Capitanata
La vittima già da tempo era costretta a camuffarsi

Cerignola, ex ha nuova relazione, la perseguita, arrestato

"Gocce di tranquillante nel caffè dell’ex compagna per sedarla e costringerla a tornare con lui"


Di:

Cerignola – I Carabinieri della Stazione di Cerignola hanno tratto in arresto in flagranza di reato SZNAJDER Piotr Jan, 41 anni, rumeno, per il reato di atti persecutori ai danni dell’ex convivente, una donna rumena di 31 anni, madre delle loro due bambine di 10 e 4 anni.

Il calvario della vittima sarebbe iniziato pochi mesi fa quando il suo ex compagno ha scoperto che la donna intratteneva una nuova relazione sentimentale. A quel punto, l’uomo avrebbe completamente perso la testa tanto tanto da arrivare a commettere gesti inconsulti, tra i quali versare delle gocce di tranquillante nel caffè dell’ex compagna per sedarla e costringerla a tornare con lui o ancora presentarsi presso gli istituti scolastici delle figlie per tentare di sottrarle, non riuscendo nel suo intento solo grazie alla collaborazione degli insegnanti.

La vittima già da tempo era costretta a camuffarsi con sciarpe e cappucci per andare a prendere le figlie da scuola, onde evitare di imbattersi nell’uomo. L’arresto è scaturito dall’ultimo episodio: ottenuto un incontro con la donna, l’uomo cominciava ad insultare e minacciare di morte la donna. La stessa, spaventata per la reazione dell’ex convivente, scappava verso la Caserma dei Carabinieri di Cerignola con l’uomo che la inseguiva. Le urla della vittima attiravano l’attenzione dei Carabinieri che intervenivano per sedare la situazione. Persino alla presenza dei militari il 41enne rumeno continuava a minacciare di morte la sua ex convivente. I Carabinieri riuscivano comunque a bloccarlo. Ricostruita l’intera vicenda e riscontrato il racconto della donna grazie anche ad alcune testimonianze, l’uomo è stato arrestato e sottoposto ai domiciliari.

Redazione Stato

Cerignola, ex ha nuova relazione, la perseguita, arrestato ultima modifica: 2014-12-04T14:45:06+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This