ManfredoniaSport

Finale play off, da Campofranco: serve miracolo, sarà Davide contro Golia


Di:

Una partita dell'Atletico Campofranco (usdagrigento@)

Campofranco/Manfredonia – “E’ vero, non abbiamo vinto nulla, ma abbiamo già vinto“. Da scoprire la storia dell’Atletico Campofranco, prossima avversaria del Manfredonia nella finale dei play off per l’accesso in D.

Toni trionfali sui giornali siciliani dopo il pareggio in casa del Campofranco con il G.R. Valdano. 2 a 2 il risultato finale, sufficiente per la “prosecuzione del sogno”, dopo la vittoria per 1-0 ottenuta all’andata. Nel campionato di Eccellenza l’Atletico Campofranco ha raggiunto la seconda posizione, a 10 punti dall’Akragas (di Agrigento), decaduta del calcio italiano, con 17 partecipazioni in c e 19 in D.

Per l’Atletico Campofranco è dunque storia. Così scrive Rino Pitanza sul sito dell’Atletico Campofranco, con toni d’altri tempi e che – superando l’aspetto meramente sportivo – sembrano rispolverare valori calcistici oramai dimenticati. “Al fischio dell’arbitro un boato fa esplodere lo stadio di Casteltermini, bambini, giovani, adulti e anziani tutti colorati di giallorosso a gioire per un altro grande risultato sportivo di un’intera comunità, di una società, di una squadra che comunque rimane con i piedi per terra, anche se ha raggiunto l’olimpo del calcio nazionale, adesso si giocherà la finalissima con i pugliesi del Manfredonia, ma ancora una volta tutta Campofranco è pronta. Alla fine un minuto di applausi da parte del pubblico al Valdano che ha ricambiato per un’altra giornata di grande sport. E poi in paese la festa è continuata, pacatamente sobria, con dirigenti e familiari tutti ad abbracciare i propri figli. Il sogno continua e nessuno si vuole svegliare”.


COMUNE DI 3213 ABITANTI.
Campofranco (Campufrancu in siciliano) è un comune italiano di 3.213 abitanti della provincia di Caltanissetta (all’incirca come la vicina Zapponeta), nella Sicilia centrale. Sorge in una zona collinare a 350 metri sul livello del mare. È il comune più occidentale della provincia, a est del fiume Platani. Confina con i comuni di Aragona, Casteltermini, Grotte, Milena, Sutera. Dista 34 km da Agrigento, 55 km da Caltanissetta e 96 km da Enna. L’economia si basa sull’agricoltura, e in particolar modo sulla produzione di grano, agrumi, uva e olive. Importante è anche l’allevamento di ovini.

La Società ASD Campofranco nasce nel 2010 per volontà e impegno di giovani locali spinti dalla passione per questo sport che ha fatto la storia del nostro paese”.

Sul sito della squadra calcistica siciliana complimenti e lusinghe per il Manfredonia, al quale viene riconosciuto il blasone ed anche il passato tra i professionisti nazionali (c1). Qualcuno parla addirittura di una finale simil Davide contro Golia, con i siciliani alla ricerca dell’impresa. Con l’augurio di una bellissima festa di sport, buon Manfredonia-Atletico Campofranco a tutti.


Redazione Stato, tvalsec@riproduzioneriservata


video

Finale play off, da Campofranco: serve miracolo, sarà Davide contro Golia ultima modifica: 2013-06-03T21:40:25+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • lupin lll

    Buon giorno a tutti, dove si disputerà il primo incontro a Manfredonia o a Campofranco grazie


  • Non scrivo più su questo sito con 50 nick diversi

    A Manfredonia!! E cerchiamo di riempire il sacro tempio del calcio sipontino, a tappo, portate le bandiere. Purtroppo per i simpatici trinacrici non ci troviamo nella Bibbia ma sotto il supremo giudizio del dio del Calcio è vinceranno i leoni sipontini! Si debbono accontentare di essere entrati nell’Olimpo del Calcio dei dilettanti e come i parenti e dei giocatori stessi dell’Orlandina che il 27 giugno 1999 rimasero allibiti, stupefatti, scioccati
    dai 6.000 spettatori assiepati anche i loro cuginetti debbono subire la medesima sensazione di entrare in un sacro tempio calcistico, quindi domenica tutti allo stadio!!


  • Non uso più 300 nick ma solo questo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This