Foggia

Scalfarotto: ora urgono rinnovamento e trasparenza


Di:

Scalfarotto (st)

Foggia – “APPRENDO da un comunicato stampa che ieri, al termine di un congresso provinciale di cui è francamente molto difficile andar fieri, Michelangelo Lombardi ha telefonato a Raffaele Piemontese per congratularsi e cominciare a confrontarsi da subito sulle cose da fare per il rilancio del PD in Capitanata.

Mi unisco a Michelangelo nel fare congratulazioni a Raffaele – e le estendo allo stesso Lombardi per il lavoro eccellente che ha fatto – e apprezzo moltissimo in particolare che questa telefonata sia avvenuta. Infatti, al di là della vittoria di questo o di quel candidato in un congresso locale, quello che serve davvero è rilanciare il Partito democratico: a Foggia così come in tutto il mezzogiorno e nel resto del paese.

Lo si può fare soltanto se le promesse di rinnovamento e di trasparenza di cui abbiamo sentito tanto parlare si trasformeranno in realtà. Per questo, anche nel rispetto delle differenze, bisognerà partire adottando un metodo completamente nuovo e per far questo ci sarà decisamente bisogno della partecipazione e della collaborazione di tutti.

Aggiungo un ringraziamento da parte mia ai componenti della Commissione di garanzia provinciale, che – come per tutti gli organi di garanzia del PD in tutta Italia – ha reso possibile lo svolgimento del congresso, anche in condizioni davvero difficili e impervie.”

Lo dice in una nota dell’Onorevole Ivan Scalfarotto.

Redazione Stato

Scalfarotto: ora urgono rinnovamento e trasparenza ultima modifica: 2013-11-03T18:05:38+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Redazione

    Come annunciato, questa mattina mi sono incontrato con Raffaele Piemontese al quale, durante un confronto cordiale e franco, ho fatto rilevare come, ad ormai qualche giorno di distanza dall’esito finale della fase congressuale di Capitanata, continua incessante il dibattito non solo sui tantissimi limiti di gestione complessiva e di realizzazione, in particolare in molti piccoli e medi Circoli, ma anche sui numeri.

    A quest’ultimo riguardo, per esempio, leggo le dichiarazioni di esponenti della Commissione provinciale per il congresso che continuano ad assegnare tutti e 4 i delegati di Orta Nova a Raffaele Piemontese quando in realtà ne vanno assegnati 3 alla mozione Piemontese ed 1 alla mia.

    Inoltre, mi viene fatto rilevare che anche in altre realtà una corretta applicazione del metodo di assegnazione dei delegati distribuirebbe diversamente gli stessi a prescindere dal fatto che questo avvantaggerebbe me o il mio competitor.

    Tutto questo aggiunge confusione a confusione, incertezza ad incertezza fra gli iscritti e gli elettori, e non lascia presagire una visione serena e positiva per il futuro.

    Nella stessa riunione della commissione provinciale di sabato scorso non si è potuto procedere alla proclamazione della elezione del segretario provinciale a causa di un elevato numero di ricorsi; di dubbi sul metodo di attribuzione dei delegati; di perplessità sulle garanzie che la stessa commissione avrebbe dovuto dare, a partire dal tesseramento.

    È mia intenzione, e di coloro che con me hanno condiviso lo spirito con il quale ho affrontato questa competizione congressuale, di confrontarci sul futuro del partito in Capitanata; cosa che ho immediatamente dichiarato dopo l’ultimo congresso di circolo, ma è necessario fugare ogni dubbio sull’esito elettorale.

    Per questa ragione, nella consapevolezza che, in mancanza, il confronto da tutti auspicato sarebbe più difficile e complicato, chiedo che la riunione della Commissione di questo pomeriggio sia ultimativa.

    Viceversa, che ogni decisione venga assunta dalla Commissione regionale per il congresso, nel cui esito tutti potremo riconoscerci.

    San Marco in Lamis, 04.11.2013
    Michelangelo Lombardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This