Cronaca

Troia, incendiava auto e fuggiva. Catturato ‘incubo dei cittadini’


Di:

immagine generica

Lucera – Un autentico incubo per cittadini e forze dell’ordine. Per mesi, infatti, V.L, 23 troiano, aveva sparso terrore in giro per il paese. Si era eretto, in qualche modo, a un surreale ruolo di spazzino delle auto. Era lui che, con la diavolina ed il fuoco, provocava roghi e ingenerava un senso di timore per il centro subappenninico del foggiano. Ad arrestarlo, ieri, i Carabinieri. Nelle sue mani, gli uomini, hanno trovato ancora il materiale incendiario. Quello stesso che spargeva sulle lamiere prima di appiccare il fuoco. L’hanno catturato, con un blitz a sorpresa, poche ore l’ennesimo atto che ha arso una Ford Focus in Via Alessandro Baldo. A quel punto, impossibile negare. V.L. avrebbe ammesso che, alle sue gesta, sono riconducibili gli incendi del 14 novembre, del 5 e del 12 dicembre.

Da tempo, l’Arma era sulle sue tracce. Lo seguiva con attenzione e su di lui stava indagando, in attesa di chiudergli attorno il cerchio. Utili, in particolare, sono state le immagini estrapolate dalle registrazioni degli impianti di videosorveglianza installati in città (a riprova che il metodo, se ben attuato, può anche essere importante ai fini delle indagini degli inquirenti). Nei fotogrammi, V.L è stato spesso immortalato, con fare sospetto, nei pressi delle auto poi arse.

Oltre a quelli confessati, la Benemerita concorda nell’attribuire al giovane almeno altri 7 episodi (in tutto, dunque 12) che, come ammesso dal procuratore ella Repubblica di Lucera, Domenico Seccia, aveva “spaventato un’intera comunità per mesi”.

Redazione Stato, p.f.- riproduzione riservata

Troia, incendiava auto e fuggiva. Catturato ‘incubo dei cittadini’ ultima modifica: 2012-01-04T15:15:01+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This