ManfredoniaSport

A.Marinaro: fieri dei Mondiali di beachvolley, meno per furti e depravazione


Di:

Atleti brasiliani ascoltano il tecnico, mondiali studenteschi beachvolley Manfredonia (statoquotidiano@)

Manfredonia – “RINGRAZIO per la presenza i ragazzi di tutte le scuole di Manfredonia, i loro docenti e dirigenti. Grazie anche alla gente comune che commentava l’evento in questo modo: ‘Madò mi sembra di vedere lo sport in televisione, tale e quale!‘. “Grazie alla gente semplice, anche a quelli che hanno criticato le grosse cifre spese secondo loro dal Comune di Manfredonia (in verità irrisorie; 11mila euro e 39mila ma per un evento e opera pubblica interessante l’intera comunità, ndr); spero che qualcuno preposto lo faccia, perchè grazie a questo evento è stata sistemata la spiaggia, e chi ci va al mare in questo posto?, noi”. “La strada è stata rifatta, chi ci passa di li? Noi”. “Comunque, grazie a tutti voi”.

Lo dice a Stato Antonio Marinaro, fra gli organizzatori della riuscita ed apprezzata iniziativa dei Campionati mondiali studenteschi di beachvolley svoltisi a Manfredonia dal 26 maggio al 2 giugno 2013. Il dato emergente e superante qualsiasi rimostranza o riflessione: la gioia e la felicità di ragazzi, prima che atleti, di diverse nazionalità del pianeta: dalla Francia alla Cina fino al Brasile.

“Voglio solo dire leggete questo: http://www.cbde.org.br/modules/news/. E’ il sito dei giochi sportivi studenteschi del Brasile. Grazie per le critiche, non accetto quelle sul cattivo tempo perchè non siamo ancora in grado di gestirlo”. “Le date le sceglie la federazione mondiale. Il protocollo di svolgimento della cerimonia di inaugurazione è deciso dalla federazione mondiale. La locazione dello svolgimento lo decide la federazione mondiale”. “Potevamo decidere per lo stadio, ma secondo voi ci ci sarebbe stato concesso?”.

Poi alcuni dettagli poco piacevoli: “perchè non parliamo del furto delle maglie e del materiale subito? Oppure degli inseguimenti dei nostri ragazzi con atteggiamenti da assatanati (…) dietro le ragazze brasiliane? O perchè non parliamo delle imbucate all’hotel con sbevazzamento gratis al seguito credendo di ‘farsi’ una ragazza brasiliana o francese? Mi fermo qui, perchè devo veramente esaltare e ringraziare quanti hanno creduto nell’evento”.

Grazie a lei sig. Antonio, la Redazione di Stato quotidiano, invitando i lettori a fare altrettanto, sarà sempre a favore dello sport e della crescita sana delle nuove generazioni.


Redazione Stato@riproduzioneriservata


FOTOGALLERY – VIDEO (ARCHIVIO)




VIDEO – CERIMONIA INAUGURAZIONE – INTERVISTE, GARE






Redazione Stato@riproduzioneriservata

A.Marinaro: fieri dei Mondiali di beachvolley, meno per furti e depravazione ultima modifica: 2013-06-03T16:45:08+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
16

Commenti


  • jak

    nessuno parla di quanti soldi anno lasciato a Manfredonia tutta questa gente,bravo Antonio MARINARO

  • è stato veramente un bel evento e anche organizzato bene il quale ha portato manfredonia alla visione di tutto e di tutti.e comunque vorrei dire al sig.MARINARO che non si può aspettare un evento e quindi l occasione per pulire la spiaggia e rifare la strada.la pulizia della spiaggia deve essere fatta con o senza evento perchè li ci andiamo noi manfredoniani e la strada dissestata deve essere fatta con o senza evento perchè li ci passiamo noi.


  • Respighi

    Giusto sig.Sacco non riesco proprio a comprendere questo strano modo di parlare dell’evento sportivo come di un salva Manfredonia,il paese va curato sempre.Grande idea di pensare del nosttro territorio.


  • il pensiero

    un ringraziamento a tutti gli organizzatori, BRAVIIIII

    peccato x i dettagli spiacevoli “manfredoniani”, è questione di cultura dell’accoglienza


  • LA DOVETE FINIRE DI PUBBLICARE QUESTE SCIOCCHEZZE !!! E' ANDATO TUTTO BENE!

