Manfredonia

‘Disinquinamento Golfo Manfredonia’. Transazione AQP/Regione: crediti per 1,8 mln


Di:

Amministratore Unico di Acquedotto Pugliese Spa ing. Ivo Monteforte di Bari (fonte image: ambienteambienti.com)

Manfredonia – “PROGETTO integrato per il disinquinamento del Golfo di Manfredonia”: con deliberazione di Giunta regionale sono stati definiti i contenziosi fra Regione Puglia e Acquedotto Pugliese Spa, relativi ad atti di transazione per la realizzazione di 3 impianti di depurazione di acque reflue, ciascuno a servizio degli abitati di Lucera, Ordona e Stornarella. Al contempo sono stati riconosciuti i crediti della AQP Spa connessi con alcuni Servizi tecnici dalla stessa forniti. Al Prof. avv. Giuseppe Patroni Griffi, l’incarico di legale officiato dalla Regione Puglia, alla sottoscrizione dell’atto di transazione, per la rinuncia al vincolo di solidarietà professionale. La validità del primo accordo resta subordinata alla condizione che si addivenga tra Regione ed AQP S.p.A. al perfezionamento, nel 2012, anche del secondo accordo finalizzato alla chiusura del contenzioso. Rinviata all’Esercizio Finanziario 2012, in occasione dell’autorizzazione alla stipula del secondo accordo transattivo, la copertura finanziaria di entrambi gli accordi. Questo considerando come le somme a credito della Regione Puglia, pari a oltre 3 milioni di Euro, sono risultate superiori alle somme complessivamente a debito.


L’Atto di transazione.
Come detto, l’atto è stato sottoscritto tra Acquedotto Pugliese S.p.A. – in persona dell’amministratore Unico ing. Ivo Monteforte di Bari – e Regione Puglia. Ricordando la vicenda: con atto di citazione del Tribunale di Bari – notificato alla Regione Puglia il 06.06.2008 – l’AQP S.p.A. aveva esposto che con delibera di G.R. n.1144 del 20.02.1984 la Regione aveva approvato il “progetto integrato per il disinquinamento del Golfo di Manfredonia”, l’avviso di gara ed il capitolato di oneri. Il progetto era costituito da un complesso organico di opere a servizio di 41 centri abitati della Provincia di Foggia, e gli interventi costituivano stralcio funzionale del Piano regionale di risanamento delle acque per la parte relativa ai bacini idrografici del Golfo di Manfredonia, per una spesa di £. 187.244.880.000.

All’attuazione del progetto la Regione procedette tramite concessione per l’esecuzione e gestione provvisoria delle opere all’A.T.I. avente come capogruppo la Salvatore Matarrese S.p.A.. Il 14.04.1988 la Convenzione tra Aqp e Regione, con la quale furono affidati all’E.A.A.P. i compiti di Alta sorveglianza e la prestazione dei servizi tecnici connessi con l’attuazione del progetto. Dopo la definizione dei compensi, nonostante da parte dell’E.A.A.P. fossero state espletate tutte le prestazioni dette, gli importi corrispondenti non erano stati mai riconosciuti.

Con nota dell’avv.Costantino Ventura – del 29.05.2001 – l’AQP citava in giudizio la Regione Puglia per ottenere il riconoscimento del suo credito di € 1.819.919,90 oltre IVA per € 363.983,80, per complessivi € 2.183.903,80. La Regione Puglia si costituiva con comparsa in data 05.09.2008 (…) ed eccepiva tra l’altro la compensazione coi crediti derivati da n. 3 atti di transazione stipulati in pari data 02.11.2006, relativi ai depuratori di Lucera per € 572.095,93, Ordona per € 132.876,17 e Stornarella per € 182.262,76.

In corso di causa, nonostante la pendenza di trattative, veniva disposta una C.T.U. affidata alla dott.ssa Alessandra Arboritanza, non ancora depositata. Da qui la transazione della controversia: l’A.Q.P. S.p.A. conferma e riconosce integralmente i debiti rivenienti dalle transazioni anzidette per i depuratori di Ordona- Lucera-Stornarella, per complessivi € 887.234,86 in sorte capitale oltre IVA al 10% ed interessi legali decorrenti dal 02.11.1996 sino al 31.01.2012.

La Regione Puglia, dal suo canto, conferma e riconosce il credito di AQP S.p.A. per le competenze spettanti per il Golfo di Manfredonia, di complessivi € 1.819.919,90 in sorte capitale oltre IVA al 20% ed interessi legali decorrenti dalla data di costituzione in mora del 29.05.2001 sino al 31.01.2012.

I pagamenti saranno effettuati tutti alla data del 31.01.2012. Il giudizio attualmente pendente dinanzi al Tribunale di Bari – R.G. n.7373/08 – G.I. dott.Lenoci – Ud. del 21.02.2012, sarà abbandonato ai sensi dell’art. 309 C.P.C., con integrale compensazione delle spese e ripartizione al 50% di eventuali competenze spettati al C.T.U. dott.ssa Arboritanza. I procuratori hanno sottoscritto la transazione per rinuncia al vincolo di solidarietà.


Per approfondire.
http://www.regione.puglia.it/index.php?page=delibere&opz=view&id=5562


g.defilippo@statoquotidiano.it

‘Disinquinamento Golfo Manfredonia’. Transazione AQP/Regione: crediti per 1,8 mln ultima modifica: 2012-01-03T14:29:55+00:00 da Giuseppe de Filippo



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This