Cronaca

Stabilizzazione 51 Dirigenti ASL Ta, interrogazione di Lemma


Di:

Consiglio regione Puglia, immagine d'archivio

(immagine d'archivio)

Bari – A Taranto nessun dirigente interessato alla procedura posta in essere dalla ASL TA di stabilizzazione del personale a seguito della L.R. n. 40/2007 (successivamente dichiarata illegittima dalla Corte Costituzionale) si è reso disponibile a sottoscrivere una risoluzione consensuale dei rapporti di lavoro. Ciò ha indotto il Direttore Generale ad adire al giudice onorario mantenendo in servizio i predetti dirigenti in attesa della sentenza del Giudice del lavoro “ al fine di non ledere le posizioni soggettive coinvolte”. Il DL 98 del 6 luglio 2011 ha indotto il Commissario Straordinario della ASL TA ad annullare la suddetta deliberazione. Per analoghe e coincidenti circostanze i Direttori Generali delle Aziende Sanitarie di Lecce, Bari e BAT hanno proceduto a conciliare le controversie instaurate dai Dirigenti Medici riammettendo gli stessi in servizio a fronte della domanda di rinuncia del danno proposta dagli stessi. Solo i dirigenti medici della ASL TA risultano ad oggi estromessi dai ruoli della ASL.

Di qui una interrogazione del consigliere regionale PD Anna Rita Lemma che chiede di conoscere “quale sia il parere e/o la conseguente azione che La Giunta Regionale intende assumere in merito al fine di chiarire in modo definitivo e coerente il problema sorto ed addivenire ad una soluzione che risponda alle osservazioni sin qui poste”.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Stabilizzazione 51 Dirigenti ASL Ta, interrogazione di Lemma ultima modifica: 2013-06-04T11:20:07+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This