    IO PENSO CHE CHI HA RIFERITO QUESTE

    CIRCOSTANZE SI POTEVA RISPARMIARE DI DIRE CERTE CA….., DI SCENDERE IN CERTI PARTICOLARI RACCONTANDO COSE CHE SE NON ACCADESSERO CI SAREBBE DA MERAVIGLIARSI PER IL CONTRARIO. E’ ANDATO TUTTO FIN TROPPO BENE, QUESTA E’ L’UNICA VERITA’ DA RACCONTARE. BENE OLTRE OGNI RAGIONEVOLE PREVISIONE. BRAVI A TUTTI, ANCHE A QUELLI CHE HANNO PERSO L’OCCASIONE PER CHIUDERE LA BOCCA. E POI UN APPUNTO ANCHE ALLA REDAZIONE DI STATO QUOTIDIANO: LA DOVETE FINIRE DI SCRIVERE TUTTO QUELLO CHE VI VIENE RACCONTATO ANCHE SE SONO DELLE SCIOCCHEZZE E CRETINATE… SCUSATE LO SFOGO, MA COSI’ NON SI FA TURISMO E VOI CON QUESTI ATTEGGIAMENTI NE SIETE IN PARTE RESPONSABILI.


  • Redazione

    Gentile signore, Antonio Marinaro è fra gli organizzatori dell’evento ed è intervenuto spontaneamente; per il resto noi abbiamo dato spazio all’iniziativa con tantissimi articoli, fotogallery e video; nessuno ha detto che l’evento non sia andato bene, infatti è andato benissimo, spettacolarmente bene; le auguriamo serenità, buona notte; Red.Stato

  • CARO ANTONIO MARINARO HAI PERFETTAMENTE RAGIONE PERCHE A MANFREDONIA CITTA DI ODIO, CATTIVERIA, GELOSIA, —, ECC.CON C’E’ UN “SENSO COMUNE E BUON SENSO” E POI FACCIAMO FINTA DI VOLERE I TURISTI… Si trova talvolta in certe espressioni correnti un’immagine di ciò che si agita in fondo al cuore di tutti gli uomini. Sensus communis civilis, significa per i Romani non solamente ciò che noi diciamo “senso comune” ma anche senso di umanità, sensibilità e civiltà. E come noi valiamo meno dei Romani, così questa locuzione significa oggi soltanto la metà di ciò che essa significava allora. Essa ci serve oggi soltanto per indicare il “buon senso”, la ragione alla stato grezzo, ragione incipiente, prima nozione delle cose comuni, stato di mezzo tra la stupidità e l’acume, anche da parte dei nostri AMMINISTRATORI, oltre dei cittadini.
    Giuseppe Marasco Presidente Nazionale CIVILIS – Confederazione Europea onlus


  • Corto Maltese

    che c’è di male se alcuni ragazzi inebriati dal proprio testosterone hanno cercato di fare amicizia con le atlete? mica per questo sono dei pervertiti! l’organizzazione ha tratto il meglio da quello che poteva offrire ma il commento sui presunti depravati se lo potevano risparmiare!


  • ciro

    tutto ok le manifestazioni il resto te lo potevi risparmiare manfredonia e’ piena di belle ragazze non abbiamo bisogno delle brasiliane ciao.


  • Nik

    Scusate ma dove sul sito brasiliano sono state mosse critiche a manfredonia? I due articoli che ho letto io, in prima pagina, sono pieni di elogi a Manfredonia e all’organizzazione, direi che abbiamo fatto una splendida figura!


  • Redazione

    Come sempre abbiamo sottolineato, Red.Stato


  • superpippo

    Ma A. Marinaro è il prof. di sostegno della ragioneria che anni orsono ha quasi —- (è offensivo, non possiamo pubblicarlo in questa forma; possiamo al contrario dire che nel suo commento obietta al professore Marinaro una organizzazione non coesa di un importante evento di Manfredonia, grazie, ndr)


  • Antonio Marinaro

    cari amici dovete sapere, e la redazione può confermare, che quello che avete letto non è altro che una risposta a qualche anonimo ha scritto in qualche forum chiedendo che i soldi spesi dal comune per questi mondiali potevano essere utilizzati per aiutare la gente. Ecco perchè della spiaggia utilizzata da noi, la strada utilizzata da noi ecc. per chiarezza non parlano male di noi i brasiliani, ma i nostri concittadini, che hanno criticato anche la data dello svolgimento gare, ignorando direi volutamente che certe cose vengono decise mesi prima….per quanto riguarda il testosterone dei nostri ragazzi, c’è modo e modo……


  • Redazione

    La ringraziamo per l’intervento e complimenti per l’organizzazione, a presto; Red.Stato


  • antonio beverelli

    complimenti davvero a tutti!!!
    Per il resto neanche trovo più la forza di commentare, ormai ho perso le speranze…


  • controsenso

    Bravo prof. Marinaro continua così. Queste iniziative sono quanto c’è di meglio per poter vedere cambiare il nostro paese in meglio. Complimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This