FoggiaSpettacoliTeatro
Importante la collaborazione con il Teatro della Polvere nella realizzazione del suo progetto

Luca Cicolella “In scena un momento cruciale della storia di Foggia”

"Tra i protagonisti, anche attori di rilievo nazionale sia nel mondo della televisione che in quello Teatrale, come Raffaello Lombardi e Ilenia Maccarone"


Di:

Foggia, 04 maggio 2018. “Il testo Il Giorno del Girasole si inserisce in un progetto che ha come obiettivo principale quello di coinvolgere diverse realtà locali nel rappresentare un momento cruciale per la storia di Foggia”. A parlare è Luca Cicolella, regista dello spettacolo che andrà in scena in prima serata, alle ore 21, nei giorni del 4 e del 5 maggio presso il Teatro della Polvere. Nella mattinata del 3 maggio, il testo è stato intanto già portato in scena per i ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

Lo spettacolo rappresenta i momenti culminanti dei bombardamenti che interessarono la città di Foggia nell’estate del 1943, durante la Seconda Guerra Mondiale.
“Portare in scena il testo Il Giorno del Girasole rappresenta per me un momento di grande importanza per almeno tre motivi” spiega con entusiasmo il giovane regista “Per cominciare, dà conto di un momento cruciale della storia di Foggia. In più, va sottolineato che il testo è stato scritto dal mio omonimo nonno, il giornalista e scrittore Luca Cicolella”.

Il giovane Luca racconta di non aver potuto conoscere il nonno, figura di spicco per la città di Foggia proprio per il suo impegno culturale.

La storia presentata nel testo, aggiunge poi il regista, era stata prima inserita dal nonno in una sorta di diario di guerra per poi essere riportata in un libro-documento intitolato “E la morte venne dal cielo” rappresentato per la prima volta a teatro nel 1978 e già allora insignito di un’onorificenza da parte del presidente della Repubblica dell’epoca. “Avendo lavorato fuori per diverso tempo” sottolinea il regista “considero bello ed emozionante segnare il mio ritorno con questo spettacolo”.

Importante per Cicolella la collaborazione con il Teatro della Polvere nella realizzazione del suo progetto.

Di recente fondazione, il Teatro della Polvere si caratterizza per le sue iniziative innovative e di sperimentazione. Costituito da giovani artisti formatisi presso il Centro Universitario Teatrale di Foggia, propone da due anni una propria stagione teatrale grazie anche al patrocinio del Comune di Foggia e dei suoi Assessori.
Lo spettacolo vede tra i suoi protagonisti artisti provenienti da più compagnie del territorio, come gli attori Waida Vinciguerra, Giovanni Mancini, Michele D’Errico.

Tra le maestranze impegnate nei lavori, soprattutto giovani, come gli scenografi Giovanni Senerchia e Mariangela Lonigro; il responsabile delle musiche, Donato Bonfitto; ma anche 14 ragazzi che hanno frequentato il corso di recitazione organizzato presso lo stesso Teatro e che calcheranno la scena come attori per la prima volta.

“Tra i protagonisti, anche attori di rilievo nazionale sia nel mondo della televisione che in quello Teatrale, come Raffaello Lombardi e Ilenia Maccarone”.
Il messaggio veicolato, spiega il regista “Riflettere sulla capacità di Foggia di rinascere dopo i bombardamenti per recuperare i valori importanti per la vita”.
I biglietti per lo spettacolo sono disponibili presso il botteghino del Teatro Umberto Giordano e reperibili online tramite Booking show.

A cura di Daniela Iannuzzi,
Foggia 04.05.2018

Luca Cicolella “In scena un momento cruciale della storia di Foggia” ultima modifica: 2018-05-04T08:30:08+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This