Manfredonia

Carnevale 2014, De Meo: “tranquilli, già al lavoro, importante la collaborazione”


Di:

Il presidente dell'Agenzia del Turismo Michele De Meo (statoquotidiano)

Manfredonia – CARNEVALE 2014: in attesa dopo 10 mesi di conoscere le spese del Carnevale 2013 (e a circa 2 mesi dalla Festa Patronale), intervento del presidente dell’Agenzia del Turismo Michele De Meo.

Nessuno ha messo nel dimenticatoio il Carnevale di Manfredonia, tra gli eventi più importanti del territorio, anzi. Dopo le riunioni preliminari dello scorso luglio con i referenti dei gruppi e dei carristi, l’Agenzia ha continuato a lavorare sulle richieste avanzate, in primis su un nuovo e chiaro regolamento e sul fronte della costruzione di un’organizzazione e di una serie di eventi che trasformino la manifestazione da piccolo evento locale in vera occasione turistica”.

Così Michele De Meo, Presidente dell’Agenzia del Turismo di Manfredonia, risponde ad alcuni zelanti cittadini ed animatori della kermesse carnascialesca.

“Tutti possono stare tranquilli – aggiunge De Meo-. Il Carnevale avrà luogo nella settimana 2 -9 marzo. Ci sono ben quattro mesi di lavoro che ci attendono per mettere a punto un’organizzazione degna ed attrattiva. Nel frattempo, non siamo stati con le mani in mano e mi duole dover ricevere delle critiche inutili e gratuite da chi qualche settimana fa si era reso disponibile a fare un nuovo patto per rilanciare il Carnevale con le sue peculiarità. Detto questo, era già calendarizzata, a partire dalla prossima settimana, la convocazione dei referenti di gruppi mascherati,carristi e scuole per metterli al corrente di quelle che sono le idee e progettualità, nonché ragionare e condividere il da farsi ed avviare, così, fattivamente la macchina organizzativa. Stiamo lavorato su una forte rivisitazione dei contenuti, al fine di rendere l’evento enorme motivo di affluenza turistica, nonchè far tornare veri protagonisti tutti coloro che decidono di animarlo”.

“In ultimo, ma non ultimo, rispondo a chi con sciocca ironia ha puntato il dito contro le partecipazioni dell’Agenzia a fiere internazionali e l’organizzazione del ‘Ghost Tour’ – evidenzia il Presidente -. Sono state grandi opportunità di successo per far conoscere Manfredonia e preparare il terreno per la promozione e l’accoglienza turistica. Dobbiamo cominciare ad uscire dal nostro guscio. In occasione delle Fiere di Rimini e ‘Buy Puglia’ abbiamo fatto conoscere il nostro Carnevale ed avviato collaborazioni con Tour Operator. Il Carnevale di Manfredonia non è secondo a nessuno e non lo sarà. Diamo tempo al tempo ed evitiamo che la fretta e la foga facciano, è proprio il caso di dirlo, brutti scherzi. Il Carnevale è di tutti ed è un laboratorio aperto a tutti coloro i quali sentono di dare il proprio apporto. Mettiamo da parte le dietrologie, i rancori ed i sospetti ed iniziamo a collaborare l’uno al fianco dell’altro: la sede dell’Agenzia è sempre aperta. D’altronde i simboli del Carnevale sono il sorriso, l’allegria e la voglia di divertirsi assieme”.

Redazione Stato

Carnevale 2014, De Meo: “tranquilli, già al lavoro, importante la collaborazione” ultima modifica: 2013-11-04T18:24:14+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
29

Commenti


  • porto turistico senza barche

    Ahahahahahah
    se il flusso di turisti saranno come le barche fantasma del porto turistico “stem appost”!!!


  • DACUMBA

    E SI PARLEM DU CARNEVAL NO DI FATJJJJJ QUAND SI BELL IET A FATJEEEEE

  • no no stem tranquill e chi ca vaccet a veje!!!!


