ManfredoniaScuola e Giovani
Per la Confederazione Cobas Roberto Aprile

Scuola. Internalizzazione lavoratori precari delle coop: incontro al Miur

"Il Cobas ha ringraziato il sottosegretario Giuliano per la sua disponibilità certi però che è necessaria la mobilitazione dei lavoratori per il raggiungimento degli obiettivi"


Di:

Roma. La Confederazione Cobas ha incontrato ieri 2 Ottobre 2018 a Roma in una lunga riunione durata quasi 2 ore il sottosegretario al Miur (Ministero della istruzione) Salvatore Giuliano , assistito dal dottor Iacopo Greco direttore generale Miur del settore interessato, per discutere sulla richiesta di internalizzazione di tutti i lavoratori precari delle cooperative che operano nelle scuole . Sono circa 15.000 i lavoratori interessati , ex LSU , appalti storici , quelli rimasti fuori dalla stabilizzazione storica dei lavoratori palermitani che operavano in convenzione con le scuole.
Erano presenti all’incontro anche l’onorevole Tasso M5S di Manfredonia e la senatrice M5S Di Girolamo di Sulmona che da sempre sostengono le legittime ragioni dei lavoratori.

In un clima estremamente cordiale la Confederazione Cobas nell’apertura dell’incontro ha chiesto quali azioni concrete il Governo intende sostenere a favore dei lavoratori che da 25 anni sono precari nelle scuole e di bloccare immediatamente il percorso di una nuova gara Consipche è alle porte.

La prima disastrosa gara Consip aveva ridotto il già misero orario di lavoro di oltre il 60%. Le proteste dei lavoratori portarono il Governo di allora a realizzare le cosiddette “scuole belle” come integrazione oraria , diventate nei fatti ennesima occasione di speculazione per miliardi di euro a favore delle cooperative.

Oggi i lavoratori chiedono che questa speculazione finisca e che si possa avere un vero posto di lavoro. Il sottosegretario Salvatore Giuliano ci ha risposto che per la parte che lui rappresenta la volontà politica è quella di sostenere una soluzione definitiva.

Ci ha spiegato che , conti alla mano , i soldi dati oggi alle Cooperative sono sufficienti per assumere direttamente i lavoratori interessati.

Tra l’altro non si toglie assolutamente nulla ai precari statali presenti oggi nelle scuole perché questi soldi provengono da un fondo a parte , dedicato appunto a questa platea storica di 15.000 lavoratori. Il sottosegretario confida nelle sagge decisioni che prenderanno le commissioni parlamentari di cultura e lavoro in proposito, a partire dai lavori che iniziano proprio oggi Mercoledì 3 Ottobre 2018.

Il sottosegretario Giuliano si è rivolto ai parlamentari presenti nella riunione dicendo che alla fine dei lavori delle commissioni le decisioni toccano a loro con il voto finale.

Il Cobas ha esposto dei dubbi sul possibile comportamento dell’alleato di Governo.

La strada intrapresa dalle commissioni secondo il Cobas, può portare quindi ad una definitiva soluzione o al suo totale affossamento.

Proprio in questi giorni la Confindustria , attraverso le parole del  Presidente Boccia, ha fatto una dichiarazione di amore solo per la Lega. Sappiamo quanto la Confindustria veda male qualsiasi tentativo ditogliere l’osso di bocca ad aziende rapaci , capaci fino ad adesso solo di speculare sulla pelle dei lavoratori.

Il sottosegretario Giuliano dopo aver sentito dalla viva voce dei lavoratori presenti dello schifo che avviene nelle scuole ha concluso la riunione con l’impegno a tenerci informati e se necessario a convocarci nelle prossime settimane.

Il Cobas ha ringraziato il sottosegretario Giuliano per la sua disponibilità certi però che è necessaria la mobilitazione dei lavoratori per il raggiungimento degli obiettivi.

Il Cobas auspica l’unità dei lavoratori come solo in una situazione è stata realizzata; il 12 Dicembre 2013 in migliaia assediammo il Miur.

Questa volta tocca al Parlamento Italiano.

Brindisi 03.10.2018

Per la Confederazione Cobas Roberto Aprile

Scuola. Internalizzazione lavoratori precari delle coop: incontro al Miur ultima modifica: 2018-10-03T09:15:39+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This