Edizione n° 5372

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Troppi errori di ortografia: smascherato finto maestro di scuola elementare

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
3 Novembre 2023
Cronaca // Scuola e Giovani //

CREMONA – Ha stipulato un contratto di insegnamento a tempo determinato in una scuola elementare di Cremona, esercitando per cinque mesi senza averne i requisiti. I troppi errori di ortografia anche banali commessi dall’uomo, un 50enne originario di Castellamare di Stabia e residente a Salerno, hanno fatto scattare il dubbio nella dirigente scolastica che, a sua volta, ha inviato una segnalazione alla polizia. Il finto docente è ora indagato per esercizio abusivo della professione, falsità materiale e truffa ai danni dello Stato.

Dirigente della scuola di Cremona: “Errori ortografici banali”

“Gli errori ortografici banali e la difficoltà anche a livello di comunicazione orale, mi avevano insospettito – ha spiegato la dirigente della scuola -. Avevo notato delle criticità palesi e ho agito di conseguenza. La scuola è obbligata a verificare i titoli dei supplenti. Io ho agito come tutte le altre scuole, non faccio di più degli altri dirigenti”.

Diploma magistrale mai ottenuto

L’indagine della squadra mobile ha preso il via da una segnalazione del gennaio 2023 inviata dalla dirigenza dell’istituto scolastico di Cremona. Nella nota si metteva in dubbio l’effettiva regolarità del diploma presentato online in sede di domanda per l’accesso alla graduatoria provinciale territoriale di Cremona, nel quale il finto insegnante dichiarava di essere in possesso del diploma magistrale, in realtà mai ottenuto. Il falso maestro era inquadrato come docente supplente.

Il precedente a Varese

Il fatto di Cremona riporta alla memoria un altro caso scoperto nel gennaio 2022, quello di un’insegnante di scuola primaria della provincia di Varese che, per oltre 21 anni, ha esercitato abusivamente la professione, presentando un certificato di laurea falso da 110 e lode, mentre non si era mai iscritta all’università.

Lo riporta tgcom24.mediaset.it.

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.