  • gianni--

    Il Carnevale di Manfredonia “non è secondo a nessuno”!Parole del Sig. De Meo:Ma sta scherzando?Ma dove vive o dove ha trascorso i suoi ultimi 61 Caernevali?Abbiamo avuto 61 anni per trasformare il nostro carnevale.Abbiamo escluso chi ,era il 1960,aveva,per la 1^volta fatto un carro che è rimasto mitico .Quella persona ci ha lasciato un paio di mesi addietro!Abbiamo mandato fuori talenti….per il nostro clientelismo e la nostra goffaggine!abbiamo fatto di tutto per autocelebrarci ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti!Ci chiede di avere ancora pazienza e di non correre?Sono trascorsi 61 anni,quanti ne dobbiamo ancora aspettare,per far si che il Carnevale Dauno o Sipontino,chiamatelo come volete,possa avere almeno una dimensione regionale?Ma cosa avete nella testa,la —-?Farete le stesse cose che hanno fatto quelli della splendida Fondazione? Porterete le stesse migliorie come quelle apportate alla festa Patronale? Un paese di palloni e pallonisti!Gente che può lavorare e fare grandi cose c’è,solo che ai poteri forti ed economici da fastidio….soprattutto chi fa meglio,perchè a molti ,a Manfredonia,piace la MEDIOCRITA’!


  • Respighi

    Complimenti Gianni, corrisponde tutto al vero.


  • trotta roberto

    .
    .
    .
    Grazie per tranquillizzato la cittadinanza.

    Questo è il problema della città di Manfredonia, il carnevale!!!.


  • Redazione

    Per la precisione, il comunicato segue delle domande di alcuni lettori; Red.Stato


  • sipontino

    De Meo un bel bagno di umiltà non le farebbe male, ma i comunicati sono scritti dalla stessa persona che scrive quelli del sindaco? (dato ufficialmente smentito, ndr)
    Pronto a dare addosso a chi ha gli occhi aperti in ogni occasione mentre i tuoi chiusi e pieni di fantasia come la bella trovata dei fantasmi,
    Ma falla finita che non ti e non vi crede più nessuno!!
    Giusto per la cronaca alcuni dell’Agenzia che stanziano fissi nel comune erano gli artefici delle ultime edizioni del carnevale e della festa patronale e se i risultati sono quelli
    Stem a post
    Andatevene da Manfredonia se volete bene a questa città


  • Manfredonia nel cuore

    Di una cosa bisogna dare atto a de meo che nonostante tutte le critiche che ha un corragio di parlare come se niente fosse successo. Ma come fa?


  • Principe azzurro

    Signori ma come fare a parlare ancora di De Meo sembra che il carnevale lo abbia inventato lui… Il prossimo carnevale sarà un flop come la cavolaia del ghost tour ( grande pensata di De Meo dove c’è stata la ressa di turisti…) purtroppo finché sarà presidente dell agenzia del comune ; scusate turismo : porta dire e far scriver turo quello che vuoi . Una persona umile si sarebbe già dimesso


  • La Gattina morta

    DIMISSIONI IMMEDIATE ANCHE PER

    DE MEO E L’ASSESSORA VARRECCHIA CON DELEGA ALL’AGENZIA DEL TURISMO!!!

    NON HANNO IDEE, NON HANNO NESSUNA ESPERIENZA POLITICO AMMINISTRATIVA, NON SONO STATI NEPPURE ELETTI.
    VIA!!! ANDATE VIA!!!


  • Riformatore

    Scusate

    Ma pensate davvero che la causa dei vari flop sono da attribuire al sig. De Meo o a chi l’ha preceduto la Prencipe, la Rignanese e tutti i vari presidenti di istituzioni o comitati che negli anni si sono avvicendati?

    Non pensate che la causa di tutto va ricercata solamente nel blocco politico che da decenni ci amministra?

    E non pensate di votare l’opposizione!
    Anche loro si spartiscono solo le poltrone e non i nostri problemi!

