Manfredonia

Barriere architettoniche: sospesa struttura; controlli ASL/FG


Di:

Barriere architettoniche: sospesa struttura; controlli ASL/FG (st - Ph:ilsole24ore.casa - archivio)

Manfredonia – “VISTA la nota (..) dell’Asl/Fg (…) a seguito di verifica ispettiva da parte del (..) Dipartimento di Prevenzione Asl (…) nei locali della struttura (….) è stato accertato che (…) non è conforme alle disposizioni vigenti in materia di accessibilità ed eliminazione delle barriere architettoniche. Ravvisata la necessità di salvaguardare la salute pubblica, visto l’art.15 c.6 della L.R. 8/2004 e succ. mod. e int. (…) il sindaco (…) ordina l’adeguamento dei locali (…) alle disposizioni vigenti in materia di accessibilità ed eliminazione delle barriere architettoniche entro il limite dei 90 giorni”. Ricordando la possibilità di ricorso al TAR “entro 60 giorni dalla notifica”, sospesa con ordinanza sindacale una struttura sanitaria di Manfredonia, risultata “non conforme” alle disposizioni vigenti in materia di accessibilità ed eliminazione delle barriere architettoniche.


Le normative.
Si ricorda che fra le normative di riferimento rientra il D.M. 236 del 14.06.1989 – superamento delle barriere architettoniche – con prescrizioni tecniche necessarie a garantire l’accessibilità, l’adottabilità e la visibilità degli edifici privati e di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata e agevolata, ai fini del superamento e dell’eliminazione delle barriere architettoniche.

Le norme di questo decreto si applicano tra l’altro agli edifici privati di nuova costruzione, residenziali e non; agli edifici di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata ed agevolata, di nuova costruzione; agli spazi esterni di pertinenza degli edifici di cui ai punti precedenti.


Barriere architettoniche: cosa sono?
Per barriere architettoniche si intendono “gli ostacoli fisici che sono fonte di disagio per la mobilità di chiunque ed in particolare di coloro che, per qualsiasi causa, hanno una capacità motoria ridotta o impedita in forma permanente o temporanea”. Dunque non solo portatori di handicap ma anche anziani, donne in stato di gravidanza, soggetti con difficoltà di deambulazione e altro.

Ma barriere architettoniche sono anche “gli ostacoli che limitano o impediscono a chiunque la comoda e sicura utilizzazione di parti, attrezzature o componenti” e ” la mancanza di accorgimenti e segnalazioni che permettono l’orientamento e la riconoscibilità dei luoghi e delle fonti di pericolo per chiunque e in particolare per i non vedenti, per gli ipovedenti e per i sordi”.

Altra normativa è la L.104 del 05.02.1992, che all’art.24 ha come oggetto “Legge-quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate.”

Continuano controlli dell’Asl/Fg.I controlli del dipartimento di prevenzione dell’Asl/Fg sarebbero ancora in corso in altre strutture, in previsione del rilascio degli accreditamenti istituzionali previsti dalle normative vigenti.


Le segnalazioni dei lettori.
In considerazione di una nota quale base di questo testo, si invitano tutti i lettori di Stato a segnalare possibili zone nell’area dove sono presenti presunte violazioni alle disposizioni vigenti in materia di accessibilità ed eliminazione delle barriere architettoniche.

g.defilippo@statoquotidiano.it

Barriere architettoniche: sospesa struttura; controlli ASL/FG ultima modifica: 2012-08-03T20:22:18+00:00 da Giuseppe de Filippo



Vota questo articolo:
19

Commenti


  • Alternativa

    Non si può sapere di che struttura si sta parlando? Così ci facciamo una regola e capiamo meglio quali sono le barriere che si possono segnalare.


  • Redazione

    Gentile lettore,
    si tratta di una struttura sanitaria di Manfredonia; abbiamo inserito le normative di riferimento; non si tratta di una chiusura ma sospensione per adeguamento; grazie; Red.


  • peppe

    Il marciapiede vicino il bar pace e’ troppo alto ci sono i disabili con le carrozzelle che non possono salire fate qualcosa.


  • Francesca

    Chissa’ perche’ non controllano le barriere architettoniche di una casa di cura molto chiacchierata,dove il dipartimento di prevenzione diede l’ok e i vigili del fuoco diedero 12 ……………..


