LavoroManfredonia
Istituito il Premio di produzione fino a 1.600 euro all’anno

FIB Manfredonia, “Firmato 1° contratto integrativo aziendale per i lavoratori”

Si parte con 900 euro in Busta paga


Di:

Manfredonia. ”Il 2 agosto è stato FIRMATO il verbale di accordo tra la FIOM CGIL Regionale, territoriale, le RSU aziendali e la Direzione aziendale della F.I.B., azienda leader nella produzione di accumulatori elettrici (batterie) insediata in Puglia e nelle Marche.

Per i circa 70 lavoratori di Manfredonia (FG), con la firma del verbale, si istituisce il premio di produzione che può arrivare fino a 1.600 euro all’anno, legato essenzialmente a parametri di qualità del prodotto.

Nella prossima busta paga i lavoratori troveranno la nuova voce “Premio di Risultato” che sarà di 900 euro come anticipo sui valori che si andranno a consuntivare.

Il percorso democratico nel rapporto con i lavoratori( sia nella costruzione della piattaforma sia nel mandato a concludere la trattativa) è stato determinante per realizzare tale risultato.

La delegazione FIOM CGIL valuta molto importante il risultato salariale che in linea con il nuovo CCNL dei metalmeccanici assicura la redistribuzione della ricchezza prodotta verso i lavoratori, registrando la disponibilità della direzione aziendale di realizzare un miglioramento della produttività attraverso la misurazione di parametri legati alla qualità e non alla riduzione dei diritti dei lavoratori, un buon risultato e un buon investimento”.

Lo comunicano in una nota i referenti della FIOM CGIL Puglia/Foggia, gli rsu aziendali G. Cillis e C.Di Gioia.

redazione stato quotidiano.it

FIB Manfredonia, “Firmato 1° contratto integrativo aziendale per i lavoratori” ultima modifica: 2017-08-03T12:51:16+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
6

Commenti


  • gpl

    FIB o IBF?? (FIB, è scritto. Nell’immagine è anche scritto “Ex Ibf, esterno”,ndr)


  • Raffaele Vairo

    In anni di blocco del rinnovo dei contratti collettivi nazionali e aziendali, per milioni di lavoratori privati e pubblici, questa è una buona notizia.
    Mi auguro di cuore che i Sindacati ritornino a fare “solo gli interessi dei lavoratori” e a trattare, con fermezza e lealtà, con i datori di lavoro pubblici e privati per migliorare le proprie condizioni di lavoro (economiche e non).
    Sino a quando i lavoratori non recupereranno il potere di acquisto delle retribuzioni, perduto negli ultimi dieci anni, non ci sarà nessuna vera ripresa dell’economia, al di là della propaganda governativa.

  • Bellissima notizia ,solo per pochi eletti destinati a poter mantenere il posto di lavoro gia dai tempi della ex ibf spa….poi diventata Fib srl…scusate il gioco di parole ma hanno invertito le lettere…Persone alle quali era “stato”promesso di mantenere il proprio posto di lavoro ,(solo)nn ribellandosi a tutto ciò che l’azienda e con il sindacato compiacente aveva deciso di fare.Parliamo di famiglie rimaste “udite udite “dopo 15 anni senza stipendio e ancor più grave senza lavoro!!!Allora mi chiedo :coloro che sono stati i ” prescelti”si sentono di avere la coscienza pulita nei confronti dei loro ex colleghi ai quali è stato negato il diritto al lavoro e a poter credere nel futuro ?il sindacato ed i sindacalisti poi nn dovrebbero fare gli interessi di TUTTI i lavoratori?chissà perché li dentro regnava e regna sempre lo stesso sindacato?Apriamo gli occhi …perché prima o poi la stessa sorte può toccare a chiunque.


  • michele

    anche in una democrazia vale la teoria di marx.
    le plusvalenze


  • luciano

    Speriamo che il sindacato non mandi luigi lauriola


  • Amavomanfredonua

    Il premio a tutti oppure solo a chi sta in produzione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This