    Ora pur condividendo la scarsa verve nel lanciare idee nuove, economiche e vincenti da parte dell’Agenzia penso che noi come popolo possiamo cambiare le nostre sorti solo se ci uniamo e torniamo ad organizzare il carnevale o la Festa Patronale in modo indipendente stando fuori dalle manovre comunali!
    Ritrovando quello spirito che era alla base del nostro Carnevale!
    Associazioni e comitati hanno affossato il libero spirito carnevalesco uccidendo i tanto amati e annoverati balli per casa!
    Ora provate a pensare cosa potrebbe capitare se vari gruppi di una cinquantina di persone si mascherano e fanno piccoli ze peppe di cartapesta e sfilano per via tribuna, via gargano, via barletta ecc. Ecc.
    Non pensate che sarebbe un grosso colpo per comune e agenzia?


  • Vigoli dino

    Il carnevale,ballocco che sia è una risorsa economica e turistica per Manfredonia.
    Tutti ci dobbiamo rendere conto dell’importanza del carnevale per Manfredonia.
    L’amministrazione comunale e l’opposizione deve fare di più per incentivare il carnevale a Manfredonia.
    Il Sig. De Meo che è nuovo,non deve sottovalutare questa opportunità di sviluppo,si metta già da subito,a disposizione dei cartapestai sipontini e aziende di soggiorno e turismo di altri territori per la collaborazione reciproca.
    Se perdiamo anche questo,siamo a posto.


  • -----

    Il carnevale………
    De Meo dove sono i posti di lavoro che dicevi di creare con il turismo…
    — a lavurar!


  • Michele De Meo

    redazione… tutto, ma censurare il mio nome è da dittatura!


  • Redazione

    Lasciamo il nome ma deve comprovarlo con documenti; può inviarli nel breve a: segreteria@statoquotidiano.it

    Ricordiamo a tutti che l’ipotetico “furto di identità”, mediante il quale un soggetto finge di essere qualcun altro, assumendo l’identità di quella persona, costituisce un reato penale.

    Il sistema giuridico italiano tutela il singolo individuo con la disposizione contenuta nell’articolo 494 del codice penale, il quale recita: Sostituzione di persona – “Chiunque al fine di procurare a sé o ad altri un vantaggio o di recare ad altri un danno, induce taluno in errore, sostituendo illegittimamente la propria all’altrui persona, o attribuendo a sé o ad altri un falso nome, o un falso stato, ovvero una qualità a cui la legge attribuisce effetti giuridici è punito se il fatto non costituisce un altro delitto contro la fede pubblica, con la reclusione fino a un anno.”

    In attesa di un riscontro;
    Red.Stato
    https://www.statoquotidiano.it
    segreteria@statoquotidiano.it


  • Corto Maltese

    “bisogna aver pazienza”

    chi non ha capito che il carnevale può essere un importante indotto economico per tutta la comunità è proprio bacato! mica il lavoro lo crea solo il mattone o lo le fabbriche! questi, scommetto, sono commenti di chi all’epoca ha creduto alla promesse di una manfredonia industriale e non votata al turismo, con le conseguenze che ben conosciamo.
    dire che il carnevale di manfredonia non è secondo a nessuno, significa, sperando di capire bene il pensiero del presidente, è che le nostre potenzialità sono enormi! è una questione di sguardo verso il futuro e il prossimo appuntamento con il carnevale sarà un bel banco di prova per l’agenzia.
    è ovvio che qualsiasi critica mossa nei confronti del sig. de meo, fatta adesso, è pretestuosa e strumentale all’accanimento contro la nostra amministrazione. non che io sia a favore di quest’iltima ma il mio consiglio è di aspettare.
    poi il presidente parla di collaborazione, quindi, chi ha proposte si metta in gioco con la speranza non di vedere il proprio progetto realizzato ma almeno ascoltato e preso in considerazione.
    diamo tempo al tempo e vediamo cosa succede.


