ManfredoniaPolitica
"In aula da due anni si sentono gli stessi interventi copia-incolla"

Riccardi sulla maggioranza “L’ammuina: dai conti alla conta” (VIDEO)

"La città ha bisogno di risposte ai problemi veri, non possiamo sempre e solo parlare della Corte dei Conti"


Di:

Manfredonia, 04 MAGGIO 2018. ”Prendo atto della situazione. Si apre una fase complicata e difficile. Farò le mie riflessioni e nei prossimi giorni giungerò ad una conclusione. Una situazione piatta, nessuna proposta. In aula da due anni si sentono gli stessi interventi copia-incolla.

La città ha bisogno di risposte ai problemi veri, non possiamo sempre e solo parlare della Corte dei Conti, un alibi per chi sa solo dare addosso alla sola persona del sindaco e non propone alcun confronto costruttivo e soluzioni concrete”.

Lo ha detto ieri, durante la seduta di Consiglio comunale, il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi.

focus
Caratù “Carissimo Angelo non è un problema di numeri ma di qualità”
D’Ambrosio “Approvato il bilancio ma il sindaco verifichi se si puo’ andare avanti”
Manfredonia. Bilancio, torna il Consiglio comunale (DIRETTA STREAMING)
Manfredonia, Romani “3 maggio: voto su un bilancio dove i conti non tornano più”
Bilancio. Ritucci “Ancora rinvii per beghe interne mentre il deficit aumenta”

Riccardi sulla maggioranza “L’ammuina: dai conti alla conta” (VIDEO) ultima modifica: 2018-05-04T12:26:21+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
14

Commenti


  • ex elettore pentito

    In città sta nascendo la jungla nelle strade, nelle aiuole, sotto i marcipiedi, sotto i palazzi per non parlare di tutto il resto…. La chiara impressione di vivere in una piccola cittadina dove il manico non è buono o non esiste proprio.

  • ERA ORA…VAI VIA….HAI AFFOSSATO UNA CITTA’…PINA DI DEBITI…DEGRADO OVUNQUE…LA COLPA NON SARA’ MICA NOSTRA?


  • Matteo

    Caro Sindaco, più passa il tempo più mi ricordi il tuo segretario Renzusconi. Il tuo disastro politico è evidente. Basta andare in strada. Immondizia dovunque, tasse alle stelle, disoccupazione e disperazione. Persino i tuoi sodali sono alla frutta e prendono le distanze. Ma visto che sei il sequace di Renzi la colpa puoi darla solo agli altri che a differenza tua non hanno “governato” (se così si può dire) questa disastrata città.


  • Domenico Pio

    Buongiorno.
    Quasi impossibile lavorare se non si fà il proprio dovere e non si riceve “il dovere” altrui…Nei vari consigli comunali qualcuno ha parlato in merito al verde pubblico e al da farsi per la sua cura, per evitare gl’insetti, e tutte le conseguenze dovute?
    Il sistema legale prevede soprattutto “un risultato comunitario”, e. cari battezzati, come si può definire “approvato” un bilancio che prevede una situazione debitoria che è segno di tantissime mancanze (e penso che si debba sapere…)? Certo,un sistema più superficiale può permettere la sua approvazione, come può permettere che l’erba non venga curata e tagliata…ma le conseguenze? Soprattutto quelle morali? I “giochi” politici dovevano servire ad avere una buona amministrazione cittadina, che è un qualcosa di difficile, ma semplice se si sono compresi dei punti fondamentali.
    Se ad oggi le varie decisioni ed attività, non solo ci hanno indebitato, ma hanno reso difficile l’esistenza (in realtà, non si può dare un saluto per strada; tra parenti quasi non si potrebbe parlare…non parliamo delle situazioni familiari…), e tant’altro, non sarebbe il caso di vagliare l’idea che probabilmente tali sistemi siano “sbagliati”? Occore un equilibrio possibile, e che nei vari lavori ci sia gente che possa svolgere il suo lavoro; in caso d’impossibilità, si riparti da casa, dai parenti, dalle eredità lasciate o ignorate…meglio un tozzo di pane in tranquillità che una grande ricchezza con iniquità…
    personalmente penso che “l’essenzialità di vita” sia più che necessaria; ma che venga concessa…perchè un uomo deve sottostare a tante costrizioni e ricatti che in realtà, come già descritto, non fanno che arrecare danni? Ogniuno si assuma le sue responsabilità, con le sue spiegazioni…l’amministrazione cittadina deve avere un potere decisionale d’intervento che non dovrebbe sottostare a nessun’altra autorità, in quanto il paese lo viviamo noi, e non coloro che si affacciano, vogliono sfruttare le situazioni, e spariscono (se non si presentano già spariti…). Che sia fatta sempre la sua volontà…
    “mangia e fai mangiare”, sistemati e fai sistemare, tutelati fà che si tutelino…quel famoso “zero” in bilancio, parità in entrate ed uscite…
    Grazie per l’attenzione e la certa considerazione…
    c’è tanto da riflettere e discutere…”l’inesperto và fino in fondo e la paga…l’accorto vede il pericolo e si nasconde…”
    Ricordo la fede (in particolare per chi detiene la moneta…), i diritti il buon senso, il partire da casa-dalle problematiche della persona; casa e stipendio-pensione possibile per tutti…
    P.S.
    una mia proposta è sempre quella di una modulistica per il lavoro giornaliero con rimborso spese, e se possibile anche con paga giornaliera…quanta gente, invece di “rubare”, potrebbe rendersi utile legittimamente, e risanare la propria esistenza…(tempo fà mi hanno sottratto buste di mandorle…se non è fame…).
    Ancora grazie.

