Manfredonia

Premio “Re Manfredi”; Potito Salatto premiato per l’editoria


Di:

L'imprenditore della sanità privata foggiana Potito Salatto; editore Tele Blu Foggia (fonte image: mediafoggia)

Manfredonia – “PROMUOVERE la cultura e l’arte per dare impulso al territorio e alle sue peculiarità locali: è quanto si prefigge per statuto la Fondazione – già Associazione Culturale “Arcadia Nova” Onlus – , attraverso i principi della sussidiarietà, solidarietà, gratuità, realizzando diverse iniziative, prima fra tutte il Premio “Re Manfredi” con cui, su designazione di un apposito Comitato Scientifico, vengono premiati quei protagonisti che, nel campo delle scienze, delle lettere, arti e professioni abbiano contribuito al progresso civile. Attraverso il conferimento dei premi vengono realizzati ulteriori momenti di crescita culturale del territorio, quali: conferenze, convegni, dibattiti, articolati nel corso dell’anno sociale.

La XXI edizione del Premio Internazionale di Cultura “Re Manfredi”, un atteso evento la cui qualità, nei contenuti e nell’estetica, costituisce una forte immagine del territorio, tanto da divenire termine di paragone per altre iniziative similari, non solo della Daunia ma anche dell’intera regione. Non può che essere ascritto a vanto della stessa Fondazione “Re Manfredi”, una Onlus senza scopi di lucro, al coraggio, alla passione volontaristica, agli sforzi dei suoi soci, il merito di portare avanti con grandi sacrifici un evento, tanto atteso ed apprezzato, importante veicolo d’immagine della Città sull’intero territorio nazionale.

“Ancora una volta è prevalso l’amore per il territorio, riconsiderando l’organizzazione, con la necessaria meticolosità, le forze su cui poter contare, accettando nuovamente la sfida e confidando unicamente sul sostegno degli sponsor, quasi esclusivamente privati, per evitare che Manfredonia perda ulteriori significativi tasselli prestigiosi del mosaico di connotazione del territorio che l’hanno resa Città di riferimento dell’intera Daunia”.

“Cultura, quindi, che promuove il territorio – illustra Giovanni Tricarico, Presidente della Fondazione – e che fa muovere il turismo, arrecando sensibili benefici all’economia. E’ su questa prospettiva che indubbiamente si fonda il disegno strategico dell’Amministrazione Comunale, con la nascita dell’Agenzia del Turismo e che siamo certi diventi al più presto realtà”.

L’elenco dei premiati.
Premio “Re Manfredi” per l’equità dell’economia e della solidarietà sociale: Hugo Rafael Chavez Frias (in sua vece l’Ambasciatore del Venezuela in Italia, Juliàn Rodrigues Diaz);
Premio “Re Manfredi” per le politiche europee: Gianni Pittella;
Premio “Re Manfredi” per la legalità: Michele Lauriola;
Premio “Re Manfredi” per i trasporti: Armando de Girolamo;
Premio “Re Manfredi” per l’editoria: Potito Salatto;
Premio “Re Manfredi” per la cinematografia: Apulia Film Commission;
Premio “Re Manfredi” per la letteratura: Italo Magno;
Premio Speciale “Città di Manfredonia” alla carriera: Lino Banfi.

Conduttrice Chiara Giallonardo; ospiti Amedeo Minghi, Antonio Piccininno (Cantori di Carpino), Roberta Serrati, Marco Grieco, Antonio e Rita Albrizio, Accademia dell’Arte. La cerimonia spettacolo sarà teletrasmessa da Tele Blu (rete di proprietà dell’editore premiato, Ch.72 del Digitale Terrestre) su tutta la Puglia sia mercoledì 8 agosto alle ore 20.30 che giovedì 9 agosto alle ore 23.30.


Redazione Stato@statoquotidiano.it

Premio “Re Manfredi”; Potito Salatto premiato per l’editoria ultima modifica: 2012-08-03T18:47:14+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • Sonia

    lo premiano pure?mah! e che mi dice degli stipendi dei lavoratori della clinica San michele?


  • Sonia

    lo premiano pure?mah! Caro Potito Salatto ci può dire qualcosa circa lo stipendio dei lavoratori della Clinica San michele?


  • muammar

    non comprendo la premiazione di Hugo cavez.

    come si può premiare un ….?


  • ''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''

    Premiare Salatto per l’editoria non si può sentire infatti possiede una tv che non si vede nemmeno nel suo condominio e non fa altro che trasmettere spot pro-Salatto e pochi giorni fa ha licenziato un giornalista della stessa tv o forse il comitato ha visto in lui un nuovo Berlusconi?Secondo molti c’e’ lo zampino di qualche politico molto influente.Poi farei una preghiera al magnate dell”editoria paga gli stipendi.


  • mario

    salatto???? licenzia senza nessun motivo i dipendenti dell sua televisione da oltre 3 mesi nn paga gli stipendi alla clinica san michele…. dicendi che manca liquidità… ed acquista una nuova barca… si vergognasse…. è i manfredoniani come al solito amanti dei forestieri lo premiano..


  • Onore al merito

    Premiare Chávez ? Chi lo decide e per cosa? A vero per l’equità dell’economia …..! Si tutti uguali tranne lui e la sua famiglia, un rivoluzionario militare golpista, ma si a Manfredonia questi sono gli esempi! Voglio cambiare paese, fan c..o!


  • Palombella

    Ma come si può premiare uno come Salatto che non ha mai nascosto la sua avversione verso i manfredoniani? Ringraziate anche il sindaco il quale disse ”ho a cuore le sorti dei lavoratori” mentre poi i fatti fanno pensare che ha a cuore le sori della società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This