  • Francesca

    Sempre sulla casa di cura chiacchierata,il dipartimento non diede l’ok per…..e poi con una nota…………il comune ha revocato……..


  • muammar

    fare un giro con un passeggino per bimbi è impossibile a mf

  • vorrei segnalare che al pronto soccorso dell’ospedale san camillo de lellis il bagno della sala di attesa non è conforme per disabili, in quel bagno, un disabile che dovesse averne bisogno non può girarsi con la carrozina e neanche entrarci,credo che bisogna verificare gli standard qualitativi e quantitativi


  • Onore al merito

    Dovrebbero chiudere il comune di Manfredonia allora! Scommetto che l’attività sospesa e’ in via Santa chiara nei pressi torrefazione Aulisa, non c’è niente di male a dirlo anche perché se e’ giusto rispettare le norme riguardanti le barriere architettoniche con la sospensione si sta negando a tanti altri cittadini un servizio utilissimo!


  • IL BELLO

    Gli organi di controllo fanno bene a svolgere queste attività, ma altrettanto dovrebbero fare anche e sopratutto alle strutture pubbliche.

  • Essere prolissi non vuol dire far capire anzi puo far scendere il prolasso
    La cosiddetta regola delle 5 W (Five Ws in inglese) è la regola aurea dello stile giornalistico anglosassone. Le cinque W stanno per:

    WHO («Chi»)
    WHAT («Cosa»)
    WHEN («Quando»)
    WHERE («Dove»)
    WHY («Perché»)
    Sono consideraRte i punti irrinunciabili che devono essere presenti nella prima frase (l’attacco o lead) di ogni articolo, come risposta alle probabili domande del lettore che si accinge a leggere il pezzo.


  • Redazione

    Gentile lettore,
    Nel primo capoverso c’è una risposta a tutte le domande che si pone e che comunque appartengono ad una regola che il giornale e il giornalista rispetta da anni ma non per questo da seguire alla lettera; il testo è decisamente ridotto in considerazione dell’importanza del tema; il testo rappresenta uno degli articoli più letti nelle ultime ore; molto spesso le regole vengono soppiantate dalla vita reale; grazie per la Sua segnalazione; Red.


  • Francesca

    E’ possibile conoscere il verbale che il SIAN di Manfredonia ha redatto quando ha controllato la cucina di una casa di cura?


  • braciolabruciata

    Affissione n.2241 dell’anno 2012 dal 31/07/2012 al 15/08/2012

    Tipo atto:
    Determine Dirigenziali

    Atto Numero: 906

    Data Atto: 21/06/2012

    Oggetto:
    SPESE PRESENTAZIONE LIBRO DI VELTRONI.

    Titolare atto:
    Staff – Segretario Generale

    Informazioni per consultazione:
    UFFICIO SEGRETERIA GENERALE

    DETERMINA N. 906 19.12KB(questa determina non si conosce)
    ALTRO TIPO DI BARRIERA ARCHITETTONICA


  • anonimo

    veramente ci sono studi di medici generici che sono locati sotto in piano stradale; mi chiedo: a loro non si applicano le stesse direttive?


  • anonimo

    ci sono medici che hanno lo studio in ex portinerie di palazzi!!!!!!!!!!! a costoro e’ tutto lecito….perche’?


  • anonimo

    alla red.
    questa struttura esiste da oltre 30 anni: e possibile ke gli organi di controllo se ne siano accorti solo ora o c’e’ qualcos’altro sotto?…..IO PENSO DI SI (NN SARA’ PROPAGANDA ELETTORALE?)


  • braciolabruciata

    Direttore De Filippo,per quale vicenda il direttore del dipartimento di prevenzione …………….(NON ATTINENTE)


  • Alternativa

    Grazie redazione!


  • jnl

    allora nn avete capito una ce..ppa se sei un povero disperato con un’attività e nn hai conoscenze te fanno un cul.. enorme…invece se sei qualkuno e hai le tue conoscenze te fanno un baffo…questa e l’italia e questa e manfredonia…ma fate il piacere..lasciate lavorare la gente gia nn c’e lavoro…tt e riparabile..ma date il tempo alla gente di adeguarsi..un po di elasticità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This