Edizione n° 5401

BALLON D'ESSAI

ANTIFASCISTE // Cerignola, il 25 luglio la “Pastasciutta antifascista” su Terra Aut
17 Luglio 2024 - ore  13:55

CALEMBOUR

TASK FORCE // Le ricerche di Antonio Draicchio, dopo 7 giorni, sono state interrotte come da prassi di legge
17 Luglio 2024 - ore  14:39

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Maltempo Forti allagamenti in Toscana, 5 morti. Gommoni per salvare vite

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
3 Novembre 2023
Attualità // Stato prima //

ANSA – Dopo la tempesta di vento della scorsa notte e con il mare ancora agitato nelle Bocche di Bonifacio, i collegamenti tra Bonifacio e Santa Teresa Gallura, operati da Moby, sono stati sospesi per l’intera giornata odierna. La compagnia di navigazione Moby ha anticipato ieri sera le partenze delle navi sulla rotta Livorno-Olbia, mentre il traghetto proveniente da Genova e diretto a Porto Torres è stato dirottato ad Olbia. A seconda delle condizioni meteorologiche e marine, potrebbe esserci un ulteriore cambiamento nella rotta delle navi anche stasera, a patto che ci siano banchine disponibili in porto.

10:37

Maltempo: A Firenze, si registrano forti raffiche di vento, con velocità che hanno raggiunto quasi 62 km/h presso la stazione di Firenze-Giardino di Boboli. L’allerta gialla per il vento forte continua a Firenze.

10:19

Maltempo: Il fiume Lambro è in piena a Monza ed è già esondato in diverse aree del Parco, tra cui il ‘Ponte delle catene’ e la ‘Valle dei sospiri’. Si prevede che il picco di piena avvenga intorno alle 12. Il sindaco Paolo Pilotto ha emesso un’ordinanza urgente per chiudere il Parco di Monza. La Protezione Civile è in contatto costante con le altre autorità per monitorare il livello del fiume.

10:13

Giani, “Oggi, nel Consiglio dei Ministri delle 11, verrà discusso lo stato di calamità nazionale per la Toscana. Ho parlato con il presidente del Consiglio Giorgia Meloni pochi minuti fa, e si stanno attivando per questa decisione. Questo è il risultato dello stato di emergenza che ho dichiarato ieri. Abbiamo avuto collaborazione con le autorità di governo, e al momento stiamo lavorando tutti insieme, con il supporto della Protezione Civile a livello regionale e nazionale, per fornire assistenza alla popolazione colpita.”

10:14

Giani, “Il numero delle vittime del maltempo in Toscana è salito a 5.” Questa triste notizia è stata condivisa dal governatore toscano Eugenio Giani sui social.

09:57

A Campi Bisenzio, un comune nella zona fiorentina gravemente colpito dal maltempo, dove il fiume Bisenzio è esondato in due punti, molte persone si sono rifugiate sui tetti delle loro case per mettersi in salvo e chiedere aiuto. Dall’alba, gli elicotteri della Protezione Civile sono stati dispiegati per monitorare la situazione, e i vigili del fuoco hanno iniziato le operazioni di evacuazione delle famiglie dalle case allagate. Al momento, la pioggia è cessata, ma il forte vento continua a rappresentare una sfida.

09:51

Maltempo in Toscana: Il numero delle persone disperse è sceso a 4. I vigili del fuoco hanno precisato che le due persone per cui sono state avviate ricerche a Lamporecchio, nel Pistoiese, sono le stesse segnalate come disperse a Vinci, nel Fiorentino. In particolare, l’auto delle due persone è stata ritrovata nei pressi di un torrente nel territorio di Vicchio, al confine con Lamporecchio. Altre due persone risultano disperse nel territorio di Campi Bisenzio.

09:44

Maltempo: Il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha espresso il suo cordoglio per le vittime del maltempo in Toscana e segue con apprensione la situazione. Meloni è in costante contatto con il ministro Nello Musumeci, il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio, il presidente della Regione Eugenio Giani e le autorità competenti, come dichiarato in una nota ufficiale di palazzo Chigi.

Lo riporta l’ANSA.

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.