network Facebook ancora una volta è l’attivista troiana Grazia Manna che prosegue: Le istanze dei 15 Comuni rimandati a settembre, con a disposizione i rimanenti 7.604.225,33 euro (della Tipologia A, eventuali residui delle Tipologie B e C e del Patto per il Sud), sono state esaminate dalla Commissione tecnica di valutazione: 4 sono state escluse ed 11 sono state ammesse con una richiesta pari ad euro 70.225.456,69.

L’importo richiesto dal Comune di Troia, pari a 29 milioni di euro, rappresenta il 41% dell’intera cifra. Il 22 novembre, con Determinazione Dirigenziale 279/2018, è stata pubblicata la terza graduatoria (Tipologia A) dei progetti ammessi ai finanziamenti per la bonifica di aree inquinate su risorse POR PUGLIA FERS – FSE 2014/2015 e risorse Patto per il Sud. Continua Manna: Il CTU, Prof. Ing. Salvatore Masi – ritenuto dai dirigenti del PD locale tra i migliori esperti del settore –, rispondendo ai quesiti del Giudice, Giancarlo Pecoriello (avvalendosi delle risultanze di una ditta specializzata: la Hydrolab di Ferrandina), il 31 gennaio 2012, aveva previsto per la rimozione integrale dei rifiuti di superficie ed interrati della discarica Giardinetto per un costo complessivo stimato di 13 milioni di euro. Molto probabilmente i 29 milioni richiesti, 16 in più del 2012, saranno dovuti all’inflazione degli ultimi 6 anni!

Il dirigente di sezione, Ing. Giovanni Scannicchio, di fronte ad una richiesta di 70 milioni da parte di 11 Comuni (Andria, Cavallino, Gallipoli, Giovinazzo, Leverano, Locorotondo, Manduria, Trani, Troia, Vieste, Zapponeta) dà atto che l’impegno contabile sarà disposto con successivo provvedimento separato. La Commissione tecnica ribadisce che il quadro economico potrebbe subire un ridimensionamento.

Va da sé che dopo la pubblicazione su vari quotidiani, a livello provinciale e regionale, di un annunciato (ma non ancora avvenuto) finanziamento di 29 milioni a favore del Comune di Troia dal Presidente della Regione Puglia Emiliano che aveva solennemente promesso, già nel 2017, in una intervista a Giulio Golia del programma LE IENE che i soldi per la discarica dei Fantini di Giardinetto li avrebbe messi lui; non resta che fare diventare tale promessa una realtà!

I cittadini di tutti i Comuni che si affacciano sulla valle del Sannoro – conclude la pentastellata –, dopo la sua passerella e lo spot pro PD alla vigilia delle Amministrative locali (maggio 2019) all’interno della discarica di Giardinetto con Sindaco ed Assessori di Troia, aspettano, dopo tante parole e promesse, fatti concreti e l’avvio della bonifica. Se alle parole dovessero seguire i fatti, per Emiliano sarebbe il secondo miracolo, dopo quello di aver portato in area ovvero recinto PD e nella Giunta regionale buona parte del centrodestra.

Come cittadini di Troia aspettiamo Emiliano sotto il camino di Palazzo di Città per Natale con un sacco pieno di 29 milioni di euro da racimolare raschiando, possibilmente, il fondo di tutti i capitoli di Bilancio regionale.

(Nota stampa a cura di Grazia Manna, M5S – 02.12.2018)

Finanziamento per la discarica di Giardinetto di Troia ultima modifica: 2018-12-02T20:57:27+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This