Politica

Manfredonia, verso le amministrative. Et voilà: via Bisceglia


Di:

L'ex assessore allo Sport e al Turismo di Manfredonia Pasquale Bisceglia

L'ex assessore allo Sport e al Turismo di Manfredonia Pasquale Bisceglia

Manfredonia – VERSO le elezioni comunali di Manfredonia, verso i primi stravolgimenti del tessuto socio-amministrativo del Comune, verso i primi provvedimenti e logiche conseguenti tese ad ‘offuscare’ le previsioni future che interesseranno lo sviluppo elettorale del locale barlume: il sindaco Paolo Campo, a soli tre mesi dall’abbandono della carica, ha revocato la nomina di assessore a Pasquale Bisceglia, con tutte le deleghe assessorili relative: allo Sport e alla promozione turistica, oltre alle attività inerenti l’Istituzione del Carnevale dauno, le Feste patronali, la promozione del tempo libero, lo sviluppo del Sistema turistico garganico e le Pro Loco.

 

IL DOCUMENTO: “Considerato che le nomine assessorili sono state assunte nei confronti di persone che hanno pienamente condiviso, sottoscrivendo un decalogo di regole che disciplinava le attribuzioni degli incarichi e le funzioni di governo, il programma politico amministrativo sindacale sostenuto dalla coalizione di centrosinistra”, il documento evidenzia come “negli ultimi tempi l’assessore Pasquale Bisceglia, con dichiarazioni pubbliche rilasciate alla stampa e nel corso di riunioni della coalizione politica della maggioranza che sostiene l’Amministrazione, ha chiaramente manifestato la volontà di allontanarsi dalla coalizione di centrosinistra e di concorrere alle prossime elezioni amministrative in una formazione politica alternativa alla coalizione ed al candidato sindaco del centrosinistra”. “Tenuto presente – prosegue il documento – che un tale atteggiamento contraddice con lo spirito di condivisione e solidarietà del programma politico amministrativo che deve legare gli assessori al sindaco e mina la necessaria fiducia che deve contraddistinguere il rapporto tra il sindaco e gli assessori che egli nomina per porre in essere, con spirito di comunanza il programma”.
“Considerato che la imminenza della competizione elettorale amministrativa rende urgente a provvedere in modo da garantire la piena ed armonica funzionalità delle giunta comunale nell’esercizio dell’attività amministrativa” viene revocata la nomina di assessore a Pasquale Bisceglia. Il sindaco Paolo Campo ha avocato a sé ogni competenza di quell’assessorato.

 

FUNZIONI, NOMINE PASSATE: Bisceglia era stato nominato assessore nell’aprile 2005 per far parte della seconda giunta Campo assieme ad altri nove componenti. Nell’ambito della coalizione di centrosinistra rappresentava il Movimento Repubblicani Europei. Bisceglia, montanaro di nascita (frazione Macchia), ha conseguito una qualifica da operaio metalmeccanico con mansione di oudit di processo (collaudo qualità). Fra le sue principali funzioni pubbliche: l’elezione nel 1985 nel Consiglio Circoscrizionale dell’8^Circoscrizione di Foggia; nel 1989 nel Consiglio Circoscrizionale “Monticchio” di Manfredonia; nel 1993 la nomina nel Consiglio di Amministrazione dell’AMNU; nel 1995 nel Consiglio Comunale di Manfredonia; nel 2000 nel Consiglio Comunale di Manfredonia; l’elezione nel consiglio comunale di Manfredonia come detto nel marzo del 2005. Pasquale Bisceglia era stato nominato assessore nell’aprile 2005 assieme agli altri nove assessori costituenti la seconda giunta Campo. Nell’ambito della coalizione di centrosinistra rappresentava il Movimento repubblicani europei. Dal 1980 svolge attività nell’ambito sindacale con incarico di RSA (rappresentante sindacale Aziendale) e di Dirigente Sindacale Provinciale.

 

LA PROPOSTA DI RICCARDI, IL POSSIBILE RUOLO DA COMPRIMARIO DELL’ASSESSORE: va solo segnalato come in una recente intervista rilasciato a Stato, il candidato della coalizione di centrosinistra alle prossime amministrative di Manfredonia, Angelo Riccardi, aveva anticipato la sua proposta di istituire un’agenzia per la promozione e valorizzazione del turismo per l’eliminazione della istituzione del carnevale, dell’assessorato al turismo “per lo sviluppo dei contenitori culturali della città ma in modo autonomo. Per le progettualità correlazionate agli interessi degli enti e dei privati”. Un ulteriore elemento alla base dell’abbandono dell’ex assessore di Manfredonia Bisceglia, oltre naturalmente a quella ufficiale della ‘mancata volontà’ di adesione alla coalizione di centrosinistra.

Manfredonia, verso le amministrative. Et voilà: via Bisceglia ultima modifica: 2010-01-03T15:43:44+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This