Edizione n° 5307
/ Edizione n° 5307

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Vicenda OSS a Manfredonia. “Chi usa la violenza con persone indifese merita una pena molto severa”

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
4 Agosto 2022
Manfredonia // Politica //

(Da qualche ora non si parla d’altro! Sarebbe stato bello se avessimo sentito il nome della nostra amata Manfredonia accostato a qualcosa di grandioso o a qualche provvedimento esemplare e onorevole e invece… apprendiamo notizie sconcertanti di cui bisognerebbe solo vergognarsi! Sono incredula, amareggiata e senza parole!

Chi usa violenza deve essere punito ma chi la usa con persone che non possono difendersi come disabili, anziani e bambini meriterebbe una pena molto severa.

In primis da psicologa ma anche da Presidente della Commissione Welfare, non accetto tali comportamenti. Gli anziani, i disabili come tutte le persone fragili vanno protetti e tutelati e noi come amministrazione ci stiamo impegnando per garantire loro il benessere e la serenità di cui hanno bisogno e continueremo a farlo.

Sono vicina alle famiglie delle persone maltrattate. Non tutti sono in grado di lavorare con le persone fragili, non tutti lavorano prima per e con passione e poi per soldi… me ne rendo conto!

Sono sempre più convinta che la figura dello psicologo sia fondamentale per valutare e monitorare costantemente i professionisti che svolgono le professioni d’aiuto… in questo caso avrebbero dovuto aiutare invece hanno solo fatto danni causando traumi a queste povere vittime indifese.

Dott.ssa Antonia Vera Chiara Facciorusso
Consigliere Comunale, psicologa e psicoterapeuta

1 commento su "Vicenda OSS a Manfredonia. “Chi usa la violenza con persone indifese merita una pena molto severa”"

  1. La fiera della banalità. Ora tutti hanno qualcosa da dire. Chissà da quanto andavano avanti questi orrori.

Lascia un commento

“L’intelligenza è la capacità di adattarsi al cambiamento.” Stephen Hawking

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.