Sport

Dalla Puglia all’Ucraina le lame del Dauno infiammano le pedane


Di:

(st)

Foggia – WEEK-END di emozioni quello vissuto il 2 e il 3 novembre 2013 dalle atlete e dagli atleti del Circolo Schermistico Dauno, a Trani si è svolta la prima prova interregionale del Gran Premio Giovanissimi valida per la qualificazione al campionato che si terrà a maggio in quel di Riccione, mentre a Kiev (UKR) si è svolta la Golden Gate Cup di Coppa del Mondo a cui hanno partecipato Francesco D’Armiento, Nicola de Meo e Massimiliano Landella.

Iniziamo con i risultati del GPG che ha visto la conquista di tre splendidi primi posti ad opera di Esmeralda Zichella cat. bambine sc.f., Emanuela Caricchia cat. giovanissime sc.f. e Ester Morlino cat. Allieve sc.f. Secondi classificati Palumbo Giada cat.bambine f.f., Zoe Marinaro cat. Giovanissime f.f., Alessandro Sforza cat. Maschietti sc.m.

Terzi classificati Ludovica Di Mola cat. Giovanissime f.f., Antonio Cagnazzo cat. Giovanissimi f.m., Noemi Renna cat. Bambine sc.f., Arnaldo Piserchia cat. Maschietti sc.m., Martina De Rossi e Alessia Padalino cat. Giovanissime sc.f.

Buone anche le altre prestazioni dei piccoli targati CSDauno con la quinta posizione di Giulia Petrone cat. Giovanissime sc.f., Roberta Marchetti cat. Allieve sc.f. e Boris Gelato cat. Allievi sc.m., seguono: al 6° posto Tiziana Placido cat.giovanissime sc.f.;7° Asia Maria Sanguedolce cat. Giovanissime f.f. e Federico Taddio cat. Allievi sc.m.; concludono al 9° posto Elena Petito cat. Bambine f.f. e Elia Di Brisco cat. Allieve sc.f. Sulle pedane di Kiev invece Francesco D’Armiento e Massimilano Landella concludono rispettivamente al secondo e terzo posto portando a casa due belle e meritate medaglie, Nicola De Meo si è fermato invece al 14° posto che in una gara di coppa del mondo rappresenta comunque un ottimo risultato.

Un plauso va sicuramente a tutti i tecnici, Ramona Cataleta, Marco Siesto, Annarita Ardito, Andrea Stroppa, Marco Sannicandro, Andrea Caldarulo e Davide Colasante, che con dedizione si occupano degli allievi insegnando loro tecniche, tattiche e strategie per tener testa a tutti gli assalti ed uscirne possibilmente vittoriosi ma soprattutto soddisfatti del lavoro compiuto.

Prossimo appuntamento 9 e 10 novembre a Matera per la prima Prova Zona Sud dove gli atleti del dauno si presenteranno con lame più affilate che mai.

(A cura area Comunicazione CSDauno – Venturina Giusto)

Dalla Puglia all’Ucraina le lame del Dauno infiammano le pedane ultima modifica: 2013-11-04T14:28:06+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This