Cronaca

Lospinuso interroga su stallo investimenti infrastrutturalI: fermi 1,5 mld


Di:

Lospinuso Pietro (statoquotidiano)

Bari – IL Consigliere regionale PdL, Pietro Lospinuso ha rivolto un’interrogazione a risposta scritta al Presidente della Regione ed all’Assessore alle Infrastrutture per sapere “quali iniziative intendano assumere per avviare o sbloccare concretamente i cantieri di opere pubbliche che risulterebbero fermi in Puglia per un incredibile ammontare di circa un miliardo e cinquecento milioni di euro, attraverso i quali si potrebbe dare una svolta profonda e determinante nelle finora fallimentari politiche per l’occupazione in Puglia, con perdite-record di quattro punti in un anno e di sei in due anni.”

L’interrogante chiede di conoscere ” a) opera per opera, lo stato di attuazione e le ragioni dello stallo; b) le modifiche normative che a parere dell’Amministrazione potrebbero semplificare ed accelerare le procedure degli investimenti infrastrutturali; c) il giudizio della stessa sull’adeguatezza qualitativa delle strutture dedicate a tali attività; d) se non sia necessario mutare radicalmente filosofia nell’intera gestione del settore delle opere pubbliche, passando dal cavillo e dalla lentezza istituzionalizzata in ragione di una cultura del sospetto e del vincolo a quella del più rapido utilizzo di risorse importantissime per dare lavoro, sviluppo e competitività ad un sistema-Puglia in gravissima sofferenza”.


Redazione Stato@riproduzioneriservata

Lospinuso interroga su stallo investimenti infrastrutturalI: fermi 1,5 mld ultima modifica: 2013-06-03T13:43:08+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This