Edizione n° 5375

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Prencipe alla Fresca e a Rotice: “Isosar, Mucafer, terreni di famiglia: basta falsità”

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
4 Novembre 2021
Manfredonia // Politica locale //

Precisazioni dell’Avvocato Gaetano Prencipe, candidato a sindaco della coalizione del Centrosinistra – Rete Civica Democratica e Popolare (Progressisti DEM, Manfredonia Civica, Molo 21, Progetto Popolare, Movimento E.S.T.), alla candidata a sindaco Ing. Giulia Fresca, della coalizione Agiamo (Agiamo -Manfredonia Nuova, Sipontum).

(nota stampa)

6 commenti su "Prencipe alla Fresca e a Rotice: “Isosar, Mucafer, terreni di famiglia: basta falsità”"

  1. Iil mostruoso progetto a prescindere dalle responsabilità, venne fuori grazie ai nascenti movimenti locali e nazionali che informarono la popolazione. Voterò nel loro versante. Piuttosto che votare il Pd mi suicido, neanche con la pistola con il colpo in canna puntata sul cranio voterei PD e affini! 😡

  2. Le tematiche, le realtà citate sono tante, molto vaste, e come al solito, non si possono assolutamente spiegare o dibattere in poche riche o in qualche minuto, inevitabile, di video.Ovviamente, a qualche giorno dal voto, certe dichiarazioni fatte da avversari elettorali, portano a reazioni maggiori rispetto ad un’altro periodo. Comunque…Forse qualche candidato/a paga il voler portare alla luce una vox populi, anche se forse personalizzata da più parti…
    Ma, ciò che sembra grave, se dovesse essere realtà, è che un candidato sindaco abbia parlato di documenti che in realtà non esistono. in caso di una tale realtà…non lo si potrebbe più ritenere un candidato…soprattutto in questo periodo…dato che Manfredonia richiede una elevatissima puntualità giuridica e legale. Si dovrebbe dare la notizia prima di Domenica…
    Poi…per il resto…semmai…dopo le elezioni…forse si potranno abbassare un pò i toni, vedendo quasi uno sfogo popolare balzato sulla bocca dei candidati…(probabilmente inopportunamente…ma è Manfredonia il si dice, si è detto, si pensa…e così via…e qualche candidato è cascato nel mancato distacco dalla rappresentanza legale a cui si aspira, alla vita più popolana e quotidiana…). Anche se per me la gravità è nei documenti citati e non reali, nel caso…perchè dimostrerebbe una inadeguatezza assoluta nel porter portare avanti la macchina amministrativa…
    Ma da donna.., ora ci vuole, come si dice…ci si aspetta qualche frecciatina simile…comunque…bisogna rispettare le regole…anche nel sistema del si dice, nel si sente…
    Mucafer…oltre la notizia a quanto pare ancora non corretta sulla presidenza…và ricordato in modo molto evidente che se pur c’è stato un esito giuridico, a quanto pare molto nascosto…la data sembra che sia inerente al periodo sotto indagine nel territorio non solo manfredoniano…e data l’effettiva realtà lavorativa dell’azienda che vedeva proprio nella persona del presidente (scusate l’inevitabile, a quanto pare, ricordo) ancora una volontà lavorativa possibile…in quanto in quel periodo, ancora in apertissima discussione la situazione amministrativa…il tutto farebbe pensare a un possibile procedimento da rivedere…volontà attrici volendo e permettendo, ovviamente.
    Il problema è che dell’azienda Mucafer non si evidenziano le realtà positive (e ci si chiede il perchè), ma proprio dal periodo sotto indagine nel nostro territorio, tale azienda ha ricevuto un attacco costante (di cui sono testimone in particolare in zona corso, con il si dice…e durante le processioni religiose con accuse gravi…con il si dice) senza parlare della complessità, dell’intero aziendale…Stesso errore dell’italia, di Manfredonia giuridica…Il sistema và avanti attaccando i cittadini e derubandoli forte di qualche frase normativa, non ricordando il senso dell’ordinamento giuridico…la totalità dell’ordinamento giuridico, la finalità…la storia che ha portato all’ordinamento giuridico attuale.Discorsi molto complessi…
    Ma per vox populi..la Mcafèr, così come solitamente chiamata, non è mai fallita…e un sindaco intelligente, sarebbe in grado di far rivivere una realtà che in qualche modo potrebbe completare il grande lavoro svolto a Manfredonia (e non solo) dove in sua assenza raramente si vedono dei lavori svolti…ma assenza totale di manutenzione e Amore stesso per la città…
    Scusate le tante parole…ma in realtà non ho scritto quasi nulla…
    Comunque…solidarietà al candidato sindaco Prencipe (del quale abbiamo saputo che è stato collaboratore della realtà Mucafer…e al quale vanno anche i dovuti meriti…dopo i sicuri dolori…)…
    solidarietà anche agl’altri candidati…attendendo la veridicità soprattutto in merito all’esistenza o meno della documentazione citata…Ci si può giocare le elezioni…

    Con diritto e con Fede…attendendo competenza, esperienza, anzianità ma spirito giovanile…per verità e libertà del territorio…con una buona tavola…e una preghiera…

    viviamo questi ultimi ma non ultimi giorni pre elettorali…

  3. Ho piena fiducia nell’avv. Prencipe, persona squisita e preparatissima professionalmente. La documentazione non esiste altrimenti Rotice o altri l’avrebbero già resa pubblica. Sicuramente Magno ed altri dello stesso spessore culturale avranno preso le distanza da simili calunnie. Sono le bassezze di persone che sanno che stanno perdendo terreno e tirano in ballo delle notizie false per screditare gli avversari. Come sono certo che l’avv. Prencipe potrebbe dirne tante su Rotice ma non lo farebbe mai, è troppo onesto. Come direbbe un mio caro amico: ci sono parecchi libri che separano Prencipe da Rotice.

  4. Io penso e credo che in politica manca come il pana, il verbo SOBRIETÀ, una parola greca che corrisponde a : saggezza, equilibrio, padronanza di sé, moderazione, temperanza.
    Sobrietà è l’opposto di ubriachezza.
    Alle persone immersi nell’attività politica, li si esorta a vivere con Sobrietà. Non ubriacarsi di potere. Non esaltarsi per un successo. Evitare la sbornia delle promesse.
    Manfredonia chiede Sobrietà e non Falsità.
    Se ci sono candidati sindaci EBBRO, cioè esaltati e poco seri, a Manfredonia non servono.
    Ha Manfredonia servono PERSONE E NON NUMERI. Solo se emerge la SOBRIETÀ, LA PACATEZZA, L’ONESTÀ E COMPETENZA, POSSIAMO SPERARE DI RINASCERE A VITA NUOVA, ALTRIMENTI SAREMO SEMPRE DESTINATI A VIVERE NEL RIDICOLO ASSOLUTO. PER FAVORE, CARI POLITICI, CONCENTRATEVI SU COME RISOLVERE I TANTI PROBLEMI DELLA NOSTRA CITTÀ, LE SCHERMAGLIE NON PORTANO FRUTTI.

Lascia un commento

Un politico pensa alle prossime elezioni, un uomo di stato alle prossime generazioni. (James Freeman Clarke)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.