Edizione n° 5340

BALLON D'ESSAI

AL VOTO  // Sostenibilità a tutto tondo. L’idea di paese per Filippo Barbano
17 Maggio 2024 - ore  15:14

CALEMBOUR

MATTINATA // Gianfranco Prencipe assolto da ricettazione targhe di nazionalità tedesca. Virale dopo videoclip
15 Maggio 2024 - ore  11:07

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Cospito, Conte incalza Meloni e cita Ligabue: “Ha perso le parole”

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
4 Febbraio 2023
Foggia // Politica Nazionale //

FOGGIA, 04/02/2023 – (adnkronos) “Giorgia Meloni è scappata davanti alle domande dei giornalisti sul caso Delmastro-Donzelli e sulla irresponsabile diffusione di informazioni riservate su mafia e terrorismo, rinviando al futuro una sua presa di posizione”. Così Giuseppe Conte, leader del M5S, su Fb si esprime sullo scontro politico in relazione alla vicenda dell’anarchico Alfredo Cospito.

 

“Fra i disastri a ripetizione di questa storia Giorgia Meloni è l’assente ingiustificata. Non pervenuta per l’imbarazzo. “Ho perso le parole” è una bellissima canzone di Ligabue, ma non può essere la reazione del Presidente del Consiglio di una nazione come l’Italia”. “Le diamo un suggerimento: dica ai due ‘Fratelli d’Italia’ Delmastro e Donzelli di dimettersi dal Ministero della Giustizia e dal Copasir.

 

È l’unica soluzione. Va percorsa subito. Il tentativo di scaricare responsabilità politiche su parlamentari di opposizione che hanno visitato detenuti -continua il leader M5S- sta solo aggravando la loro posizione, perché conferma l’utilizzo di informazioni acquisite per ragioni di ufficio per finalità di lotta politica. Ogni giorno che passa senza le loro dimissioni è un disastro in più per il Paese”. (adnkronos)

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.