Cronaca
Nota stampa

“Gestione dell’emergenza freddo per i cittadini senza fissa dimora”


Di:

Foggia, 03 gennaio 2019. Fin dai primi giorni del mese di dicembre appena trascorso, in previsione del sopraggiungere della stagione invernale, l’Amministrazione Comunale ha dato vita ad un’opera di sensibilizzazione presso l’Arcidiocesi e la Parrocchia di Sant’Alfonso Maria de’ Liguori, che già si era resa disponibile negli anni precedenti, affinché si potessero garantire ai cittadini senza fissa dimora ospitalità ed assistenza, in un luogo sicuro ed idoneo, nelle ore notturne e comunque in presenza di avversità atmosferiche tali da compromettere i primari bisogni di sopravvivenza.

In quest’ottica Padre Luigi Martella, parroco della Parrocchia Sant’Alfonso Maria de’ Liguori, si è reso prontamente disponibile per affrontare il gravoso compito a sostegno dei più deboli. D’altro canto l’Amministrazione comunale, nella persona del Vicesindaco e Assessore ai Servizi Sociali e alle Politiche della Famiglia, Erminia Roberto, ha attivato tutte le azioni amministrative a sostegno degli interventi necessari, sia con l’assunzione della spesa finalizzata a rendere possibile l’ospitalità, sia mettendo a disposizione, a partire dal 21 dicembre, un mezzo dell’ATAF che alle 21.00 accompagna i cittadini senza fissa dimora presso la Parrocchia di Sant’Alfonso. Servizio che, evidentemente, non potrebbe essere stato attivato in assenza di una programmazione preventiva.

È dunque di tutta evidenza che si tratta di interventi non estemporanei ed ai quali non si è dato vita in concomitanza con l’abbassamento delle temperature, ma che, viceversa, sono stati immaginati e predisposti per tempo.

Proprio questa mattina Padre Martella ha comunicato che diversi Enti privati hanno manifestato la disponibilità a sostenere l’iniziativa già avviata. Contestualmente ha ringraziato l’Assessore Roberto, sottolineando l’ottima collaborazione intercorsa con l’Amministrazione comunale negli anni 2016 e 2017, durante i quali insieme alla Caritas ed al Conventino era stato possibile ridurre i disagi ai soggetti più deboli e vulnerabili. Circostanze positive, che smentiscono le ricostruzioni allarmistiche e che, al contrario, testimoniano una gestione della situazione che è tutt’altro
che emergenziale.

A questo, inoltre, si aggiunge l’attivazione – così come avvenuto lo scorso anno – presso l’ex Circoscrizione “Candelaro” di un punto di raccolta, dove i cittadini possono portare coperte, maglioni, piumoni ed ogni altro bene che possa aiutare a combattere il freddo. Sempre nella stessa zona, presso i locali delle “piastre” del quartiere Candelaro, è invece in fase di allestimento un punto di ritrovo, dotato di brandine e riscaldamento, per accogliere, all’occorrenza, i senza fissa dimora.

L’Amministrazione comunale, pertanto, esprime il più profondo ringraziamento a quanti stanno collaborando a questa opera caritatevole, assicurando una costante attività ed una assidua vicinanza a favore di tutti i cittadini, confermando il suo impegno in termini di intervento e programmazione.

“Gestione dell’emergenza freddo per i cittadini senza fissa dimora” ultima modifica: 2019-01-03T17:12:14+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This