  • uno due tre stella

    MI nia scappej da stu paios,c pens scchit a fej fest e sprecheio sold,e non c pensn aiu problom d tutt i jurn.ai crestien ca non potn met u piatt alla tavl,a qued ca ten n 40 ann d motuo e stann senz a fatoj.


  • Legnasanta

    Era il tempo delle mele ed ora è il tempo dei cachizzi.
    Ma questi cachizzi all’agenzia chi “li ha portati”?
    Lo scenario è degno di un primato a Manfredonia. Ma Dio vede e provvede. Al momento ci ha mandato il “paladino Marasco” che li manderà tutti a casa e dopo magari ci manderà “baffone” a creare ordine e farci capire chi è testa e chi è coda.


  • Andate a

    ti conosciamo mascherina ahahahahah


  • Andate a

    De meo pubblicherai i bilanci, le spese, gli appalti e le consulenze? Inizia ad essere trasparente se vuoi essere creduto da noi comuni mortali non politicizzati


  • Corto Maltese

    un cachizzo gicante a legnasanta (cannibalismo?!?!)che crede a marasco paladino della giustizia!


  • cumper girill mlon

    x corto x tutto il rispetto che o di de leggendo altri tuoi commenti qui non riesco a percepire l’utilita del carnevale come risorse x il turismo ce solo la spesa non abbiamo strutture che possano ospitare turisti in questi 2.3 giorni in paese se non il porto senza barche ma vogliamo solo illuderci? sono altri i progetti da sviluppare come agriturismo(come proporre prodotti del posto cercando di valorizzarli)non una bruschetta un cantastorie sul porto come in agosto manfredonia e piena di prodotti da valorizzare l’unico che a intrapreso questa strada eil signor CLEMENTI io quando vedo negli scaffali dei supermercati(ora vivo a brescia)i prodotti clemente l’olio con l’effice re manfredi mi fermo ad osservare dico ma perche solo l’olio? x me e un orgoglio vedere persone che lo comprano se ne vende tanto scusa la mia gramatica


  • ex manfredoniana

    Egregia Redazione e gentili manfredoniani tutti, voglio dirvi che voi e le vostre polemiche, commenti, critiche, osservazioni su ciò che è politico e non solo rappresentano una minima parte della società…per fortuna…
    Il giornale dimostra ancora una volta la sua mancanza di serietà che fa da trampolino di lancio a coloro i quali sfogano i propri fallimenti incolpando coloro che occupano determinate posizioni.
    Manfredonia è molto di più di voi!!
    Redazione per favore pubblica questo mio commento perché anche questo è informazione!


  • Michele

    Bene arriva il Carnevale e adesso se ne vedranno delle belle. Le idee innovative richiedono soldi e questo tutti lo sanno. Facile proporre se poi non si ha la preoccupazione di dover coprire i costi e se i soldi a disposizione sono solo quelli del Comune sarà difficile. Ovvio che in questo caso chiunque potrebbe eccepire ma le altre risorse economiche si possono reperire dai privati attraverso forme di sponsorizzazione. Certamente. Sono convinto che il Presidente De Meo in quanto competente in materia avrà già sicuramente contattato alcuni sponsor istituzionali di grande prestigio nazionale affinchè le nostre manifestazioni di punta possano trovare spazi televisivi e coorganizzazioni. Non di meno, in quanto attento e sensibile alla vendita di pacchetti turistici sicuramente avrà stretto rapporti di forza durante la fiera di Rimini al fine di veicolare presso tutti gli alberghi locali le prenotazioni dei tour operator. Ciò con la medesima professionalità dallo stesso dimostrata in altre occasioni in cui si parlava di turismo dove ampiamente illustrava con numeri, grafici e tabelle di notevole impatto, le potenzialità di crescita di questo settore economico (in questo momento mentre scrivo mi verrebbe voglia d’indossare i panni di Marco Travaglio quando incontro Berlusconi da Santoro…ometto perché ritengo il Carnevale importante per l’aspetto economico). Cari signori rassegnatevi (anche se spero di essere confutato), sin da ora a rivivere un carnevale non diverso dalle pregresse edizioni non per incapacità degli attuali responsabili o dei precedenti ma solo perchè le disponibilità economiche per l’organizzazione dell’evento si scontreranno con le richieste di carristi (premio, contributo, premio per l’illuminazione) delle scuole (contributo) dei gruppi (contributo) e di tutte le spese fisse che attanagliano il carnevale.


