Cronaca

Lesina, estorsione a gestore sala giochi; arrestato 22enne


Di:

Lesina arresti (st@)

Lesina – I Carabinieri della Stazione di Lesina hanno tratto in arresto in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Lucera il lesinese Ivan Amoruso, classe ’90, soggetto già noto alle forze dell’ordine responsabile del reato di estorsione continuata.

L’arresto è stato disposto dall’Autorità Giudiziaria sulla scorta delle risultanze dei Carabinieri della locale Stazione, dipendente dalla Compagnia di San Severo, nell’ambito delle attività investigative condotte a seguito di una denuncia di un commerciante locale per estorsione. La vittima, titolare di una sala giochi del centro lacuale dell’Alto Tavoliere, era stata costretta a consegnare gratuitamente al giovane – che l’ aveva minacciata di distruggerle il locale se non avesse assecondato le sue richieste – una tessera prepagata per giocare al videopoker, tessera che veniva costretta a ricaricare più volte –spaventata dalle sempre più pesanti minacce – per importi di alcune centinaia di euro.

I militari dell’Arma hanno quindi posto in essere una serie di attività d’indagine che hanno permesso di dare pieno riscontro a quanto riferito dalla vittima, evidenziando importanti ed incontrovertibili elementi di responsabilità a carico del pregiudicato.

Sulla scorta di tali elementi il GIP del Tribunale di Lucera su richiesta della Procura della Repubblica ha emesso a carico di Amoruso la misura cautelare degli arresti domiciliari, notificata dai militari dell’Arma di San Severo nella serata di martedì. Ancora una volta il senso civico e della legalità di un cittadino che ha avuto il coraggio di denunciare i propri detrattori rivolgendosi alle Forze del’Ordine, ha ricevuto il giusto compenso, permettendo di assicurare alla giustizia il reo.


Redazione Stato@riproduzione riservata

Lesina, estorsione a gestore sala giochi; arrestato 22enne ultima modifica: 2012-08-03T09:30:19+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This