"Risulta essere l’unica in Puglia ad aderire al circuito Veratour"

PGH Barone di Mare,3,9 mln euro concedibili dalla Regione

Il piano di copertura finanziaria presentato da PGH Barone di Mare indica un apporto di mezzi propri per 6.200.000,00 euro


Di:

Bari. La Giunta regionale ha espresso parere favorevole al progetto definitivo firmato da PGH Barone di Mare srl. L’investimento complessivo è pari a 8.813.169,88 euro mentre il finanziamento che verrà elargito dalla Regione euro 3.965.926,45,con incremento di 10 unità occupazionali di cui metà donne(receptionist,addetti facchinaggio bar e ristorazione,bagnini).

Il progetto consiste in opere di miglioramento qualitativo della struttura turistica esistente,tramite un rinnovamento degli arredi di 136 camere su un totale di 182 per un totale di 480 posti letto. Realizzazione di servizi innovativi quali Htlapp : il cliente può visualizzare sulla Tv della camera una serie di informazioni personalizzate solitamente richieste alla recption.
Si mira inoltre a destagionalizzazione con apertura di sei mesi sfruttando gli aspetti storico culturali e enogastronici del territorio salentino.

Punto di forza dell’iniziativa è che Barone di Mare risulta essere l’unica in Puglia ad aderire al circuito Veratour,elemento che può favorire significativi flussi turistici nei periodi di media e bassa stagione. Oltre al servizio di pernottamento la struttura alberghiera consta di piscina,ristorante e Spa.

Gli edifici da riammodernare si trovano nel mezzo di località Torre dell’Orso e Torre Sant’Andrea, 800 metri dal mare all’interno del Villaggio Torre Saracena di proprietà della Automa srl sito nel Comune di Melendugno.

PGH Barone del Mare srl ha sede legale in Lecce costituita nel 2016,subentrando alla controllante PGH Hotel & Resort srl che rinuncia alla gestione di Barone del Mare per occuparsi di “ incoming del Gruppo Mazzotta con una previsione fino al 2020 di gestore di servizi di quattro strutture turistico-alberghiere tra Lecce e Marina di Melendugno e uno stabilimento balneare”.
Trenta mila euro il capitale sociale di Barone di Mare srl,diviso così: PGH Hotel & Resort srl 52%,Hermes Mazzotta 16%,Greta Mazzotta 16%,Dino Mazzotta 16%. Idem 30.000,00 euro in capo a PGH Hotel & Resort srl e posseduto da Maria Antonietta Putignano 60%,Hermes Mazzotta 20% e Greta Mazzotta 20%.

Il patrimonio netto,bilancio 2016, di PGH Hotel & Resort è di 68.368,00 euro,utile(perdita) portato a nuovo 17.752,00,utile(perdita) dell’esercizio 56.120,00. “Si ritiene che l’impresa—scrive Puglia Sviluppo spa,società 100% della Regione Puglia, nell’istruttoria della domanda per accedere al sovvenzionamento—non si trovi in stato di difficoltà in ragione della circostanza per cui nell’esercizio 2016 gli utili assorbono l’entità delle perdite a nuovo,lasciando intaccato il capitale sociale”.

Il piano di copertura finanziaria presentato da PGH Barone di Mare indica un apporto di mezzi propri per 6.200.000,00 euro.

A cura di Nino Sangerardi,
04.06.2018

PGH Barone di Mare,3,9 mln euro concedibili dalla Regione ultima modifica: 2018-06-04T02:02:08+00:00 da Nino Sangerardi



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This