Edizione n° 5343

BALLON D'ESSAI

CHEF // «Innamoratevi di questo mestiere», dalla Puglia l’appello ai giovani chef di tutt’Italia
20 Maggio 2024 - ore  15:19

CALEMBOUR

ESTATE // Trenitalia, al via il Frecciarossa notturno Milano-Lecce
20 Maggio 2024 - ore  15:26

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

AEROPORTO Voli con Torino, lettera aperta di Mondo Gino Lisa: “Riattivare collegamento con Foggia”

"Torino, come Milano, ha sempre rappresentato uno “zoccolo duro” per lo scalo foggiano"

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
3 Aprile 2024
Foggia // Primo piano //

FOGGIA – Egr. Presidente Michele Emiliano,
Regione Puglia

Egr. Ass. Raffaele Piemontese,
Regione Puglia

Egr. Presidente Antonio Maria Vasile,
Aeroporti di Puglia

Egr. Direttore Marco Catamerò,
Aeroporti di Puglia

Egr. Presidente Dimitrios Kremiotis,
Lumiwings

Egr. Dir. Commerciale Chiara Rebughini,
Lumiwings

OGGETTO: riattivazione di un collegamento aereo bisettimanale tra Foggia e Torino dal 31 maggio 2024

“Egregi tutti,

sicuramente concorderete con me che è la prima volta che la nostra Associazione Mondo Gino Lisa, che sin dal 2009 sostiene gratuitamente ed autonomamente lo sviluppo e la crescita dell’Aeroporto di Foggia e di tutto il territorio circostante, scrive alle SS.VV. una lettera aperta di tale rilievo.

Siamo stati spesso al Vostro fianco per far decollare al meglio lo scalo di Viale degli Aviatori a Foggia, supportandoVi nelle scelte non semplici che si sono dovute compiere in questi 18 mesi circa trascorsi dall’inizio dell’attuale esperienza di volo.

Ed abbiamo intenzione di rimanere al Vostro fianco.

Siamo un’Associazione riconosciuta ed iscritta al Registro unico nazionale del terzo settore.

Giornalmente ci prodighiamo con le nostre varie iniziative a supporto di tutta l’onerosa operazione di volo che si sta compiendo nell’Area Vasta, poiché crediamo fortemente in questo progetto: il “Gino Lisa” operativo.

E non è affatto semplice da un lato spingere l’utenza all’utilizzo del mezzo aereo da Foggia e dall’altro spiegare le scelte che si sono susseguite nel corso del tempo, spesso difficili da digerire.

Ma è anche vero che non riteniamo affatto corretto credere che la gente sia sempre “solo pronta a lamentarsi”, poiché spesso dietro le lamentele si celano degli spunti di miglioramento che è sempre opportuno considerare, quantomeno nella valutazione di più opzioni rispetto alle varie azioni da poter compiere.

Sono qui a scrivere alle SS.VV., a nome della nostra Associazione e di tutti coloro che essa rappresenta, perché, a nostro avviso, la chiusura anche della tratta per Torino ha evidentemente rappresentato il superamento di un limite oltre il quale forse era più favorevole non procedere.

Torino, come Milano, ha sempre rappresentato uno “zoccolo duro” per lo scalo foggiano.

E gli effetti che si sono prodotti hanno avuto delle cause, che è corretto analizzare e non ignorare. Probabilmente sarebbe stato preferibile lavorare su una riprogrammazione di frequenze e giorni, al posto di procedere con un’eliminazione della tratta.

Anche perché è difficile non avere alla mente dichiarazioni dei mesi precedenti in cui si affermavano gli ottimi risultati di tale tratta, tali da giustificare anche un aumento della frequenza.

Ed è per questo che scrivo pubblicamente alle SS.VV. per chiedere la riattivazione dei collegamenti aerei con Torino, con un operativo bisettimanale svolto il venerdì pomeriggio e il lunedi mattina presto a partire dal 31 maggio 2024, senza intaccare le rotte con Linate, Malpensa e Orio.

Questo nuovo operativo potrebbe contare su una maggiore efficienza dei costi (due voli andata e ritorno a settimana, solo circa 480 posti a settimana da mettere in vendita) e su una stagione estiva/turistica in arrivo che avrà sicuramente una maggiore domanda.

Il collegamento svolto a cavallo del weekend agevolerà tutti quei passeggeri che d’estate si muovono per turismo e che potranno avere a disposizione un collegamento aereo tra il Piemonte e l’Area Vasta, non più disponibile dopo l’eliminazione anche delle precedenti rotazioni su Milano Malpensa.

Lumiwings Team, ph. The Flight Club

L’operativo proposto non collide in alcun modo con quello attualmente già in vendita su Linate, Malpensa e Orio al Serio e permette anche eventualmente un’economia di costi, potendo svolgere il tutto con un solo velivolo, come fatto fino ad oggi.

Superata l’estate, auspichiamo un anticipo di orario al mattino su Linate e, perché no, una doppia rotazione giornaliera che permetta un ritorno in giornata dallo stesso scalo.

La mia speranza nell’accoglimento della nostra proposta si basa sulla certezza che anche le SS.VV., come noi, tengono seriamente allo sviluppo dello scalo foggiano.

Sinceramente Vi ringrazio”.

Lo riporta Sergio Venturino Presidente di Mondo Gino Lisa

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.