Cronaca

50 bimbi stranieri cittadini onorari di Orta Nova


Di:

Il sindaco di Orta Nova, Iaia Calvio (im: http://lucacaporale.wordpress.com)

Orta Nova – GLI oltre 50 alunni della materna e della primaria ‘Nicola Zingarelli’ nati in Italia da genitori stranieri o residenti nel nostro Paese fin dai primi mesi di vita riceveranno la cittadinanza onoraria simbolica dalle mani della sindaco Iaia Calvio.

Organizzata dalla direzione scolastica in collaborazione con l’Unicef e l’Amministrazione comunale, la manifestazione è in programma venerdì 7 giugno, alle 16.30, nell’Aula consiliare di Palazzo di Città. Invitati a partecipare, tra gli altri, gli assessori regionali Elena Gentile e Guglielmo Minervini.
A seguire, in piazza Pietro Nenni, saranno allestiti due stand per la vendita delle pigotte realizzate dagli alunni per la campagna ‘Io come tu – Tutti uguali di fronte alla vita, tutti uguali di fronte alle legge’ e per la degustazione dei cibi tradizionali delle nazioni da cui provengono i piccoli cittadini onorari.

“Il sindaco deve rispettare e far rispettare la legge, ma deve anche promuovere l’evoluzione della legge quando questa non è più adeguata al tempo ed alla società in cui si applica – commenta Iaia Calvio – Senza tirar fuori la manfrina della globalizzazione, è davvero anacronistico immaginare che l’attribuzione della cittadinanza diventi occasione di distinzione tra noi italiani e loro stranieri e non uno strumento positivo dell’integrazione tra donne e uomini che vivono sullo stesso suolo, abitano le stesse città, lavorano negli stessi impianti, studiano nelle stesse scuole, giocano negli stessi prati. L’accesso diffuso ai mezzi, materiali e immateriali, che muovono le persone, fisicamente e virtualmente, è incompatibile con le norme che attualmente regolano l’identità nazionale, strutturate per una società in cui andare oltre la periferia del proprio paesello era privilegio di pochissimi.

I bambini, soprattutto loro, devono sentirsi parte integrata e integrante della comunità in cui vivono se davvero vogliamo adoperarci per prevenire disagi individuali e marginalità sociali – conclude Iaia Calvio – Con la scuola ‘Zingarelli’ e l’Unicef offriamo il nostro contributo alla promozione di nuove norme sulla cittadinanza e alla costruzione di un nuovo clima civico a Orta Nova e nel resto del Paese”.


Redazione Stato

50 bimbi stranieri cittadini onorari di Orta Nova ultima modifica: 2013-06-03T15:09:06+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This