  • Giuseppe de Filippo (Dir. Stato)

    Pubblicato, non si preoccupi; unico dato per la serietà, attendiamo ancora: risposta ufficiale sul caso (ripresa integrale da altre fonti) delle Linee guida dell’Agenzia (risposta da parte di referenti dell’Agenzia); risposta sull’intervista che il presidente doveva svolgere con il nostro giornale, con appuntamento fissato e disatteso 10 minuti prima dell’incontro (sono passati solo alcuni mesi); risposta sulle spese relative al Carnevale Dauno e alla Festa Patronale (sono passati solo alcuni mesi nonostante la richiesta anche a referenti della stessa Agenzia) ed altro che evitiamo di rendere noto; per il resto: come per la Redazione e per tutti: censuriamo le diffamazioni, pubblichiamo le opinioni (ci sono anche opinioni positive se ha letto tutti i commenti); se è serio chi fa silenzio su precise richieste della Comunità allora è un altro discorso. Se è serio chi cancella le critiche allora è un altro discorso.

    In ogni modo invitiamo nuovamente tutti alla moderazione nei propri interventi; grazie a voi.

    dr. Giuseppe de Filippo
    Direttore Stato quotidiano
    g.defilippo@statoquotidiano.it

    https://www.statoquotidiano.it
    segreteria@statoquotidiano.it


  • gieffe

    Vorrei fare una anticipazione sulla data del Carnevale del 2016,se lo si festeggerà ancora.Per unqa strana,ma non tanto,coincidenza,esso coinciderà con la solennità di San Lorenzo Maiorano.A chi sarà data la priorità?L’Arcivescovo ed il Clero sono messi sull’allerta,come quelli che dovranno provvedere alle manifestazioni carnascialesche!


  • Manfredonia nel cuore

    Vorrei sapere quanti euro si spenderanno x il carnevale , se è vero che sono 280.000euro perché non li dividiamo x500 famiglie disagiate


  • Riformatore

    X Manfredonia nel cuore

    Mi spiace ma lei sbaglia a pensarla cosi’ perche’ il carnevale e tutte le altre feste compreso quelle che definiamo religiose servono solamente a far girare l’economia!
    Hallowen ha fatto lavorare i negozi di dolciumi e chi vende mascere e costumi, la commemorazione dei defunti ha fatto lavorare i fiorai come avviene anche a San Valentino e altre occasioni, il carnevale fa lavorare sartorie, mercerie, ferramente, pasticcerie, pizzerie, bar, ristoranti ecc.

    Potrei continuare molto a lungo…
    Ma mi fermo penso sia chiaro che se dai quei soldi alle famiglie gli togli ad altrettante che lavorano e pertanto avremmo ulteriori famiglie povere!

    L’unica cosa che mi sento in dovere di dire e che anche qui politica, clientelismo e burocrazia rendono poco rispetto a quanto potrebbe fruttare se tutte le manifestazioni fossero libere da queste zavorre!

    Detto cio’ concludo dicendo che le manifestazioni vanno si incentivate ma soprattutto vanno migliorate cercando di coinvolgere anche i commercianti che hanno le loro attivita’ fuori dal centro storico portando anche fuori dalle mura le manifestazioni e non privilegiando sempre e solo le stesse attivita’ commerciali.
    Questo porterebbe piu’ guadagno e piu’ lavoro per tutti anche per coloro che oggi sono tra i privilegiati!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This