BAT

Caracciolo: Barletta nell’elenco delle Zone Franche Urbane


Di:

Il consigliere regionale F.Caracciolo (fonte image: aforp)

Barletta – “CON l’inserimento della città di Barletta nell’elenco delle Zone Franche Urbane si prospetta una grande opportunità di rilancio economico per micro e piccole imprese”, commenta così il consigliere regionale Filippo Caracciolo la notizia che Barletta rientra nelle 44 zone franche urbane (ZFU) individuate nel mezzogiorno dai ministeri dello Sviluppo economico e dell’Economia. “Un grande incentivo per le aziende che ricadono nell’area della zona franca urbana e un’importante risposta in termini di prospettive di sviluppo delle città e in termini di progettualità. Infatti oltre che a tendere una mano alle imprese, le ZFU favoriscono lo sviluppo economico e sociale di quartieri ed aree urbane caratterizzate da disagio sociale, economico e occupazionale. Un’opportunità per l’intera città”.

“Piccole e micro imprese appartenenti alle ZFU beneficeranno dell’esenzione del pagamento delle imposte sui redditi, dell’Irap, dell’Imu e dell’esonero dal versamento dei contributi”, Caracciolo entra nel merito ed elenca agevolazioni e requisiti previsti dalla normativa. “Accederanno alle agevolazioni le imprese già costituite alla data di presentazione dell’istanza, che svolgono la loro attività all’interno della Zfu e che non sono in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali. Tra le condizioni per l’accesso agli incentivi, le aziende «che svolgono attività non sedentaria» dovranno dimostrare di avere almeno un lavoratore dipendente a tempo pieno o parziale che svolga nella sede collocata nella Zfu la totalità delle ore e di realizzarvi non meno del 25% del volume d’affari complessivo”.

“Il comune di Barletta” conclude il consigliere “ha già individuato, con delibera di giunta comunale n.139 del 21 luglio, la perimetrazione della zona franca urbana che comprende tutta la zona industriale di Barletta di via Trani, via Foggia e via Callano. Sono sicuro che Pasquale Cascella se alla guida della prossima amministrazione, come noi ci auguriamo, saprà cogliere quest’occasione per poter finalmente offrire al tessuto economico e sociale cittadino quello slancio che manca da troppo tempo. Al tempo stesso invito gli imprenditori a raccogliere l’opportunità e aderire al progetto. Adesso tocca al governo regionale avviare le procedure necessarie, compreso lo stanziamento di risorse finanziare, affinché tale opportunità possa tradursi subito in azione concreta. Mi impegno sin da subito a seguire la vicenda con la dovuta attenzione”.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Caracciolo: Barletta nell’elenco delle Zone Franche Urbane ultima modifica: 2013-06-04T13:55:28+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This