BATEditoriali
Coinvolti i genitori,docenti,operatori socio-sanitari, 4.600 alunni della scuola primaria 3.559 alunni della scuola media inferiore

Regione Puglia, 3,3 mln di euro contro gioco d’azzardo patologico

Un’iniziativa triennale con sovvenzionamento annuale complessivo di 350 mila euro da ripartire tra le 6 Asl pugliesi. Per fare?


Di:

Bari. La Giunta regionale ha approvato il “ Piano di prevenzione,cura e riabilitazione dal Gioco d’Azzardo Patologico”. Attività riconducibile alla Legge statale n.202/2015 che mette a disposizione 50 milioni di euro per le Regioni e Province Autonome.

Il Ministero della Salute e Osservatorio nazionale sul Gioco d’azzardo hanno valutato,positivamente con qualche prescrizione, il Programma operativo inviato dalla Regione Puglia. Quest’ultima ha rimodulato il Piano e pertanto il Ministero ha espresso parere favorevole dando il via libera al finanziamento di 3.323.224,00 euro.

Tra i progetti già realizzati o in corso di ultimazione in capo alla Regione Puglia c’è la formazione per gli operatori che si occupano ,a vario titolo, di dipendenza dal Gioco d’azzardo. Azione coordinata dall’Asl di Taranto e messa in opera sul territorio pugliese con la partecipazione di oltre 200 addetti dei servizi pubblici,privato sociale accreditato e organizzazioni di Automutuo-aiuto.

Un’iniziativa triennale con sovvenzionamento annuale complessivo di 350 mila euro da ripartire tra le 6 Asl pugliesi. Per fare?

Servizio sperimentale  sul Gioco d’azzardo patologico “ in grado di garantire prevenzione, diagnosi e cura del disturbo da Gioco d’azzardo tramite coinvolgimento della famiglia nella richiesta di aiuto e nel trattamento terapeutico”.

Invece il progetto “Il gioco della Rete… che promuove Salute” vede protagoniste le scuole al fine di migliorare la capacità e le competenze dei ragazzi, nella fascia di età 10-14 anni, necessarie ad evitare comportamenti a rischio dipendenze da gioco.

Coinvolti  i genitori,docenti,operatori socio-sanitari, 4.600 alunni della scuola primaria 3.559 alunni della scuola media inferiore.

Si calcola che su 45 milioni di italiani d’età tra 18 e 80 anni,8 milioni partecipano a un solo gioco e 24 milioni a più di un gioco.

Ultimamente,stando ai dati ufficiali disponibili, gli italiani hanno speso,all’anno, nel gioco 89 miliardi di euro: i pugliesi hanno consumato 4 miliardi e 74 milioni di euro con una media pro capite di 1500 euro.

Cifre che si riferiscono agli introiti dei cosiddetti “giochi leciti” ossia quelli regolamentati dallo Stato,e non comprendono il gioco online via internet che quindi non può essere direttamente abbinato a un territorio geografico.

Obiettivi del Piano anti Gioco d’azzardo gestito dalla Regione Puglia sono : prevenzione e contrasto del rischio di dipendenza ,rafforzare e migliorare la qualità della presa in carico delle persone con problemi di assuefazione al gioco patologico.

Nel corso dell’anno 2018  tra gli impegni portati a termine si contano la Cabina di regia ,uno studio a livello regionale e uno a livello provinciale,30 iniziative pubbliche,attivazione di un sito web,la sottoscrizione di protocolli d’intesa con Associazioni del volontariato,Fondazione Antiusura e Privato sociale.

A cura di Nino Sangerardi,

Bari 04 febbraio 2019

Regione Puglia, 3,3 mln di euro contro gioco d’azzardo patologico ultima modifica: 2019-02-04T12:27:09+00:00 da Nino Sangerardi



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This