Edizione n° 5372

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Omicidio Giovanna Frino nel Foggiano, il marito rinviato a giudizio

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
4 Ottobre 2023
Cerignola // Foggia //

FOGGIA – Quella di Giovanna Frino, 44 anni, è una giovane vita stroncata per mano di un marito violento, per di più davanti ad una delle tre figlie della coppia che quel giorno non era andata a scuola. La donna, originaria di Cerignola, da tempo meditava di lasciare Apricena proprio per sfuggire alle minacce sempre più inquietanti dell’uomo. Come riferisce anche la Gazzetta del Mezzogiorno, la gelosia accecante è il movente dell’atroce gesto, in quanto l’ex guardia giurata era convinto, senza alcun motivo, che la donna lo tradisse.

Un uomo di 56 anni, Antonio di Lella, ha ucciso poco fa la moglie, Giovanna Frino di 44 anni, nella propria abitazione ad Apricena nel Foggiano
Un uomo di 56 anni, Antonio di Lella, ha ucciso poco fa la moglie, Giovanna Frino di 44 anni, nella propria abitazione ad Apricena nel Foggiano (PH ENZO MAIZZI)

Angelo Di Lella, 57 anni, è quindi accusato di omicidio aggravato e maltrattamenti ai danni della moglie, uccisa con tre colpi di pistola al petto la mattina del 16 Dicembre 2022 nell’abitazione che condivideva con lei e le tre figlie ad Apricena. Subito arrestato dai Carabinieri, Di Lella venne interrogato dal Gip, che convalidò l’arresto. In quella circostanza si avvalse della facoltà di non rispondere. L’imputato è stato rinviato a giudizio: la data del processo è fissata al prossimo 27 Ottobre. Lo riporta cerignolaviva.it

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.