Edizione n° 5343

BALLON D'ESSAI

CHEF // «Innamoratevi di questo mestiere», dalla Puglia l’appello ai giovani chef di tutt’Italia
20 Maggio 2024 - ore  15:19

CALEMBOUR

ESTATE // Trenitalia, al via il Frecciarossa notturno Milano-Lecce
20 Maggio 2024 - ore  15:26

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

MUSICA Vasco, 11 concerti negli stadi: 4 in Puglia (tre date sono già tutte esaurite)

Un nuovo primato dopo le "6 come 6" volte del 2019

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
4 Gennaio 2024
Cronaca // Musica //

BARI – Dopo le “6 come 6” volte del 2019, Vasco si appresta a battere se stesso stabilendo un nuovo primato dal 7 al 20 giugno a San Siro: 7 concerti già sold out, che si profilano essere 7 Super E20 (come si diverte a chiamarli su Instagram).

E grazie ai quali, saliranno a 36 le volte in cui Vasco è andato in scena nello stadio per un totale di oltre 2 milioni di spettatori solo a San Siro.

E poi altre 4 date nella Puglia creativa di cui è ambasciatore, nominato dal presidente Nichi Vendola, con il San Nicola di Bari, sarà occupato per una residency di oltre una settimana: 25 – 26 – 29 – 30 (tre date sono già tutte esaurite).

Top secret ancora la set list, 30 brani circa selezionati tra i 200 che ha scritto.

Fino al 1990 gli stadi erano prerogativa soltanto degli artisti internazionali, agli italiani erano concesse le discoteche o al massimo i palasport. Vasco invertì il trend quel luglio 1990, riempiendo all’inverosimile gli stadi di Milano/San Siro e di Roma/Flaminio e battendo perfino i suoi idoli, i Rolling Stones.

Se Vita spericolata – “la canzone che mi ha cambiato la vita” – lo ha consacrato (e 40 anni dopo è ancora lì intatta, immancabile in scaletta), il 1990 è l’anno della svolta, della proclamazione ufficiale per il Komandante, da rocker a rockstar con tante canzoni divenute immortali anche grazie al passaparola dei concerti.

Fonti verificate: ANSA //

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.