Cronaca
Gli strumenti giocattoli protagonisti della tappa al Santuario della Serritella del Festival dei Monti Dauni

A Volturino la micro jazz orchestra

L'evento fa parte della XVI edizione del Festivl dei Monti Dauni, quest'anno nella Rete “D.A.M.A.” sostenuta dalla Regione Puglia – Patto per la Puglia - FSC 2014-2020” e si svolge in collaborazione con il Comune di Volturino


Di:

Domenica 5 agosto, sarà il Santuario di Santa Maria della Serritella a Volturino il suggestivo scenario in cui si esibirà la Micro Jazz Orchestra, diretta dal foggiano trapiantato in Veneto Roberto De Nittis, proprio originario dei Monti Dauni.

Dada Cabaret Voltaire” è il nome del progetto musicale, ispirato al celebre locale di Zurigo, culla da cui partivano le idee di rottura e rinnovamento delle logiche artistiche tradizionali proprie del dadaismo. Ospiti speciali di questo progetto gli strumenti giocattolo, dalla ritmica al violino, passando per gli strumenti a fiato.

Con la Micro Jazz Orchestra abbiamo appena registrato anche un album che omaggia il non sense dell’avanguardia Dada, che a settembre sarà missato e uscirà a breve, – spiega De Nittis – che ha visto la collaborazione di una signora della musica come Ada Montellanico, in veste di ospite speciale. La particolarità di questa orchestrina è l’idea sui generis di abbinare musiche originali e musica classica, eseguendole con strumenti inusuali”.

“Dada Cabaret Voltaire” vuole essere il manifesto del paradosso della società moderna. Lo scatenarsi della licenza artistica, strettamente legata alla tipicità del carnevale, infatti sin dalle feste dionisiache e saturnali si realizzava un temporaneo scioglimento dagli obblighi sociali e dalle gerarchie per lasciar posto al rovesciamento dell’ordine, allo scherzo e anche alla dissolutezza. L’ascoltatore si ritroverà all’interno di un mondo musicale dai colori inaspettati, dove la coincidenza di tutti i contrari orchestrerà le musiche di Shostakovich, Gounod, Satie e composizioni originali scritte su misura per la micro orchestra di strumenti giocattolo che si ritroveranno nella querelle tra classica e jazz.

Sul palco un settetto musicale di giovani musicisti di talento, già con esperienze importanti: Roberto De Nittis al toy piano (mezza coda e verticale), mini hammond e diamonica, l’artista sarda Zoe Pia al clarinetto, flauto e saxoflute, Sebastian Mannutza al baby violino, Davide Tardozzi alle prese con mini chitarra e ukulele, Nicolò Masetto al mini basso elettrico, Marco Soldà alla batteria giocattolo e Vincenzo Vasi alla voce e al theremin.

L’evento fa parte della XVI edizione del Festivl dei Monti Dauni, quest’anno nella Rete “D.A.M.A.” sostenuta dalla Regione Puglia – Patto per la Puglia – FSC 2014-2020” e si svolge in collaborazione con il Comune di Volturino.

Ingresso libero, inizio ore 21.

A Volturino la micro jazz orchestra ultima modifica: 2018-08-04T13:04:42+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This