Edizione n° 5400

BALLON D'ESSAI

ANTIFASCISTE // Cerignola, il 25 luglio la “Pastasciutta antifascista” su Terra Aut
17 Luglio 2024 - ore  13:55

CALEMBOUR

TASK FORCE // Le ricerche di Antonio Draicchio, dopo 7 giorni, sono state interrotte come da prassi di legge
17 Luglio 2024 - ore  14:39

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

GARGANO “Gargano 18”: ecco il Piano strategico per un turismo ecosostenibile. Ceddia: “Puntare su Brand Turistico Unico”

Il turismo è un settore cruciale per lo sviluppo di una regione e, nel caso del Gargano, un tesoro da preservare e valorizzare

AUTORE:
Giuseppe de Filippo
PUBBLICATO IL:
4 Aprile 2024
Cronaca // Gargano //

Gargano. Il turismo è un settore cruciale per lo sviluppo di una regione e, nel caso del Gargano, un tesoro da preservare e valorizzare.

L’architetto Angelo Ceddia, con il suo Piano Strategico del Turismo Ecosostenibile “Gargano 18”, propone un’ambiziosa visione per trasformare questo angolo di Puglia in una meta turistica riconosciuta a livello nazionale e internazionale.

Unione per il Successo

La chiave di questo piano è l’unione: ogni comune e operatore turistico deve andare oltre i propri confini per promuovere il Gargano come un unico brand. Ceddia propone la creazione del Consorzio Turistico “GARGANO 4.0”, unendo enti pubblici e privati in un’unica rete di collaborazione. Questo consorzio lavorerà con protocolli d’intesa per garantire un funzionamento efficiente e sinergico.

Attrattori Turistici e Cammini

Il Piano Strategico si concentra sulla creazione di attrattori turistici e cammini che offrano esperienze uniche e sostenibili. Dai siti culturali e religiosi alle riserve naturali, il Gargano ha un patrimonio straordinario da valorizzare. Ceddia suggerisce l’implementazione di un biglietto unico per agevolare la fruizione di questi tesori.

La Celeste Basilica di San Michele Arcangelo

La basilica di San Michele Arcangelo, un sito seriale UNESCO, diventa il punto focale di una rete di attrattori turistici e cammini. La Via Sacra Longobardorum diventa l’autostrada della mobilità lenta del Parco Nazionale del Gargano, collegando il Gargano con l’Europa e la Terra Santa.

Destagionalizzazione dell’Offerta Turistica

Per rendere il Gargano attraente tutto l’anno, Ceddia propone la suddivisione del territorio in quattro macroaree distrettuali. Questa divisione permette di offrire pacchetti turistici diversificati e di sfruttare al massimo le risorse del territorio. Inoltre, lo sviluppo del settore croceristico nei porti locali può contribuire significativamente alla destagionalizzazione.

SINTESI_del_PIANO_del_TURISMO_26_05_2022 (1)

Collaborazione e Coordinamento

L’implementazione di questo piano richiede una forte collaborazione tra tutti gli attori coinvolti. Le macroaree distrettuali, guidate da un presidente rotativo tra i sindaci, pianificheranno e coordineranno le strategie turistiche per garantire un’offerta coerente e integrata.

Verso un Futuro Sostenibile

Il Piano Strategico del Turismo Ecosostenibile “Gargano 18” non è solo un piano ambizioso ma anche necessario per proteggere e valorizzare il patrimonio naturale e culturale del Gargano. Attraverso la collaborazione e l’innovazione, il Gargano può diventare un esempio di turismo ecosostenibile e responsabile, garantendo prosperità economica e benessere per le generazioni future.

1° MACROAREA O DISTRETTO TURISTICO

COMUNI APPARTENENTI ALLA 1° MACROAREA (UNIONE DEI 7 COMUNI):

1) APRICENA;

2)  LESINA;

3) SANNICANDRO GARGANICO;

4) SERRACAPRIOLA;

5) CAGNANO VARANO;

6) CARPINO;

7) ISCHITELLA

2° MACROAREA O DISTRETTO TURISTICO

COMUNI APPARTENENTI ALLA

2° MACROAREA (UNIONE DEI 5 COMUNI):

1) RODI GARGANICO;

2) VICO DEL GARGANO;

3)  PESCHICI;

4)  VIESTE;

5)  MATTINATA.

3° MACROAREA O DISTRETTO TURISTICO

COMUNI APPARTENENTI ALLA 3° MACROAREA (UNIONE DEI 5COMUNI):

1) RIGNANO GARGANICO;

2) SANMARCO IN LAMIS;

3) SAN GIOVANNI ROTONDO;

4) MONTE SANT’ANGELO;

5) MANFREDONIA.

4° MACROAREA O DISTRETTO TURISTICO

AREA MARINA PROTETTAISOLE TREMITI.

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.