  • Al voto subito


  • cittadino

    Quando prima aria nuova….


  • Pasquino

    Egregio Sindaco, probabilmente non credeva nella possibilità che il consiglio comunale si svolgesse regolarmente. Le opposizioni hanno dato numero legale alla seduta difatti, se non erano in aula, invece di sospenderla per mezzora doveva essere dichiarata deserta. Niente niente hanno voluto farle un brutto scherzo ? Francamente c’è poco da pensare ed arzigogolare ormai siete al tilt dei vecchi flipper e poco importa se sarà la Corte dei Conti od altro a bloccare tutto l’importante è arrecare meno danni ai cittadini contribuenti. D’altronde e’ già successo che i consiglieri di Manfredonia sono stati chiamati a rispondere in solido per danno erariale arrecato ed una volta in più cosa vuole che sia. Saluti


  • stufo

    Commissario prefettizio!


  • Zuzzurellone Sipontino

    Serenamente pacatamente 4 anni di commissario prefettizio non ci farebbero che bene. Tanto cosa ci può capitare? Di avere altri aumenti? Pero vuoi mettere la soddisfazione di amministrazione in dodicesimi? E vuol dire che Festa Madonna processione e fuochi ce li facciamo bastare.


  • asss

    verrà il giorno il cui dovrai rispondere della tua malagestione alle autorità


  • Alan Ford

    Un momento di riflessione.
    In occasione delle scorse comunali diedi una mano alla raccolta delle firme per la presentazione di una lista civica. Ho voluto dare una mano alla figlia di un mio carissimo amico. Entrambi lavoriamo e non abbiamo bisogno di ricorrere alla politica per elemosinare un posticino da socialmente sanguisuga inutile.
    Bene. In tale occasione sapere quanta gente, alcuni palesemente, hanno dichiarato di voler votare tizio perché gli assicurava l’appalto del parcheggio o l’autorizzazione al chiosco o l’appalto per le pulizie ecc. ecc.
    Per se o per i propri figli e nipoti.
    Tanti ma davvero tanti.
    Anzi tutti.
    Ebbene ora vi vedo sfilare a sputare nel piatto nel quale avete bramato di mangiare.
    E si, ora l’orda dei populisti celesti (m5s) vi sembra l’ancora dove aggrapparsi e quindi voltare bandiera.
    Ricordate, la brava e la cattiva gente che ci amministra è il nostro (vostro) riflesso.
    Stanno dove sono perché siete ciò che siete.
    Io quando ho sbagliato a votare, sono stato zitto e me la sono presa con me e solo me.
    Abbiate il coraggio di farlo anche voi


  • solo macerie

    Siete dei pessimi amministratori, dimettetevi e non fatevi vedere mai più.


  • Franco

    Vuoi vedere che è colpa dei cittadini o dell’opposizione se i conti del Comune sono in deficit?


  • antonio

    Manfredonia tornera a rinascere nel momento in cui isuoi cittadini ammetteranno le proprie colpe.
    PS: L’amministrazione è lo specchio dei Manfredoniani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This