Foggia

Carapelle, gara solidarietà per bimbo 10 mesi a rischio cecità


Di:

Angelo Magaldi con il padre Daniele (statoquotidiano)

Foggia – ANGELO è un bambino di soli dieci mesi e vive a Carapelle con il papà Daniele Magaldi, proprietario di un minimarket nel paese a sud di Foggia e mamma Maria, commessa. Una famiglia felice che però ha un grave problema: il loro figlioletto è infatti affetto da una Vitreoretinopatia Essudativa Famliare, nota anche come sindrome di Criswick Schepens, una malattia congenita che lo sta portando alla cecità totale. Il piccolo Angelo ha subito il distacco della retina dell’occhio destro quando era ancora nel ventre materno, al quinto mese di gravidanza, mentre a sinistra riesce a vedere ad una distanza massima di quindici centimetri, in pratica nulla. I suoi genitori hanno girovagato per tutta Italia, da Foggia a Roma, dal policlinico Gemelli all’ospedale Bambin Gesù, non senza passare per numerose cliniche specialistiche. In una di esse l’oculista americano Michael Trese ha prospettato ai Magaldi un delicato intervento agli occhi per Angelo che potrebbe avere qualche speranza di riacquistare la vista. Viaggio ed intervento all’ospedale di Detroit, però, prevedono un costo di circa 35.000 euro che i genitori e la famiglia di Angelo non possono sostenere.

A Carapelle è partita una vera e propria gara di solidarietà per reperire i fondi necessari: molto attive le parrocchie della Beata Maria Vergine del Rosario e di San Giuseppe Sposo, che hanno costituito un comitato per la raccolta del denaro. “Devo molto ai parroci don Vincenzo e don Angelo – ha detto il papà del bambino – così come all’amministrazione comunale che mi è vicina”. Venerdì prossimo è stata organizzata a Carapelle anche una ‘Partita del Cuore’ tra gli amici della famiglia Magaldi, a cui parteciperanno anche vecchie glorie del Foggia Calcio come Giuseppe Di Bari e Paolo Bianco, ma anche giocatori ancora in forza ai rossoneri come Agnelli e uomini dello spettacolo come le ‘iene’ Pio e Amedeo. Per la raccolta fondi è stato aperto un conto corrente bancario con il seguente Iban: IT40Z0760115700000084247220. Il tempo stringe perché Angelo partirà per gli Usa martedì 11 giugno.

Per info ecco il numero del papà di Angelo: 329.7451606

(Segnalazione e nota a cura del giornalista Piero Russo)


Redazione Stato

Carapelle, gara solidarietà per bimbo 10 mesi a rischio cecità ultima modifica: 2013-06-03T14:01:23+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Redazione

    Angelo, a soli 10 mesi colpito da una malattia rarissima
    “Gara di solidarietà a Foggia per combattere la cecità del piccolo, sarà operato in America”

    Si chiama Angelo, ha 10 mesi e solo poco fa i suoi genitori Daniele e Maria hanno scoperto la terribile malattia del piccoletto. “Ha avuto la febbre, l’abbiamo portato in ospedale a Foggia e durante un controllo i medici hanno scoperto che non vedeva”così il padre di Angelo, Daniele ci racconta la terribile disavventura. Da Foggia a Roma per scoprire che si tratta di una malattia rarissima, la Vitreoretinopatia Essudativa Familiare, nota anche come sindrome di Criswick Schepens, una malattia congenita che porta alla stato di cecità totale.

    Da alcuni accertamenti fatti in Italia, il bambino ha subito il distacco della retina al quinto mese di gestazione, quando era ancora nella pancia della mamma, mentre l’occhio sinistro ha una gradazione di 1.50 ovvero riesce a vedere a una distanza di circa quindici centimetri. Dopo tantissime visite specialistiche in Italia, il piccolo Angelo sarà operato il 20 giugno a Detroit nello Stato Federale del Michigan (USA) nella William Beaumont Hospital. A lavorare sul caso, il Dr. Michael Trese primario e dottore in chirurgia vitreoretinica adulta e pediatrica. L’equipe è composta anche dai dottori Capone e Denser. L’intero viaggio di speranza in America avrà un costo di 35mila euro, e che la famiglia non può sostenere.

    A Carapelle, in provincia di Foggia dove abita Angelo con la sua famiglia, appena la notizia è stata resa pubblica tutti si sono resi disponibili ad aiutare il piccolo a combattere la cecità. A partire dalla comunità ecclesiastica che “insieme a persone di buona volontà, vuole essere vicina alla famiglia del piccolo Angelo, nel tentativo che anche lui possa vedere le meraviglie del creato ed il volto dei suoi cari”. Le due parrocchie del paese insieme alla nuova Amministrazione Comunale hanno messo su un comitato spontaneo per la raccolta fondi. Una vera e propria maratona di solidarietà in tutto il foggiano. “Devo molto ai parroci don Vincenzo e don Angelo, ha detto il papà del bambino, così come all’amministrazione comunale che mi è vicina” e ancora “ringrazio di vero cuore tutte le persone, amici e conoscenti che ci stanno aiutando in queste ore, la vostra solidarietà aumenta le nostre speranze, vi ringrazio”.

    Venerdì 7 sarà organizzata anche una “Partita del Cuore” tra gli amici della famiglia Magaldi. All’evento parteciperanno anche personaggi di spicco della storia del Foggia Calcio tra cui Giuseppe Di Bari, Marcello Quinto e Paolo Bianco e alcuni ancora in campo come Agnelli. Saranno presenti anche le due “Iene” rossonere Pio e Amedeo sensibili a simili eventi.

    Per la raccolta fondi è stato aperto un conto corrente bancario:
    IBAN: IT40Z0760115700000084247220
    BENEFICIARIO: Lamanna Maria (mamma di Angelo)
    CAUSALE: ANGELO

    Puoi seguire l’evento su facebook: https://www.facebook.com/events/454625787965304/455826947845188
    Daniele Magaldi il papà di Angelo: 3297451606
    – MATTEO PIARULLI –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This