Manfredonia
Venerdì a Manfredonia l'on. Luigi Di Maio

M5S: “La favola dell’Energas” a fumetti (episodio 1)

All’incontro a Palazzo dei Celestini di venerdì pomeriggio parteciperanno anche i consiglieri regionali del Movimento Cinque Stelle Puglia Antonella Laricchia e Rosa Barone


Di:

Manfredonia. IN attesa della presenza a Manfredonia del Vice Presidente della Camera dei Deputati, onorevole Luigi Di Maio, con incontro in programma venerdì 6 novembre 2015 dalle ore 15 alle ore 17.30 a Palazzo dei Celestini, gli attivisti del Movimento 5 Stelle hanno cominciato a pubblicare dei video con i quali narrano (a fumetti) la ‘Favola dell’Energas’. Di seguito il primo episodio.

All’incontro a Palazzo dei Celestini di venerdì pomeriggio parteciperanno anche i consiglieri regionali del Movimento Cinque Stelle Puglia Antonella Laricchia e Rosa Barone, le quali da settimane hanno protocollato insieme ai colleghi in regione Grazia Di Bari, Cristian Casili, Marco Galante, Mario Conca e Gianluca Bozzetti, un’interrogazione regionale diretta al Presidente Michele Emiliano e tra gli altri agli assessori Santorsola, Curcuruto e Giannini finalizzata a chiedere la non concessione del nullaosta all’insediamento dell’impianto, secondo quelli che sono gli art 16 e 17 della direttiva Seveso III. Sul deposito di gas è infatti netta la convergenza del Movimento Cinque Stelle di Manfredonia e pugliese sulla linea del “NO” all’impianto.

FOCUS PROGETTO ENERGAS
CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO

Redazione Stato Quotidiano.it

M5S: “La favola dell’Energas” a fumetti (episodio 1) ultima modifica: 2015-11-04T00:20:04+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • San Spiriticchio non si tocca!

    Interessante, mi raccomando la II parte.


  • San Spiriticchio non si tocca!

    Onorevole Di Maio,
    le chiedo umilmente
    di fermare tutto.


  • Manfredonia ridotta a colonia delle potenze energetiche straniere.

    Ho una sottile sensazione che ci fosse lo zampino di
    qualche avventuriero sipontino in questa favola maledetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This